Vai al contenuto
Hillside (New Media Malta) Plc
VAI ALLO Sport di bet365
football generic
  1. Calcio
  2. Calcio Internazionale

Copa America: le 5 finali più belle della storia

Dal sorprendente successo della Bolivia nel 1963, passando per la prima edizione denominata “Copa America” nel segno del Perù. Negli ultimi anni i trionfi di Brasile, Uruguay e Argentina.

La Copa America è competizione di assoluto spessore e dalla grande tradizione. In questo articolo riesploriamo quelle che secondo noi sono le cinque finali più belle della storia, concentrandoci principalmente sulle edizioni più recenti. Una eccezione, però, ce la siamo concessa e riguarda ovviamente la Bolivia, vera outsider in mezzo a tante big assolute del Sud America come Argentina e Uruguay (in testa con 15 successi a testa) e il Brasile (più indietro con 9 trionfi nella competizione continentale).

Proprio di argentini e uruguaiani siamo riusciti a proporre solo un successo a testa: avrebbero meritato anche la gioia dell’Uruguay del 1983 contro il Brasile (fondamentale il 2-0 dell'andata con gol di Francescoli e Diogo) e quella dell'Argentina del 1993 firmata Batistuta (doppietta in finale contro il Messico). Tra le grandi assenti, c'è anche l’unica affermazione della Colombia, che nel 2001 trionfò a Bogotà con gol dell'interista Ivan Cordoba: dall’altro lato c’era il sorprendente Messico di Jared Borgetti.

1963: l'impresa della Bolivia contro l'Argentina

All'epoca la competizione portava ancora il nome di Campeonato Sudamericano de Football: la denominazione Copa America, infatti, viene utilizzata solo dal 1975. Si gioca in Bolivia, precisamente a La Paz e Cochabamba: l'altitudine non è cosa per tutti, avvantaggiando così proprio i padroni di casa. Sette le nazionali, alla luce della rinuncia dei detentori dell'Uruguay, del Cile e del Venezuela.

La formula è la classica del girone all’italiana. Niente finali, ma la Bolivia in pratica ne gioca due: nel penultimo turno ha la meglio sull'Argentina per 3-2 grazie al gol nel finale di Camacho. Nell'ultima giornata, invece, spettacolare 5-4 ai danni del Brasile con doppietta di Victor Ugarte, tra i protagonisti assoluti della nazionale insieme a Ramiro Blacut (nominato migliore giocatore della competizione).

1975: la prima Copa America la vince il Perù

La protagonista che non ti aspetti: nel 1975 c’è il cambio di denominazione e a vincere (decisamente a sorpresa) è il Perù, al secondo trionfo dopo quello del 1939. In questa fase storica della Copa America non si gioca una finale secca: addirittura, in caso di una vittoria a testa per le due squadre (a prescindere dal risultato), si gioca un terzo e ultimo match. Cosa che succede tra Perù e Colombia nel 1975: prima il successo dei peruviani per 1-0, poi il netto 0-2 dei colombiani e infine il trionfo per 1-0 della Bicolor con rete di Hugo Sotil Yeren, che in quegli anni fa parte del fortissimo Barcellona di Johan Cruyff.

2004: Brasile e Argentina si rincorrono. I verdeoro vincono ai rigori

Facciamo un salto di trent’anni. Grandissima qualità in campo: l'Argentina propone Tevez in attacco e i vari Zanetti, Mascherano e Heinze; il Brasile, invece, con un Adriano in forma clamorosa e altri big come Maicon, Alex e il futuro juventino Diego. Gli argentini vanno due volte avanti con Kily Gonzalez e Delgado, ma vengono raggiunti sul pari prima da Luisao e poi (ad un passo dal gong) dal solito Adriano. Si va così ai calci di rigore: decisivi gli errori del numero 10 D'Alessandro e di Heinze, il penalty della vittoria lo segna Juan, all'epoca in forza al Bayer Leverkusen e poi protagonista nella Roma tra il 2007 e il 2012.

2011: Uruguay in giornata di grazia. Niente da fare per il Paraguay

A sorpresa, non c'è spazio per i padroni di casa dell'Argentina, che possono fare leva su un attacco atomico nel segno di Messi e Higuain. In finale non c'è nemmeno il Brasile: le due big del calcio sudamericano sono state eliminate ai quarti da Uruguay e Paraguay, protagoniste della finalissima in programma allo Stadio Monumental di Buenos Aires. Netto trionfo per gli uruguaiani, avanti 3-0 con doppietta di Diego Forlan e rete di Luis Suarez.

2021: Argentina vince al Maracanà. Prologo del trionfo mondiale

C’era un tempo in cui Lionel Messi veniva considerato un fuoriclasse a metà: incredibile con il Barcellona, incapace di vincere con la maglia dell’Albiceleste. Sono passati appena tre anni e adesso sembra un’eternità: ora la Pulce è entrato nella storia della nazionale argentina al pari dell’idolo Maradona, come certifica il successo nel Mondiale 2022 in Qatar. A fare da apripista è il successo nella Copa America 2021 contro il Brasile, per giunta al Maracanà: il gol della vittoria lo sigla Angel Di Maria, l'uomo dei momenti decisivi. La nazionale del Ct dei miracoli Lionel Scaloni può esultare.

Articoli collegati

bet365 utilizza cookie

Usiamo cookie per garantire un servizio migliore e più personalizzato. Per ulteriori informazioni, consulta la nostra Informativa sui Cookie

Sei nuovo su bet365? Effettua un versamento e richiedi il bonus Registrati

Versamento minimo richiesto. Si applicano T&C, quote minime e limiti di tempo.