Vai al contenuto
Hillside (New Media Malta) Plc
it-it VAI ALLO Sport di bet365
  1. Altri Sport

Rugby: come funziona il sistema di punteggio

Tutto ciò che c'è da sapere sui punteggi del rugby: quanto valgono mete e piazzati, quanti punti si ottengono con la vittoria, il pareggio e...la sconfitta.

Come funziona il sistema di punteggio nel rugby? Quanto valgono mete, piazzati, drop e trasformazioni? E quanti punti si conquistano in caso di vittoria, di pareggio o addirittura – in qualche caso – di sconfitta? Mettetevi comodi, prendete carta e penna e annotatevi tutte le info utili: stiamo per spiegarvi nel dettaglio tutto ciò che c'è da sapere sui punteggi del rugby, sport affascinante, bellissimo e di nobili tradizioni, ma a volte...un po' complicato, soprattutto per chi ci si avvicina per la prima volta. 

Rugby: i punteggi nelle partite

Per prima cosa occorre chiarire quando si assegnano punti all'interno di una partita di rugby. Questo avviene essenzialmente in quattro circostanze.

Meta – Una meta (in inglese try) si verifica quando un giocatore schiaccia l'ovale a terra in qualunque punto dell'area di meta della squadra avversaria, linee comprese. La realizzazione di una meta comporta l'attribuzione di cinque punti alla squadra in attacco, più la possibilità di realizzarne altri due attraverso il calcio di trasformazione. 

Trasformazione – In cosa consiste la trasformazione di una meta? Semplice: si piazza la palla perpendicolarmente al punto in cui l'ovale è stato schiacciato in meta, alla distanza scelta dal calciatore della squadra che l'ha segnata, e lo si calcia verso i pali. 

Prima di eseguire il tentativo, il calciatore ha la facoltà, così come nei piazzati, di sistemare l'ovale su uno speciale supporto, chiamato piazzola. Se attraverso il calcio la palla passa tra i pali della porta e sopra la traversa, sono attribuiti altri due punti alla formazione autrice della meta; se invece la palla non passa tra i pali, non sono attribuiti altri punti. 

Calcio piazzato – Quando una squadra si vede assegnare un calcio di punizione, può decidere di calciare direttamente il pallone tra i pali, con modalità analoghe a quelle della trasformazione. Il calcio va eseguito dal punto in cui è stato commesso il fallo dalla squadra difendente: se la palla entra tra i pali al di sopra della traversa, sono assegnati tre punti. 

Calcio di rimbalzo – Il calcio di rimbalzo, in inglese drop, è un calcio eseguito non a gioco fermo, ma con pallone in movimento. Il giocatore della squadra in attacco può far rimbalzare l'ovale a terra e calciarlo in mezzo ai pali, se riesce nel suo tentativo alla sua squadra sono accordati tre punti, proprio come per il piazzato. 

Riepilogando

Meta:5 punti
Trasformazione di meta:2 punti
Calcio piazzato:3 punti
Drop:3 punti

Rugby, i punteggi in classifica

Una volta capito quanti punti si ottengono durante i match, vediamo come funziona con le classifiche. Fino a qualche anno fa la vittoria nel rugby dava diritto a 2 punti, il pareggio a 1 punto, la sconfitta a 0. Adesso le cose sono cambiate.

Vittoria – Quattro punti per la squadra che vince la partita.

Pareggio – Due punti per ciascuna squadra in caso di pareggio.

Sconfitta – Zero punti per la squadra sconfitta. 

Ci sono però degli speciali bonus, uno offensivo e uno difensivo. In particolare: la squadra che segna quattro o più mete si vede assegnare un punto in più, indipendentemente dal fatto che abbia vinto, pareggiato o perso la partita. Se la squadra sconfitta riesce a contenere lo scarto entro i 7 punti, invece, ottiene almeno un punto. 

Riepilogo

Vittoria con quattro o più mete realizzate:5 punti
Vittoria con un massimo di tre mete realizzate: 4 punti
Pareggio con quattro o più mete realizzate:3 punti
Pareggio con un massimo di tre mete realizzate:2 punti
Sconfitta con quattro o più mete realizzate e scarto inferiore ai 7 punti:2 punti
Sconfitta con quattro o più mete realizzate e scarto superiore ai 7 punti:1 punto
Sconfitta con un massimo di tre mete realizzate e scarto superiore ai 7 punti:0 punti

Rugby, il sistema di punteggio di Sei Nazioni e Championship

Una particolarità riguarda uno speciale bonus previsto nel Sei Nazioni, il mitico torneo europeo per nazionali che annualmente vede di fronte Inghilterra, Scozia, Galles, Irlanda, Francia e Italia. Alla squadra che vince tutte e cinque le partite, infatti, sono assegnati 3 punti in più; questo per scongiurare la possibilità che la formazione autrice del Grand Slam (la vittoria di tutti e cinque gli incontri) possa essere preceduta da un'altra squadra, capace magari di ottenere il massimo dei bonus nelle altre gare. 

Nel Championship, il torneo più importante dell'emisfero australe (Nuova Zelanda, Sudafrica, Australia e Argentina) il bonus offensivo è leggermente diverso: premia infatti la squadra che ha segnato almeno tre mete più dell'avversaria.

bet365 utilizza cookie

Usiamo cookie per garantire un servizio migliore e più personalizzato. Per ulteriori informazioni, consulta la nostra Informativa sui Cookie

Sei nuovo su bet365? Effettua un versamento e richiedi il bonus

Registrati

Versamento minimo richiesto. Si applicano T&C, quote minime e limiti di tempo.