Vai al contenuto
Hillside (New Media Malta) Plc
VAI ALLO Sport di bet365
  1. Storie Di Sport

Rivalità: il derby intercontinentale, la stracittadina di Istanbul

Europa contro Asia, leoni contro canarini, Galatasaray contro Fenerbahce. Due squadre divise dal Bosforo ma entrambe legate a un’unica città: Istanbul.

Bisanzio, Costantinopoli e infine Istanbul. Tre nomi per definire lo stesso luogo che rendono l’idea di quanto sia lunga e articolata la storia di questo posto unico al mondo. Una città millenaria, dal fascino unico, posizionata a cavallo tra due continenti. Da secoli nella metropoli turca convivono diverse culture in un paradossale equilibrio che nel corso dei secoli ha rischiato di frantumarsi più volte senza però mai cedere alle pressioni di nessuna fazione. La bellezza di Istanbul risiede in questo: la diversità.

In pochi chilometri la città cambia architettura, visione politica e religione. Si passa dal fascino antico dei bazar all’efficiente modernità dei grattacieli, da negozietti di artigianato a conduzione familiare ai centri commerciali dominati dalle multinazionali. Il tutto, ovviamente, accompagnato da influenze greche, romane e islamiche che si sono spartite il dominio della città durante l’arco dei secoli. Riassumendo: Istanbul è lo snodo che divide l’occidente dall’oriente. In qualsiasi ambito.

La rivalità tra Galatasaray e Fenerbahce

Come spesso accade il calcio è un riflesso della società. Le squadre non sono mai state e non saranno mai confinate solo in un ambito sportivo ma travalicano i confini filosofici e culturali di chi sceglie di appartenere a un determinato modo di vedere il mondo. Istanbul non fa eccezioni.

Da una parte ci sono i leoni del Galatasaray. Nati nel quartiere di Galata, simbolo della parte europea e della classe benestante della città mentre dall’altra ci sono i canarini del Fenerbahce che invece sono stati fondati nella zona asiatica e rappresentano i ceti più popolari.

I primi a nascere sono stati i giallorossi che all’inizio erano bianco e rossi. I colori erano stati scelti come tributo alla bandiera turca. Il giallo verrà adottato solo in seguito.

Due anni dopo nel 1907 invece nacque il Fenerbahce. In turco la parola “fener” vuol dire “faro”. Infatti nel primo logo del club compariva un faro. Il narciso, tipico fiore dell’area di Istanbul, ha ispirato i colori sociali del club: il giallo e il blu.

Con delle appartenenze sociali così diametralmente opposte l’odio vicendevole tra i due club è stato inevitabile sin dagli albori della nascita dei due club e ha continuato ininterrotto fino a oggi.

Al giorno d’oggi però la situazione è molto diversa. Nelle curve di entrambe le squadre si possono trovare tifosi di ogni estrazione sociale, di qualsiasi religione o ideale politico. Come da sempre succede a Istanbul le differenze di qualsiasi origine si mischiano fino a fondersi. Sembrano scomparire eppure in qualche modo sono sempre presenti. Una situazione quasi insensata che però descrive al meglio le caratteristiche contraddizioni della città bagnata dal Bosforo.

Si stima che il 35% dei turchi sia un tifoso del Galatasaray, un 34% invece supporti il Fenerbahce il restante 31% si divide in tutti gli altri club. Questo rende bene l’idea dell’impatto che abbiano le due società.

Dove si gioca il derby intercontinentale

Il derby di Istanbul si gioca all’ Ali Sami Yen adesso rinominato Rams Park per questioni pubblicitarie, che è la casa del Galatasaray oppure al Şükrü Saracoğlu fortino del Fenerbahce.

Calciatori che hanno giocato sia per il Galatasaray che per il Fenerbahce

Non sono stati tantissimi i calciatori che hanno avuto il coraggio di fare questa scelta. Tra i nomi più importanti spiccano quello di Yilmaz, Colak, Topal, Caner Erkin ed Emre Belozoglu.

Chi ha vinto più volte il derby intercontinentale?

La squadra che si è aggiudicata più volte il derby intercontinentale è il Fenerbahce

Vittorie Galatasaray

Pareggi

Vittorie Fenerbahce

127

123

148

Record nel derby intercontinentale

Il capocannoniere del derby è Zeki Rıza Sporel, che ha segnato 29 gol contro il Galatasaray. Tanju Çolak, che ha inossato le maglie di entrambe le squadre, è al secondo posto con 23 firme. Metin Oktay del Galatasaray segue Tanju Çolak con 18 reti.

Dove vedere il derby intercontinentale

Al momento nessuna emittente televisiva italiana ha acquistato i diritti per trasmettere la Superlig turca. Quindi, per ora, non è possibile vedere il derby intercontinentale in diretta in Italia.

Articoli collegati

bet365 utilizza cookie

Usiamo cookie per garantire un servizio migliore e più personalizzato. Per ulteriori informazioni, consulta la nostra Informativa sui Cookie

Sei nuovo su bet365? Effettua un versamento e richiedi il bonus Registrati

Versamento minimo richiesto. Si applicano T&C, quote minime e limiti di tempo.