Vai al contenuto
Hillside (New Media Malta) Plc
it-it VAI ALLO Sport di bet365
  1. Calcio
  2. Serie A

Serie A: i migliori giocatori ad aver giocato sia per la Juventus che per il Napoli

Ecco i migliori giocatori che hanno indossato sia la maglia bianconera che quella azzurra.

La rivalità tra Juventus e Napoli è una delle più accese del campionato di Serie A e riflette due modi di vivere il calcio completamente diversi. Nel corso della storia l’astio che c’è tra le due squadre non ha consentito una relazione “pacifica” tra i due club e gli affari di mercato, la maggior parte delle volte, sono stati congelati. Qualche eccezione però c’è sempre e in ambienti del genere risulta facilissimo passare dal ricevere amore e gratitudine a pesanti insulti. Ecco alcuni dei giocatori che hanno vestito entrambe le maglie e hanno contribuito ad accendere, con ulteriore foga, la rivalità tra le due squadre.

Dino Zoff

Lo storico capitano degli azzurri che ha alzato la coppa del mondo al cielo nella finale del mondiale del 1982, è una delle leggende che ha vestito entrambe le maglie. Il Napoli è stata la squadra che ha lanciato Zoff nel ’67 e lo ha tenuto a difesa dei propri pali per 5 anni, dopo il lustro in Campania, il portiere decise di sposare la causa della vecchia signora con la quale vinse ben 6 scudetti, 2 coppe Italia e una coppa Uefa.

Ciro Ferrara

Ferrara è una vera e propria leggenda per entrambi i club, infatti con entrambi ha giocato per oltre un decennio. A Napoli viene ricordato per aver vinto i due scudetti insieme a Maradona e soprattutto per il gol messo a segno nella finale di coppa Uefa contro lo Stoccarda, mentre a Torino ha vinto ben 5 campionati, una Champions League, una coppa intercontinentale e una supercoppa europea.

Fabio Cannavaro

Il capitano della nazionale che nel 2006  ha conquistato il mondiale in Germania, ha mosso i primi passi della sua carriera all’ombra del San Paolo. Dopo le esperienze con la maglia del Parma e dell’Inter ha deciso di giocare per la Juventus nella quale si è consacrato ed è arrivato a vincere il pallone d’oro.

Omar Sivori

El cabezon è una vera e propria leggenda del campionato italiano. L’italo-argentino approda nella Juventus nel 1957 e rimarrà a Torino fino al 1965 quando decide di trasferirsi al Napoli e giocare altri 3 anni con la maglia azzurra. Sivori ha vinto il titolo di capocannoniere con la Juventus e anche il pallone d’oro.

Josè Altafini 

Anche in questo caso si parla di un bomber famoso in tutto il mondo. A Napoli non è mai stato preso bene il passaggio dell’italo-brasiliano alla Juventus. Altafini ha trascorso 7 anni a Napoli nei quali ha segnato valanghe di gol. Dopo tanto tempo a Napoli decise di accasarsi con i bianconeri per essere la riserva di Bettega e Ansatasi. Napoli non ha mai gradito questa decisione.

Gonzalo Higuain

Il caso Higuain forse è il colpo di mercato più famoso della storia della serie A. Il bomber argentino arriva a Napoli nel 2013 con l'obiettivo di rimpiazzare Cavani che è andato al PSG. L’ex Real Madrid riesce a fare addirittura meglio del matador e culmina l’esperienza a Napoli battendo il record di gol in un singolo campionato di Serie A con ben 36 centri in 38 gare. L’estate dopo la Juve decide di fare un blitz di mercato e pagare la clausola di 90 milioni di euro. Higuain accetta e si trasferisce in bianconero e conquista 3 scudetti ma non è mai più  riuscito a trovare lo stato di forma che aveva mostrato a Napoli.

Allenatore: Maurizio Sarri

Gli allenatori che hanno gestito entrambe le panchine non sono pochissimi e tra questi ci sono nomi illustri come quello di Ranieri, Ancelotti o Lippi ma il profilo più adatto a descrivere questa sfida è sicuramente quello di Maurizio Sarri.

L’attuale tecnico dello Lazio ha allenato il Napoli per 3 anni costruendo una delle squadre più iconiche della storia della Serie A. Dopo un passaggio in Premier League Sarri ha deciso di accettare il progetto Juventus e a Torino vince anche un contestato scudetto. Sarri si ritrova in una situazione paradossale in cui è stato amato e applaudito a Napoli pur non conquistando un trofeo ma contestato e criticato a Torino nonostante abbia portato la coppa in bacheca. Oggi Sarri è ricordato con amarezza a Napoli per il “tradimento” con la Juve e non ha lasciato nessuna traccia particolare a Torino dove viene ricordato con freddezza.

 

Articoli collegati

bet365 utilizza cookie

Usiamo cookie per garantire un servizio migliore e più personalizzato. Per ulteriori informazioni, consulta la nostra Informativa sui Cookie

Sei nuovo su bet365? Effettua un versamento e richiedi il bonus

Registrati

Versamento minimo richiesto. Si applicano T&C, quote minime e limiti di tempo.