Vai al contenuto
Hillside (New Media Malta) Plc
VAI ALLO Sport di bet365
Kings League
  1. Calcio

Kings League: regole, giocatori e dove vederla

Scopri tutto quello che c’è da sapere sull’idea d Piqué che sta rivoluzionando il calcio. La Kings League e le sue strane regole coinvolgono sempre più ex giocatori. Pirlo, Shevchenko, Ronaldinho, Casillas e adesso Totti sono solo alcune delle leggende che fanno parte di questo progetto.

L’annuncio è arrivato poche ora fa sui canali social della competizione: Totti rappresenterà l’Italia alla Kings League World Cup. Sarà il capitano degli Stallions e nella gestione della squadra sarà affiancato dal seguitissimo streamer Blur che conta oltre 2,5 milioni di follower ed è il presidente della squadra.

I due avranno il compito di allestire una squadra competitiva per poter sognare il titolo in Messico. La gara di apertura del mondiale è fissata al prossimo 26 maggio e la finale sarà l’8 giugno.

Chi farà parte degli Stallions per rappresentare l’Italia nella Kings League World Cup?

L’ex capitano della Roma e l’amatissimo streamer per reclutare i componenti della squadra faranno dei provini che si terranno a Milano a fine aprile. Quindi potenzialmente chiunque potrebbe far parte del team e mettersi in gioco per conquistare il ricco montepremi di 1 milione di euro.

Quali giocatori fanno parte della Kings League?

La leggenda romanista si unirà a un nutrito club di calciatori ed ex calciatori che hanno preso parte all’iniziativa. Al mondiale ci saranno stelle come Neymar e Hazard. Giocatori che hanno siglato il gol decisivo nella finale di un mondiale come Mario Gotze, leggende senza tempo come Rio Ferdinand e il presidente della competizione Zlatan Ibrahimovic.

Sono tanti i nomi dei giocatori che si sono lasciati coinvolgere da questa nuovissima entusiasmante competizione. Tra i più famosi c’è sicuramente Sergio Aguero che è anche presidente della squadra Kunisports. Poi ci sono state partecipazioni illustri come quella di Andrea Pirlo, Ronaldinho o Andriy Shevchenko. Non mancano nomi di spicco come il Chicharito Hernandez, Djibril Cissé (accento sbagliato) o Capdevila.

Ma cerchiamo di capire perché questo nuovo tipo di “calcio” risulta così magnetico soprattutto agli occhi dei più giovani

Le regole della Kings League

-L’obiettivo della Kings League è quello di avvicinare i giovani e i giovanissimi al calcio offrendo un prodotto più dinamico e più imprevedibile che possa soddisfare le esigenze dei ragazzi.

-Le principali regole che rendono il prodotto così affascinante sono le seguenti:

-La partita si inizia con il pallone a metà campo e i giocatori partono dalla linea di fondo per conquistare la sfera più velocemente della squadra rivale.

-I cambi sono illimitati.

-I rigori si battono da centrocampo con l’attaccante che corre verso la porta e il portiere ha piena libertà di movimento (un po’ come succedeva in America a inzio anni ‘90).

-Il giocatore che riceve il cartellino giallo deve restare fermo due minuti prima di poter giocare di nuovo.

-Se un giocatore riceve un cartellino rosso deve abbandonare il campo e la propria squadra deve giocare in inferiorità numerica per 5 minuti ma poi ha la possibilità di sostituirlo.

-Le partite durano 40 minuti e si giocano 20 minuti a tempo.

-Non esistono pareggi. Infatti nel caso in cui una partita dovesse terminare senza un vincitore, il match si deciderà ai calci di rigore.

-Le carte segrete. Ogni squadra ha a disposizione una carta segreta e viene scelta a caso prima dell’inizio di ogni giornata. Ogni presidente in qualsiasi momento del match può decidere di utilizzare la propria carta. Queste carte concedono un bonus speciale. Ad esempio un calcio di rigore; un arco temporale in cui i gol valgono doppio; oppure si sceglie un giocatore avversario da tenere fermo per due minuti; si gioca due contro due e tante altre sorprese che aumentano stagione dopo stagione.

Come sono formate le squadre della Kings League?

Ogni presidente allestisce ogni anno una squadra di 12 giocatori. 10 di questi sono stati scelti a un draft stile NBA mentre gli altri due sono “invitati speciali” che possono ruotare ogni giornata.

Le partite si giocano 7 contro 7 e come riportato in precedenza i cambi non c’è un limite ai cambi durante la partita.

Dove vedere la Kings League?

Tutte le partite sono disponibili in live streaming su Twitch, sia sul canale ufficiale della competizione che sul canale dei presidenti delle squadre in campo.

Articoli collegati

bet365 utilizza cookie

Usiamo cookie per garantire un servizio migliore e più personalizzato. Per ulteriori informazioni, consulta la nostra Informativa sui Cookie

Sei nuovo su bet365? Effettua un versamento e richiedi il bonus Registrati

Versamento minimo richiesto. Si applicano T&C, quote minime e limiti di tempo.