Vai al contenuto
Hillside (New Media Malta) Plc
VAI ALLO Sport di bet365
  1. Calcio
  2. Champions League

Women’s Champions League: orari e dove vedere le gare del 14 novembre

Entra nel vivo la massima competizione di calcio internazionale per club a livello femminile. Scendono in campo anche il Barcellona campione in carica e il Lione primatista di successi nel torneo. 

Evento: Barcellona-Benfica
Luogo: Stadio Johan Cruijff, Barcellona
Data: 14 novembre
Orario: 21:00
Dove vederla: DAZN

Negli ultimi anni il calcio femminile ha avuto un vero e proprio boom. Anche la vetrina internazionale ha chiaramente giocato un ruolo fondamentale in questa ascesa. Dal punto di vista dei club non c’è competizione più importante della Champions League, istituita per le donne nel 2001 e da allora sempre più potenziata. Oggi le partecipanti sono in totale 16, divise in quattro gironi da 4 squadre l’uno. Accedono ai quarti di finale le prime due classificate con gli ulteriori due step da percorrere che rimangono le semifinali e quindi la finale prevista per il 25 maggio 2024 allo stadio di San Mamés di Bilbao, in Spagna. 

A proposito di territorio iberico, campione in carica è proprio il Barcellona che nella passata edizione riuscì a battere 3-2 in rimonta il Wolfsburg. Stavolta le catalane cominceranno in casa, quindi allo stadio Johan Cruijff, contro il Benfica. La partita è in programma per martedì 14 novembre alle 21:00 ma non sarà la prima per quel che riguarda il Gruppo A: la anticiperà di qualche ora quella tra le altre due contendenti nel girone, ovvero Rosengard e Eintracht Francoforte.

Come arriva il Barcellona

Parliamo del club più titolato di Spagna nonché uno dei più titolati al mondo. Nel 2021 il Barcellona ha centrato lo storico triplete diventando, non solo il primo a realizzarlo nella versione femminile di questo sport, ma anche la prima società in assoluto a raggiungere questo traguardo con entrambe le sezioni. Lo scorso anno la tripletta non è riuscita invece, sebbene le catalane abbiano comunque portato a casa campionato e Champions. E pure la Supercoppa. 

Dove sono mancate, però, è stato nella Coppa della Regina dove la loro presenza è stata cancellata anzitempo. Anche quest’anno le ragazze blaugrana sono partite forte, tant’è che sono al comando della classifica del proprio torneo nazionale ed hanno festeggiato da poco il Pallone d’Oro, assegnato ad una delle proprie tesserate come la 25enne Aitana Bonmatí. Nel riconoscimento attribuito alla calciatrice ha influito ovviamente anche il Mondiale vinto dalla Spagna. 

Come arriva il Benfica

Non ha un compito semplice il Benfica, che però è squadra attrezzata per competere ad alti livelli. Sono tre anni infatti che le Aquile vincono il proprio campionato. Non male, considerato che la società è nata solo nel dicembre 2017 per fare poi il suo esordio ufficiale a partire dall’edizione 2018/2019. 

Al timone del club lusitano c’è Filipa Patão, che dopo aver assunto l’incarico nel 2020 in corso d’opera non ha più mollato la panchina. A disposizioni ha diverse calciatrici sopra la media, come l’attaccante Jessica Silva, il difensore Carole Costa e la giovane centrocampista Kika Nazareth. Insomma, se per l’Europa il tragitto è ancora lungo, la strada scelta è quella del talento.

Nel Gruppo B il Lione va a caccia all’Eden Arena di Praga

Evento: Slavia Praga-Olympique Lione
Luogo: Eden Arena, Praga
Data: 14 novembre
Orario: 21:00
Dove vederla: DAZN

Dal Gruppo A della Women’s Champions League ci dirigiamo verso quello B. La prima gara in programma nel girone è quella tra le austriache del St. Pölten e le norvegesi dello Sportsklubben Brann. Per questa, l’appuntamento è alle 18:45. La partita delle 21:00 è quella che invece vede impegnato l’Olympique Lione all’Eden Arena di Praga per affrontare lo Slavia. 

Le francesi sono reduci da un imponente successo per cinque reti a zero che le ha confermate da sole in vetta alla classifica di Ligue 1. D’altra parte, se nella versione maschile il club è in un momento di difficoltà, dal punto di vista femminile parliamo invece del club più titolato, non solo nella propria nazione ma nell’intero continente. Sì perché Les Fenottes vantano una bacheca composta da 20 scudetti e ben 8 Champions League. Sonia Bompastor, allenatrice del Lione, dispone di un materiale di prima qualità dal quale attingere per la propria formazione. 

E dal quale chiaramente si deve mettere in guardia lo Slavia Praga per non svolgere il ruolo della vittima sacrificale. Anche le ceche hanno comunque un discreto palmarès, costituito da sette campionati nazionali più due coppe. E sono in vetta anche in questo momento, a torneo avviato da dieci partite e con vantaggio sulla seconda di cinque lunghezze. 

Dove vedere le partite della Champions League Femminile

I diritti della UEFA WCL per l’Italia sono stati acquisiti da DAZN. Oltre che in televisione è possibile seguire l’evento anche in streaming dall’app dell’azienda britannica e quindi su smartphone, tablet o PC. 

Articoli collegati

bet365 utilizza cookie

Usiamo cookie per garantire un servizio migliore e più personalizzato. Per ulteriori informazioni, consulta la nostra Informativa sui Cookie

Sei nuovo su bet365? Effettua un versamento e richiedi il bonus Registrati

Versamento minimo richiesto. Si applicano T&C, quote minime e limiti di tempo.