Vai al contenuto
Hillside (New Media Malta) Plc
VAI ALLO Sport di bet365
  1. Tennis
  2. Wimbledon

Wimbledon: Sinner affronta Schwartzman. La Swiatek contro Sorribes Tormo

Dopo Juan Manuel Cerundolo l’azzurro affronta Diego Schwartzman al secondo turno del torneo londinese. Nella versione femminile la polacca numero uno al mondo punta in alto e la sua missione passa dalla spagnola di Castellón de la Plana.

Evento: Jannik Sinner-Diego Schwartzman
Luogo: Wimbledon, Londra
Quando: 17:15, 5 luglio 2023
Dove vederla: Sky Sport Tennis

È Londra ma pare Buenos Aires. Jannik Sinner continua il filone argentino: dopo Juan Manuel Cerundolo, al secondo turno l’altoatesino affronterà un altro esponente del movimento albiceleste come Diego Schwartzman. L’esordio dell’azzurro è stato ampiamente positivo, offrendo segnali confortanti per le possibilità dell’italiano più atteso all’interno della competizione. 

Sinner ha sempre avuto la partita in mano, controllandola a proprio piacimento e senza particolari problemi. Il più piccolo dei fratelli Cerundolo, numero centoundici nella graduatoria ATP, non è riuscito a tenere testa al ventunenne di San Candido, di fatto confermando quelli che erano i pronostici, piuttosto scontati, della vigilia. 

Ma quello era soltanto l’inizio, un piccolo antipasto di quello che sarà il torneo. Il terzo Slam stagionale, di scena sui campi dell’All England Lawn Tennis Club, propone ora un match di ben altro tenore per Sinner, che dovrà misurarsi contro un suo amico come il già citato Schwartzman. Quest’ultimo è un veterano, trent’anni compiuti, attualmente nella top cento ATP, grazie al novantottesimo posto. C’è parecchia distanza tra i due, considerato che Sinner è in questo momento ottavo. Tra l’altro tutti e tre i precedenti sorridono all’azzurro e due di questi risalgono proprio a questi primi mesi del 2023. Basterà la storia recente per garantire al classe 2001 il passaggio del turno?

Sinner e Schwartzman, tra storia e pressioni

Wimbledon non perdona, punisce ogni singolo errore. E allora anche qui servirà una prestazione perfetta o quasi per uscire indenni dal confronto. Siamo soltanto all’inizio di una manifestazione che terminerà il 16 luglio. La strada è quindi ancora parecchio lunga. Rotto il ghiaccio con Juan Manuel Cerundolo, Sinner deve ora vedersela contro Diego Schwartzman che all’esordio, forse un po’ a sorpresa, ha battuto in tre set il serbo Miomir Kecmanovic. 

L’altoatesino, che il prossimo 16 agosto compirà ventidue primavere, può fare affidamento sugli ultimi confronti con l’argentino nei quali si è palesata una superiorità piuttosto netta. In realtà anche ad Anversa nel 2021, ben prima che arrivassero Monte Carlo e Barcellona delle scorse settimane, si era vista differenza tra i due tennisti, che è raccontata anche dalle rispettive storie personali. Sinner ha già più titoli del rivale, nonostante la differenza d’età, e a Wimbledon punta a migliorare il suo massimo traguardo raggiunto costituito dal quarto di finale della precedente edizione. 

Oltre che con sé stesso dovrà combattere anche con la storia italiana, sfortunata in questa competizione e che ha visto un solo uomo, Matteo Berrettini, raggiungere la finale (poi persa contro Djokovic). Per quanto concerne Schwartzman, per due volte è arrivato al terzo turno: nel 2019 e nel 2021. Il trentenne di Buenos Aires ha un vantaggio però: non ha nulla da perdere.

Iga Swiatek torna in campo per prendersi anche Wimbledon

Evento:Iga Swiatek-Sara Sorribes Torno
Luogo: Wimbledon, Londra
Quando: 15:45, 5 luglio 2023
Dove vederla: Sky Sport Tennis

Se tra gli uomini abbiamo Carlos Alcaraz, tra le stelle emergenti più brillanti per quel che riguarda il tennis femminile, il volto più importante è sicuramente quello di Iga Swiatek. Polacca, ventidue anni compiuti da poco più di un mese, già quattordici titoli in carriera tra cui quattro prove del Grande Slam: 3 Open di Francia e uno US Open. E infatti è al numero uno della graduatoria WTA e arriva a questa edizione di Wimbledon come una delle candidate più accreditate per la vittoria finale. 

Se il suo percorso è stato fin qui memorabile, la sua storia personale a Wimbledon è ancora tutta da costruire. Nel 2021 si fermò al quarto turno, ora deve necessariamente gettare la maschera e mostrarsi per il livello che ha raggiunto. Dopo l’esordio, passato in scioltezza contro la cinese Zhu Lin, adesso la Swiatek dovrà misurarsi contro la spagnola Sara Sorribes Tormo. Ventisei anni, nata a Castellón de la Plana, l’iberica occupa la posizione numero ottantaquattro del ranking. Un solo titolo in passato vinto nel marzo del 2021 in Messico a Guadalajara. 

Tra le due contendenti non ci sono precedenti, per cui si tratterà di un confronto assolutamente inedito. Vedremo chi la spunterà, centrando l’obiettivo del terzo turno. La marcia nei confronti della campionessa in carica Elena Rybakina, che proverà a difendere il titolo, è già partita. Difficile prevedere gli scenari, meglio concentrarsi step by step in attesa di possibili sorprese in mezzo alle solite certezze nel magico mondo di Wimbledon. 

Notizie Tennis

Articoli collegati

bet365 utilizza cookie

Usiamo cookie per garantire un servizio migliore e più personalizzato. Per ulteriori informazioni, consulta la nostra Informativa sui Cookie

Sei nuovo su bet365? Effettua un versamento e richiedi il bonus Registrati

Versamento minimo richiesto. Si applicano T&C, quote minime e limiti di tempo.