Vai al contenuto
Hillside (New Media Malta) Plc
VAI ALLO Sport di bet365
Spalletti, Italia
  1. Calcio
  2. Calcio Internazionale

Venezuela-Italia: orario, probabili formazioni e dove vederla

L’Italia di Spalletti dovrebbe scendere in campo con il 4-3-3, ma attenzione alle sorprese. Raspadori favorito in attacco, Pellegrini a centrocampo. Venezuela con Savarino e Rondon.

Evento:

Venezuela-Italia

Luogo:

Chase Stadium, Fort Lauderdale

Data:

21 marzo 2024

Orario:

22:00

Dove vederla:

Rai 1, RaiPlay

L’Italia è di scena negli Stati Uniti per il primo test in vista degli Europei in programma in Germania. Giovedì, a partire dalle 22:00, gli azzurri di Luciano Spalletti affrontano un Venezuela protagonista di un avvio superlativo nella fase di qualificazione al Mondiale 2026. Per Barella e compagni non sarà certamente una passeggiata: niente di meglio per comprendere lo stato dell’arte di una nazionale che, dopo l’addio shock dell’ex Ct Roberto Mancini, non ha ancora trovato la quadratura del cerchio. Non è un caso che lo stesso Spalletti stia provando anche soluzioni alternative in fatto di uomini (la convocazione di Lucca al posto di Immobile e Scamacca ne è una prova) e anche in chiave tattica.

Le probabili formazioni di Venezuela-Italia

Venezuela (4-2-3-1): Romo, Gonzalez, Angel, Osorio, Navarro; Rincon, Martinez; Machis, Otero, Savarino; Rondon. Ct: Fernando Batista.

Italia (4-3-3): Donnarumma; Di Lorenzo, Buongiorno, Bastoni, Dimarco; Barella, Locatelli, Pellegrini; Orsolini, Raspadori, Chiesa. Ct: Spalletti.

Dove si gioca la sfida tra Venezuela e Italia?

L'amichevole tra Venezuela e Italia si gioca al Chase Stadium, struttura che si trova a Fort Lauderdale, nello stato della Florida. La struttura può ospitare 21.550 spettatori ed è la sede temporanea dell'Inter Miami di Lionel Messi, in attesa che venga completato il Miami Freedom Park.

Dove vedere Venezuela-Italiala in televisione e streaming

Il match, come succede tradizionalmente per gli impegni della nazionale italiana, è trasmesso in chiaro su Rai 1. In questo caso non è fondamentale avere un televisore connesso ad internet. Gli utenti registrati possono seguire la gara anche in streaming tramite l’app RaiPlay, utilizzando dispositivi come smartphone, tablet, computer e ovviamente smart tv. In questo caso è fondamentale una buona connessione ad internet.

Le ultime notizie sull'Italia

Dopo gli esperimenti del ritiro di Roma, Spalletti - che ha anche provato il 3-4-3 con Folorunsho attaccante esterno - sembra intenzionato a confermare il consueto 4-3-3. In difesa dovrebbero esserci i centrali Bastoni e Buongiorno, affiancati dagli esterni Di Lorenzo e Dimarco. Pochi dubbi a centrocampo: Locatelli, sottotono negli ultimi tempi come il resto della Juventus, dovrebbe agire da regista, coadiuvato dall'interista Barella e da un ritrovato Lorenzo Pellegrini (tra i protagonisti principali della Roma rigenerata dalla cura De Rossi). Iniziale panchina per Jorginho. In attacco l'unica certezza è l'altro juventino Federico Chiesa: per la maglia da centravanti è ballottaggio tra Raspadori (favorito) e l’oriundo Retegui, mentre sulla fascia destra dovrebbe agire il bolognese Orsolini, in vantaggio su Zaccagni e Zaniolo.

Il Ct Spalletti potrebbe provare soluzioni alternative durante il secondo tempo: si torna, così, a parlare di difesa a tre, soluzione più congeniale per quasi tutti gli elementi della retroguardia. È così per i titolari Bastoni, Buongiorno e Dimarco, ma anche per altri elementi che il commissario tecnico tiene molto in considerazione come gli esterni Bellanova e Cambiaso, il duttile Darmian e il centrale dell’Atalanta Scalvini. Non è da escludere, comunque, che l’ex allenatore del Napoli possa adottare soluzioni miste, con Di Lorenzo che potrebbe anche agire da braccetto di destra e il mancino Dimarco sulla fascia opposta e con minori compiti difensivi. Insomma, occhio alle sorprese.

Le ultime notizie sul Venezuela

Il Venezuela viene da sei risultati utili nelle qualificazioni mondiali e adesso si ritrova al quarto posto del girone unico sudamericano dietro a big come Argentina e Uruguay e addirittura davanti al Brasile. Curiosamente, gli uomini di Fernando Batista hanno conosciuto solo due sconfitte da settembre 2022 a questa parte e in entrambi i casi contro la Colombia: la prima nella gara inaugurale della fase di qualificazione al Mondiale, la seconda nell'amichevole del dicembre scorso terminata 1-0 con autogol di Ferro.

In ottica probabili formazioni, in difesa dovrebbe trovare spazio il centrale del Parma Yordan Osorio, con Alexander Gonzalez e Miguel Navarro sugli esterni. A centrocampo fiducia all'esperto Tomas Rincon, vecchia conoscenza di Juventus e Torino. In attacco, alle spalle di Salomon Rondon, grande qualità con Romulo Otero (in forza ai brasiliani del Santos, come Rincon), Darwin Machis del Cadice e la stella Jefferson Savarino, quest'ultimo in forza al Botafogo.

Articoli collegati

bet365 utilizza cookie

Usiamo cookie per garantire un servizio migliore e più personalizzato. Per ulteriori informazioni, consulta la nostra Informativa sui Cookie

Sei nuovo su bet365? Effettua un versamento e richiedi il bonus Registrati

Versamento minimo richiesto. Si applicano T&C, quote minime e limiti di tempo.