Vai al contenuto
Hillside (New Media Malta) Plc
VAI ALLO Sport di bet365
  1. Calcio
  2. Altri Campionati

Supercoppa italiana: Inter-Lazio si giocano un posto in finale

Simone Inzaghi detiene il record di trofei e punta a battere ancora una volta Maurizio Sarri come avvenuto nel 2019. La Lazio però ha sconfitto già due volte l’Inter nella competizione. 

Evento: Inter-Lazio
Luogo: Al-Awwal Stadium, Riad (Arabia Saudita)
Data:19 gennaio 2024
Orario: 20:00
Dove vederla: Canale 5 (numero 5 digitale terrestre, 105 via Sky); in streaming su Mediaset Infinity

Nuovo anno, nuova formula. La Supercoppa italiana si trasferisce in Arabia Saudita con una veste completamente differente al passato che richiama il modello spagnolo. Sono quattro, infatti, le partecipanti pronte a sfidarsi in due turni – semifinale e finale – nel tentativo di mettere le mani sul trofeo. Dopo Napoli-Fiorentina di giovedì 18 gennaio, tocca ad Inter e Lazio affrontarsi venerdì 19 gennaio alle ore 20:00 presso l’Al-Awwal Stadium di Riad. 

Si tratta di un impianto da 25mila posti inaugurato nel 2015 e che abitualmente ospita le partite interne dell’Al-Nassr di Cristiano Ronaldo. Stavolta i protagonisti in campo saranno differenti dal solito: da un lato i nerazzurri campioni in carica ormai da due anni consecutivi e dall’altro la Lazio presente alla kermesse in qualità di seconda classificata dello scorso campionato. 

Non è un confronto inedito in questa competizione: Inter-Lazio fu la finale di Supercoppa anche nelle edizioni del 2000 e del 2009. In entrambi i casi furono i biancocelesti a prevalere: pirotecnico 4-3 all’Olimpico nel primo caso e 2-1 nel secondo a Pechino. I nerazzurri sono però davanti come numero di coppe vinte: sette in totale contro le cinque portate a casa dai capitolini. Adesso per entrambe c’è l’opportunità di arrivare alla finale di lunedì 22 gennaio. Per tutte le contendenti la Serie A è stata momentaneamente accantonata.

Come arriva l’Inter

Il 5-1 di Monza ha ulteriormente galvanizzato l’Inter, prima in classifica a due lunghezze di vantaggio sulla Juventus. Non che i nerazzurri avessero bisogno di una dose di autostima, dal momento che finora hanno mantenuto un rendimento eccellente in Serie A oltre ad aver guadagnato pure il passaggio del turno in Champions League. La squadra di Simone Inzaghi è qui grazie alla Coppa Italia vinta lo scorso anno e ora vuole allungare l’elenco dei trofei, in attesa di poter mettere le mani pure sullo scudetto che rappresenta il vero e grande obiettivo stagionale. 

L’unico rammarico è nella Coppa Nazionale con la mancata possibilità di difendere il titolo data l’eliminazione arrivata contro il Bologna. Occhio al feeling dell’allenatore con i match in gara secca e con la Supercoppa in particolare: nel suo già ricco palmarès da tecnico detiene il record di Supercoppe in condivisione con due mostri sacri del calcio italiano come Fabio Capello e Marcello Lippi. Sono quattro in totale, numero che proverà ad allungare in questa edizione araba della manifestazione.

Come arriva la Lazio

Due di queste coppe Simone Inzaghi le ha vinte proprio con la Lazio, nel 2017 e nel 2019. Se l’Inter viaggia col vento in poppa, altrettanto si deve affermare della truppa biancoceleste reduce da cinque successi consecutivi. Tra questo conteggiamo anche il derby di Coppa Italia, vinto per 1-0 contro i rivali della Roma. Gli Aquilotti non avevano iniziato bene la stagione, anche se negli ultimi tempi hanno invertito la tendenza e sono in lotta su tutti i fronti. Anche in Champions, dove hanno passato il turno e dove agli ottavi di finale affronteranno il temibile Bayern Monaco. 

Ci sarà tempo per pensare al Gigante Bavarese: ora per Sarri e i suoi ragazzi l’obiettivo è quello di battere per la terza volta su tre i nerazzurri in questa competizione. Curiosità sul tecnico: nella sua bacheca non figura la Supercoppa. Ha avuto una sola opportunità in carriera per vincerla quando allenava la Juventus, ma la perse proprio qui a Riad contro la Lazio di Simone Inzaghi. Era il 2019.

Le probabili formazioni di Inter-Lazio

L’Inter arriva all’appuntamento nelle migliori condizioni possibili. Simone Inzaghi può schierare la squadra al completo, per cui non dovrebbero esserci novità nell’undici iniziale che sarà con ogni probabilità quello dei titolarissimi. Le possibilità di scelta maggiori sono sugli esterni, dove va registrato il rientro di Dumfries, mentre negli altri reparti tutto appare davvero scontato.

Più complicato prevedere le scelte di Maurizio Sarri, anche per via dei tanti infortuni che attanagliano la Lazio. Partiamo dalla difesa dove Patric è uscito acciaccato dal confronto con il Lecce: potrebbe essere Casale, dunque, a prendersi una maglia da titolare accanto a Gila. A centrocampo rientra Luis Alberto, giusto in tempo per panchinare Kamada mentre in attacco Immobile deve stringere i denti.

Inter (3-5-2): Sommer; Pavard, Acerbi, Bastoni; Dumfries, Barella, Calhanoglu, Mkhitaryan, Dimarco; Thuram, Martinez. Allenatore: Inzaghi.

Lazio (4-3-3): Provedel; Lazzari, Casale, Gila, Marusic; Guendouzi, Rovella, Luis Alberto; Felipe Anderson, Immobile, Zaccagni. Allenatore: Sarri. 

Dove vedere Inter-Lazio di Supercoppa italiana in TV e in streaming

La seconda semifinale di Supercoppa italiana è Inter-Lazio, in programma venerdì 19 gennaio alle ore 20:00. A detenere i diritti televisivi dell’evento è Mediaset per cui il match è visibile in chiaro su Canale 5 (105 per chi guarda tramite Sky). L’incontro è disponibile anche in streaming su Mediaset Infinity previo abbonamento. 

Articoli collegati

bet365 utilizza cookie

Usiamo cookie per garantire un servizio migliore e più personalizzato. Per ulteriori informazioni, consulta la nostra Informativa sui Cookie

Sei nuovo su bet365? Effettua un versamento e richiedi il bonus

Registrati

Versamento minimo richiesto. Si applicano T&C, quote minime e limiti di tempo.