Vai al contenuto
Hillside (New Media Malta) Plc
VAI ALLO Sport di bet365
football
  1. Calcio
  2. Serie B

Serie B: Sudtirol-Bari, in palio il terzo posto

Sfida diretta a Bolzano tra due squadre d'alta classifica. Al Granillo si affrontano invece Reggina e Venezia, che lottano per playoff e salvezza.

Evento: Sudtirol-Bari
Luogo: Stadio Marco Druso, Bolzano
Quando: 15:00, 10 Aprile 2023
Dove vederla: Sky, Dazn, HelbizLive

A Bolzano si gioca per il terzo posto, punto di partenza privilegiato in vista dei playoff; a Reggio Calabria per chiudere tra le prime otto o per evitare di finire tra le ultime cinque. Sono punti pesanti quelli in palio tra Sudtirol e Bari, protagoniste della sfida più attesa della 32esima giornata di Serie A, e tra Reggina e Venezia, pronte a dar vita a una sorta di testa-coda dai risvolti importanti. Sfide entrambe in programma alle 15:00 di lunedì 10 aprile.

Sudtirol in serie positiva da dodici turni

Il Sudtirol è un punto dietro il Bari e punta al sorpasso in terza posizione ai danni dei pugliesi. La squadra di Bisoli non perde praticamente più: è infatti in serie positiva da dodici giornate, nelle quali ha raccolto sette vittorie e cinque pareggi. L'ultimo conquistato proprio in extremis, a Cagliari, quando un gol su rigore nel finale dell'ex Larrivey ha regalato un punto preziosissimo agli altoatesini, tenendo a distanza in classifica la squadra guidata da Ranieri. 

Risale al 26 dicembre l'ultimo ko del Sudtirol, 0-2 in casa contro il Modena. Poi la formazione di Bisoli ha messo il turbo e ora sogna a occhi aperti lo storico salto in A. Frosinone e Genoa sono distanti rispettivamente undici e sette lunghezze, ma partire dalla terza posizione nei playoff potrebbe valere mezza promozione.

Bari reduce dal 2-0 al Benevento

Il 2-0 al Benevento nella prima partita dopo la sosta, griffato dal rigore di Antenucci e dal gol del raddoppio messo a segno da Folorunsho, ha restituito entusiasmo al Bari, reduce da due partite senza vittorie: una pareggiata senza reti contro il Frosinone al San Nicola, l'altra persa di misura sul campo della Ternana. 

L'undici di Mignani non ha ancora perso del tutto le speranze di andare a riprendere il Genoa, che è secondo a +6, ma deve guardarsi anzitutto dal possibile sorpasso del Sudtirol. All'andata, lo scorso 12 novembre, tra le due squadre fu scoppiettante pareggio: 2-2 il risultato, con doppio vantaggio dei bolzanini firmato da Tait e Odowgu e rimonta pugliese con Di Cesare e Salcedo.

Sudtirol-Bari, probabili formazioni

Padroni di casa in campo col 4-3-1-2: Poluzzi tra i pali, Zaro, Masiello, Curto e Berra in difesa, Lunetta, Tait e Berlardinelli in mediana con De Col alle spalle di Rover e Odogwu. 

Bari con lo stesso modulo: in porta Caprile, in difesa Pucino, Zuzek, Vicari e Mazzotta, a centrocampo Bellomo, Benedetti e Maiello, sulla tre quarti Maita con Esposito e Cheddira in attacco.

Reggina rilanciata dal blitz di Perugia

Evento: Reggina-Venezia
Luogo: Stadio Oreste Granillo, Reggio Calabria
Quando: 15:00, 10 Aprile 2023
Dove vederla: Sky, Dazn, HelbizLive

Il successo nel recupero sul campo del Perugia ha posto fine ad una serie nera di quattro sconfitte di fila per la Reggina, che in totale nelle ultime nove gare aveva raccolto una vittoria e otto ko. La rimonta firmata da Hernani, da un autogol di Gori e da Canotto ha ribaltato l'iniziale vantaggio umbro con Di Serio, regalando il 3-1 e il ritorno in zona playoff alla squadra di Inzaghi. 

Adesso i calabresi vanno a caccia della continuità tra le mura amiche, anche perché la classifica non è ancora compromessa: la promozione diretta, a lungo sognata nel girone d'andata, sembra ormai irraggiungibile, ma il quinto posto è ad appena un punticino.

Due vittorie consecutive per il Venezia

Se la Reggina è rientrata in zona playoff, il Venezia è uscito dalla zona playout grazie alle due vittorie di fila conquistate a spese di Ascoli (1-0 in trasferta) e Como (3-2 in casa). La squadra guidata da Vanoli sembra essersi lasciata alle spalle il periodo no vissuto a cavallo tra febbraio e marzo, quando comunque si era trovata di fronte avversarie di grande spessore. 

Un risultato positivo al Granillo farebbe felici i veneti, consolidando le possibilità di salvarsi senza dover affrontare l'insidia degli spareggi. All'andata, il 12 novembre, è stata la Reggina a imporsi sul Venezia, che pure era passato in vantaggio con Pohjanpalo: nella ripresa Canotto ed Hernani hanno firmato il definitivo 1-2.

Le probabili formazioni di Reggina-Venezia

Reggina presumibilmente in campo con Contini tra i pali, Di Chiara, Gagliolo, Cionek e Pierozzi in difesa, Crisetig, Fabbian e Majer in mediana con Canotto dietro Rivas e Menez. 

Venezia con Joronen tra i pali, linea difensiva formata da Carboni, Svoboda, Hristov e Candela, con Tessmann, Ellertsson e Zampano a centrocampo e Andersen alle spalle di Pierini e Pohjanpalo.

Notizie Calcio

Articoli collegati

bet365 utilizza cookie

Usiamo cookie per garantire un servizio migliore e più personalizzato. Per ulteriori informazioni, consulta la nostra Informativa sui Cookie

Sei nuovo su bet365? Effettua un versamento e richiedi il bonus Registrati

Versamento minimo richiesto. Si applicano T&C, quote minime e limiti di tempo.