Vai al contenuto
Hillside (New Media Malta) Plc
it-it VAI ALLO Sport di bet365
  1. Calcio
  2. Serie B

Serie B: Spal e Benevento, i tre punti sono un obbligo

I ferraresi di Daniele De Rossi affrontano un Bari in difficoltà ma che può fare affidamento su bomber Cheddira. I campani di Fabio Cannavaro contro il Venezia: si rivede Gaetano Letizia.

Evento: Spal-Bari
Luogo: Stadio Paolo Mazza, Ferrara
Quando: 14:00, 4 febbraio 2023
Dove vederla: Dazn

C’è tanto in ballo per Spal e Bari, protagoniste del big match in programma sabato e valido per la 23esima giornata di Serie B. A confronto due squadre che stanno vivendo stagioni agli antipodi ma che sono accomunate dalle stesse ambizioni: in netta ripresa rispetto ad inizio campionato, i padroni di casa ferraresi vogliono dimenticare la recente (e pronosticabile) sconfitta contro il Cagliari di Claudio Ranieri e riprendere a macinare punti per allontanarsi dalla zona retrocessione. Discorso diverso per i pugliesi, quinti in graduatoria e ancora in corsa per la promozione diretta, ma capaci di raccogliere un solo punto nelle ultime quattro giornate.

Le probabili formazioni di Spal-Bari

La Spal di Daniele De Rossi vuole dare seguito alle recenti vittorie sui campi di squadre prestigiose come Reggina e Parma. L'obiettivo, così, è tornare a conquistare i tre punti davanti al proprio pubblico amico: solo tre pareggi e altrettante sconfitte nelle ultime gare giocate allo stadio Paolo Mazza, con l'ultimo successo che risale addirittura allo scorso ottobre (perentorio 5-0 ai danni del Cosenza). 

Nella probabile formazione della Spal, 3-4-3 con Enrico Alfonso tra i pali e difesa composta da Marco Varnier, Patryl Peda e Biagio Meccariello. A centrocampo riflettori puntati sul numero 10 Niccolò Zanellato, coadiuvato dall'altro interno Matteo Prati e dai laterali Lorenzo Dickmann e Raffaele Celia, quest'ultimo autore del gol del momentaneo pareggio contro il Cagliari. In attacco, invece, Alessandro Murgia dovrebbe agire a supporto degli attaccanti Andrea La Mantia e Gabriele Moncini, alla ricerca del suo quinto gol stagionale.

Il Bari dovrebbe scendere in campo con il consueto 4-3-1-2. L'uomo più atteso è il marocchino Walid, rientrato dalla squalifica e promesso sposo del Napoli in vista della prossima stagione: l'attaccante africano ora non deve fare altro che confermarsi, dopo la bellezza di 17 reti realizzate in stagione tra campionato e Serie B. 

Al suo fianco uno tra Ceter e Salcedo, ma attenzione alle quotazioni al rialzo del talento interista Sebastiano Esposito, mentre nel ruolo di trequartista dovrebbe essere confermato Michael Folorunsho. A centrocampo il trio composto da Raffaele Maiello, Mattia Maita e Leonardo Benedetti. In difesa, davanti al portiere Elia Caprile (anche lui nel mirino del Napoli), ecco i centrali Valerio Di Cesare e Francesco Vicari e i terzini Mehdi Dorval e Antonio Mazzotta.

Le probabili formazioni di Benevento-Venezia

Evento: Benevento-Venezia
Luogo: Stadio Ciro Vigorito
Quando: 14:00, 4 febbraio 2023
Dove vederla: Dazn

Solo due punti nelle ultime gare e una zona retrocessione che ormai è una triste realtà. Il Benevento ha assoluto bisogno di un successo, per allontanarsi dal terzultimo posto e - considerando un organico decisamente all'altezza - dare il via ad un nuovo campionato, all'inseguimento di una zona play-off che adesso dista addirittura otto lunghezze. Nel primo pomeriggio di sabato, i sanniti sfidano il Venezia di Paolo Vanoli, altra grande decaduta in lotta per non retrocedere (è ultimo a pari merito con il Cosenza) e capace di raccogliere solo un punto nella recente sfida interna con il Cittadella. A tu per tu, così, due squadre in crisi nera, al secondo scontro diretto stagionale: lo scorso settembre netto successo per 2-0 del Benevento allora guidato da Fabio Caserta, avanti con le reti di La Gumina e Koutsoupias.

Il Benevento è reduce dalle due sconfitte consecutive contro le big Frosinone e Genoa, a cui bisogna aggiungere quella precedente (e decisamente più dolorosa) contro un’altra compagine invischiata nei bassifondi della classifica come il Perugia. Serve una svolta immediata, con il tecnico Fabio Cannavaro che rischia seriamente il posto e deve ancora fare a meno di un elemento di esperienza come il centrale polacco Kamil Glik. Per il resto, il campione del Mondo e Pallone d’Oro riabbraccia il redivivo Gaetano Letizia, che rientra dopo quasi due mesi. A disposizione anche i nuovi acquisti Tosca e soprattutto il croato Roko Jureskin, prelevato in prestito dal Pisa nelle ultimissime ore di mercato. 

Nella probabile formazione del Benevento (modulo 3-5-2) spazio al portiere Alberto Paleari e al trio di difesa composto dall'ex empolese Frederic Veseli e dagli altri centrali Riccardo Capellini e Christian Pastina. Sugli esterni, chiamati a fare da raccordo tra retroguardia e centrocampo, ecco il mancino Daam Foulon e il classe '98 marocchino Hamza El Kaouakibi, con quest'ultimo che deve fare i conti con la concorrenza del già citato Letizia. Nella zona nevralgica della metà campo conferme, invece, per il colombiano Andres Tello, affiancato dall'altra certezza Pasquale Schiattarella e da Gennaro Acampora. In attacco sono quattro i giocatori in lizza per due posti, con Simy e Stefano Pettinari che appaiono in vantaggio su Antonio La Gumina e Diego Farias.

Modulo speculare per il Venezia, che si propone con Jesse Joronen tra i pali e linea difensiva composta da Michael Svoboda, Luca Ceppitelli e Pietro Ceccaroni. A centrocampo tutto passa per i piedi dell'ex Udinese Mato Jajalo, affiancato da Tanner Tessmann e Kofod Andersen. Sugli esterni, spazio per Antonio Candela e Francesco Zampano, mentre il duo d'attacco dovrebbe essere composto da Joel Pohjanpalo e Dennis Johnsen.

Notizie Calcio 

Articoli collegati

bet365 utilizza cookie

Usiamo cookie per garantire un servizio migliore e più personalizzato. Per ulteriori informazioni, consulta la nostra Informativa sui Cookie

Sei nuovo su bet365? Effettua un versamento e richiedi il bonus

Registrati

Versamento minimo richiesto. Si applicano T&C, quote minime e limiti di tempo.