Vai al contenuto
Hillside (New Media Malta) Plc
VAI ALLO Sport di bet365
  1. Calcio
  2. Serie B

Serie B: lotta promozione spettacolare. Non c’è solo il Frosinone

La squadra di Fabio Grosso è sempre prima in classifica ma sta conoscendo un momento di flessione. Alle sue spalle occhio a Genoa e Sudtirol. Fuori dalla top 8 è esaltante il rendimento del Como.

Frosinone e Genoa sembrano avere una marcia in più, ma occhio alle possibili sorprese. Il campionato di Serie B è ormai entrato nel vivo e la lotta per la promozione diretta e quella per la zona play-off si stanno facendo sempre più accese. In previsione della sosta per le nazionali e del ritorno in campo fissato per il 31 marzo, diamo uno sguardo proprio alla situazione della Top 8 della Cadetteria.

La lotta per i primi due posti. Frosinone e Genoa davanti, ma occhio a Sudtirol e Bari

Il Genoa ha trovato la quadratura del cerchio con Mister Alberto Gilardino in panchina e adesso può fare leva sui cinque punti di vantaggio sul sorprendente Sudtirol. In testa, invece, c'è sempre il Frosinone dell'altro campione del mondo Fabio Grosso: i gialloblu hanno perso un po' delle certezze del passato, come certificano i 7 punti conquistati nelle ultime cinque giornate, con tanto di sconfitte interne contro Cosenza (nell'ultimo turno) e Parma. Nonostante questo, Lucioni e compagni possono guardare con fiducia al futuro, alla luce del +6 sui genoani.

Per quanto riguarda i punti di forza delle due squadre che guidano la classifica della Serie B, spiccano ovviamente il bomber del Frosinone Samuele Mulattieri (10 gol e 4 assist per il classe 2000 scuola Inter) e il genoano Albert Gudmundsson, nazionale islandese autore di 8 reti in questa stagione e fondamentale nei recenti successi contro Brescia, Cosenza e Spal.

Alle spalle della coppia di testa, attenzione alla voglia di stupire di un Sudtirol in forma clamorosa. La squadra del tecnico Pierpaolo Bisoli è la migliore per rendimento nelle ultime dieci giornate (22 punti conquistati, uno in più dello stesso Genoa) e rappresenta a conti fatti la mina vagante dell'alta classifica. In grande spolvero il nigeriano Raphael Odogwu, autore di otto gol nella sua prima annata in Serie B (e pensare che è a secco da più di quaranta giorni, dalla doppietta contro la Reggina di fine gennaio). 

Alle spalle del Sudtirol, ha speranze di promozione diretta anche il Bari, a -6 dal Genoa di Gilardino. I pugliesi possono fare affidamento su una coppia d'attaccanti giovani e fortissimi composta da Sebastiano Esposito e Walid Cheddira, ma devono leccarsi le ferite dopo la sconfitta nell'ultimo turno al cospetto della Ternana.

Play-off, che bagarre! Il Pisa ha un attacco super, il Cagliari l’organico migliore

Otto squadre in sette punti. Basta questo dato per capire la portata della lotta per accedere ai play-off di Serie B. Partiamo, ovviamente, dal quinto posto e dunque da un Pisa che si è subito riscattato dopo la sconfitta di Modena, superando il Benevento con un netto 2-0. Per quanto riguarda i singoli, i nerazzurri toscani si fanno apprezzare per un reparto offensivo di assoluto rispetto, nel segno di bomber del calibro di Gliozzi (capocannoniere della squadra), Morutan, Moreo e soprattutto dell'italo-venezuelano Torregrossa.

A braccetto con il Pisa, a quota 45 punti, c'è un Cagliari che sembra avere ormai debellato la "pareggite": i sardi vengono da due larghi successi contro Reggina e Ascoli, con tanto di otto gol fatti e solo uno subito. Mattatore assoluto l'ex milanista Gianluca Lapadula, voglioso di ritornare a calcare i palcoscenici della Serie A (lui che sta vivendo una nuova giovinezza da punta di diamante della nazionale peruviana). 

Tre punti più indietro, invece, preoccupa decisamente la situazione della Reggina di Filippo Inzaghi, reduce da tre sconfitte consecutive e capace di conquistare solo 6 punti nelle ultime dieci partite (peggio hanno fatto solo Spal e Brescia). Sempre a quota 42 punti c'è invece il Palermo di Eugenio Corini, reduce dall'esaltante 5-2 in rimonta contro il Modena (da segnalare il primo gol di Tutino e le prestazioni da incorniciare di Soleri e Valente).

Serie B, fuori dalla zona play-off spicca il Como di Fabregas. Attenzione anche a Parma e Ternana

Fuori dalla top 8 spiccano due squadre dalle enormi potenzialità come Parma e Como, che però stanno vivendo momenti agli antipodi. Gli emiliani hanno raccolto solo quattro punti nelle ultime tre gare e sperano nella ritrovata verve di elementi di spessore come Vazquez e Inglese. 

Il Como, invece, si sta rendendo protagonista di una rincorsa esaltante, con la lotta salvezza che è solo un brutto ricordo: adesso si può sognare, come certificano il -3 dall'ottavo posto e una rosa che può fare leva su gente come Fabregas, Cutrone e il portiere Gomis. Lussi per la categoria.

Chiudiamo la nostra carrellata sull'alta classifica della Serie B con due potenziali mine vaganti: da un lato ecco la Ternana, tornata nelle mani di Cristiano Lucarelli e che può sognare con un giocatore di grande classe come Anthony Partipilo. Dall'altro, un Modena che invece ha perso l'ispirazione dei giorni migliori, come dimostrano le quattro sconfitte raccolte nelle ultime cinque gare.

Notizie Calcio

bet365 utilizza cookie

Usiamo cookie per garantire un servizio migliore e più personalizzato. Per ulteriori informazioni, consulta la nostra Informativa sui Cookie

Sei nuovo su bet365? Effettua un versamento e richiedi il bonus

Registrati

Versamento minimo richiesto. Si applicano T&C, quote minime e limiti di tempo.