Vai al contenuto
Hillside (New Media Malta) Plc
VAI ALLO Sport di bet365
  1. Calcio
  2. Serie B

Serie B: Frosinone-Reggina, sfida tra campioni del mondo

Grosso vuole la promozione in Serie A, Filippo Inzaghi i playoff. Il Venezia ospita il Modena: Pohjanpalo guida i veneti.

Evento: Frosinone-Reggina
Luogo: Stadio Benito Stirpe, Frosinone
Quando: 20:30, 1 maggio 2023
Dove vederla: Dazn, Sky

Uno dei match più interessanti della 35esima giornata di Serie B va senza dubbio in scena allo stadio Benito Stirpe. Parliamo della partita tra il Frosinone capolista e una Reggina, che, dopo un avvio di stagione superlativo, è crollata alla distanza e, ora, si trova a lottare per un posto nei playoff. I nove punti di vantaggio sul Bari terzo in classifica non consentono ancora ai ragazzi allenati dal campione del mondo Fabio Grosso di festeggiare il ritorno nella massima serie. 

Ma la promozione, ormai, è solo questione di tempo. A complicare i piani dei padroni di casa potrebbe essere un altro ex calciatore tra i protagonisti della Coppa del Mondo vinta dall'Italia nel 2006: Filippo Inzaghi. Già, il tecnico emiliano vuole a tutti i costi ottenere un risultato positivo nella tana della prima della classe.

Come arriva il Frosinone

La compagine laziale ha dominato il campionato, ma nelle ultime settimane ha frenato. Un calo che tutto sommato ci sta, dopo un'annata vissuta da assoluta protagonista. Nelle ultime sei giornate il Frosinone ha vinto una sola volta contro l'Ascoli, poi quattro pareggi e una sconfitta interna con il Cosenza. Roberto Insigne e compagni sono reduci da due 0-0 di fila contro Cagliari e Südtirol e contano di tornare al successo sfruttando il fattore Stirpe, che registra il tutto esaurito, per chiudere il discorso promozione quanto prima.

Come arriva la Reggina

Dopo i due successi contro Perugia e Venezia e il pareggio col Benevento, i calabresi sono stati sconfitti in casa dal Brescia. Un ko che rischia di minare il cammino dell'undici di Pippo Inzaghi. In questo finale di stagione l'esperienza dell'ex allenatore di Milan e Bologna può rivelarsi preziosa: agguantare i playoff significa giocarsi l'opportunità di approdare nella massima serie.

La probabile formazione del Frosinone

Grosso non potrà contare su Mulattieri, miglior marcatore della squadra con i suoi 12 gol. 4-3-2-1 per i padroni di casa: Turati in porta, mentre in difesa potrebbero essere impiegati dal primo minuto Cotali, Lucioni, Kalaj e Ravanelli. In mediana spazio a Boloca, Kone e Rohden. Nel tridente Insigne (sette reti e due assist), Bidaoui e Luca Moro.

La probabile formazione della Reggina

Inzaghi opta per il 3-5-2, questo il probabile undici degli ospiti: Camporese, Loiacono e Cionek agiranno a protezione di Contini. A centrocampo, da destra a sinistra, Di Chiara, Hernani, Fabbian, che ha già timbrato il cartellino otto volte, Crisetig e Pierozzi. Rivas a far coppia con l'esperto Menez, che in carriera ha giocato con Milan, Roma e Paris Saint-Germain, in attacco.

Venezia-Modena: i veneti non vogliono fermarsi

Evento: Venezia-Modena
Luogo: Stadio Pier Luigi Penzo, Venezia
Quando: 18:00, 1 maggio 2023
Dove vederla: Dazn, Sky

Allontanarsi definitivamente dalla zona pericolosa della classifica: è questo l'obiettivo di un Venezia in gran spolvero, che vuole battere il Modena davanti ai propri tifosi per non correre rischi nelle ultime gare della regular season. Un eventuale successo consentirebbe ai padroni di casa di scavalcare gli avversari e di pensare anche ai playoff. Che, invece, sono ad un passo per gli emiliani. Attilio Tesser ci crede ed è per questo che intende uscire imbattuto dal Penzo.

Come arriva il Venezia

Cinque vittorie e una sconfitta negli ultimi sei turni per la squadra di Paolo Vanoli. Così il Venezia, retrocesso dalla Serie A, è riuscito a tirarsi fuori dai guai dopo aver deluso le aspettative per buona parte dell'annata. Grandi meriti vanno attribuiti al 28enne attaccante finlandese Joel Pohjanpalo, che ha segnato 13 gol conditi da sei assist: è lui l'uomo in più dei veneti.

Come arriva il Modena

Quattro partite senza sconfitte per l'undici di Tesser, che ha pareggiato in tre occasioni vincendo solo contro il Perugia al 'Curi'. A Venezia servono i tre punti per sperare di avvicinarsi ai playoff. Missione tutt'altro che impossibile visto il cammino incerto dei club che precedono il Modena.

Le probabili formazioni di Venezia-Modena

4-3-1-2 per il Venezia: Joronen tra i pali, quindi pacchetto arretrato composto da Carboni, Svoboda, Hristov e Candela. In mezzo al campo dovrebbe toccare a Tessmann, Ellertsson e Zampano, con Andersen a innescare Johnsen e Pohjanpalo.

Stesso sistema di gioco per il Modena: Oukhadda, Renzetti, Pergreffi e Silvestri davanti a Gagno. Gerli, Poli e Armellino a centrocampo; Tremolada a rifinire per Bonfanti e Falcinelli. Pesa l'assenza di Diaw, bomber degli emiliani con i suoi otto gol. Ma Tesser si fida delle due punte che scenderanno in campo al Penzo: entrambe hanno realizzato sei reti.

Notizie Calcio

Articoli collegati

bet365 utilizza cookie

Usiamo cookie per garantire un servizio migliore e più personalizzato. Per ulteriori informazioni, consulta la nostra Informativa sui Cookie

Sei nuovo su bet365? Effettua un versamento e richiedi il bonus Registrati

Versamento minimo richiesto. Si applicano T&C, quote minime e limiti di tempo.