Vai al contenuto
Hillside (New Media Malta) Plc
VAI ALLO Sport di bet365
  1. Calcio
  2. Serie A

Serie A: tra Napoli e Milan è antipasto di Champions

Le due squadre pronte a sfidarsi per ben tre volte nelle prossime settimane. Se gli azzurri sono ben avviati verso lo scudetto, il Diavolo si gioca una delle prime quattro posizioni. 

Evento: Napoli-Milan 
Luogo: Stadio Diego Armando Maradona, Napoli
Quando: 20:45, 2 aprile 2023
Dove vederla: Dazn

Archiviata la parentesi nazionali si riprende con i campionati, dopo una sosta durata di fatto una settimana. In Serie A tutto sembra deciso per il titolo con il Napoli che conta i giorni e le partite che lo separano dal suo terzo tricolore. Il prossimo match contro il Milan, più che per lo scudetto, sarà interessante in ottica Champions con le due squadre che dovranno affrontarsi altre due volte proprio nella competizione internazionale nelle prossime settimane

Il posticipo domenicale, in termini di punti, è importante invece per il Diavolo, impegnato nella conquista di uno dei primi quattro posti. All’andata l’incontro fu equilibrato, deciso da una giocata di Giovanni Simeone a dodici minuti dalla fine a determinarne le sorti in favore dei partenopei. Prima del centro del Cholito erano andati a bersaglio Politano e Giroud sempre nella seconda frazione di gioco. 

Come arriva il Napoli

La sconfitta contro la Lazio aveva fatto drizzare le antenne a qualcuno ma il Napoli di quest’anno si è dimostrato una realtà decisamente solida. Tant’è che gli azzurri hanno immediatamente ripreso la propria marcia, sulla soglia della perfezione, andando a vincere le successive due partite contro Atalanta e Torino. Inevitabile che una classifica che racconta di un divario di diciannove lunghezze sulla seconda, faccia sì che i partenopei abbiano un’altra data bene in mente nel proprio intenso calendario di aprile, che è quella del 12 in casa proprio del Milan, ma in Champions League. 

Nel frattempo c’è ovviamente una mission ben delineata da portare a termine per la quale la città è già da tempo in fermento. D’altro canto i numeri degli azzurri sono superlativi con ventitré gare vinte sulle ventisette disputate in Serie A, miglior difesa e di gran lunga miglior attacco dell’intero torneo col centravanti Victor Osimhen capocannoniere grazie alle ventuno reti realizzate. 

Come arriva il Milan

Avevamo lasciato il Milan schiantato ad Udine sotto i colpi di Pereyra, Beto e Ehizibue che avevano reso inutile il primo gol stagionale di Zlatan Ibrahimovic. Che non fosse un periodo favorevole per i rossoneri lo si era già intuito in precedenza con il pari interno contro la Salernitana e la sconfitta di misura rimediata a Firenze. 

Contestualmente il Diavolo era riuscito a resistere in Champions contro il Tottenham conquistando il pass per i quarti di finale. Al momento i rossoneri sono quarti, quindi in linea con l’obiettivo stagionale seppur troppo lontani dal vertice e certamente meno brillanti del campionato scorso. Stefano Pioli ha provato a modificare l’assetto tattico dei meneghini passando alla difesa a tre ma la sua mossa ha dato riscontri soltanto parziali. 

Serve ritrovare la verve giusta, specialmente negli uomini chiave come Rafael Leao che in Serie A non segna dall’ormai lontano 14 gennaio (giorno di Lecce-Milan). Per l’attaccante portoghese in questi giorni a tenere banco è anche il tema contratto con l’attuale scadenza fissata per il 2024 che non consente di dormire sonni tranquilli ai dirigenti rossoneri.

Le probabili formazioni di Napoli-Milan

Napoli con Meret in porta; difesa formata da Di Lorenzo, Kim, Rrahmani e Olivera; a centrocampo trio intoccabile con Anguissa, Lobotka in cabina di regia e Zielinski; davanti tocca a Simeone non far rimpiangere l’infortunato Osimhen nel tridente con Politano e Kvaratskhelia.

Per quanto riguarda il Milan si studiano possibili sorprese come potrebbe essere il ritorno del 4-2-3-1. In questo caso davanti a Maignan troveremmo Calabria, Kjaer, Tomori e Theo Hernandez; Tonali e Bennacer i due mediani; attacco sulle spalle di Giroud con Krunic, Brahim Diaz e Leao a supporto. Ibra out per almeno un paio di settimane. 

Notizie Calcio

Articoli collegati

bet365 utilizza cookie

Usiamo cookie per garantire un servizio migliore e più personalizzato. Per ulteriori informazioni, consulta la nostra Informativa sui Cookie

Sei nuovo su bet365? Effettua un versamento e richiedi il bonus

Registrati

Versamento minimo richiesto. Si applicano T&C, quote minime e limiti di tempo.