Vai al contenuto
Hillside (New Media Malta) Plc
VAI ALLO Sport di bet365
  1. Calcio
  2. Serie A

Serie A: Milan e Inter, adesso si fa sul serio

I rossoneri affrontano il sorprendente Lecce: vietati altri passi falsi dopo il pareggio contro la Roma e l’eliminazione in Coppa con il Torino. Gli uomini di Simone Inzaghi sfidano il Verona: quanti dubbi a centrocampo.

Evento: Lecce-Milan
Luogo: Stadio Via del Mare, Lecce
Quando: 18:00, 13 Gennaio 2023
Dove vederla: Sky Sport

Il Milan ha un obbligo: dimenticare e “vendicare” la clamorosa eliminazione in Coppa Italia, per mano di un Torino in 10 per cinquanta minuti. Rossoneri con il dente avvelenato e chiamati subito ad una prova di assoluto spessore: nella serata di sabato, nell'ambito della 18esima giornata di Serie A, gli uomini di Stefano Pioli fanno visita ad un Lecce che va sicuramente incluso tra le grandissime sorprese della prima parte di campionato. Per i salentini parlano l'undicesimo posto in classifica (con tanto di 10 lunghezze di vantaggio sul Verona terzultimo) e gli 11 punti totalizzati nelle ultime cinque gare, curiosamente gli stessi messi insieme dal Milan nello stesso periodo. 

Le due squadre non si sfidano dal 22 giugno 2020, quando - proprio al Via del Mare - il Milan si impose con un perentorio 1-4, con reti di Castillejo, Bonaventura, Rebic e Leao. Il bilancio totale della sfida è palesemente di marca rossonera, come dimostrano le cinque vittorie milaniste e i tre pareggi dal 2008 ad oggi. Così, per l'ultima vittoria del Lecce dobbiamo tornare addirittura fino all'aprile del 2006, quando i salentini conquistarono i tre punti grazie alla rete della meteora Axel Cedric Konan.

Le probabili formazioni di Lecce-Milan

Il Lecce deve ancora una volta rinunciare a Dermaku, Helgason e Pongracic, ma riabbraccia il capitano Morten Hjulmand, rientrato dalla squalifica e pronto a riprendersi il posto a discapito del nuovo acquisto Youssef Maleh. Sulla linea mediana, nell'ormai consueto 4-3-3 proposto dal tecnico Baroni, spazio al regista Alexin Blin e al sempre più convincente Joan Gonzalez. In attacco, invece, da registrare il ballottaggio tra Federico Di Francesco (favorito) e Lameck Banda. 

Per le altre due maglie, invece, non sembrano esserci dubbi, con Lorenzo Colombo che si conferma il terminale offensivo della squadra e l'italo-brasiliano Gabriel Strefezza sull'out di sinistra. In difesa, davanti al portiere Wladimiro Falcone, ecco il duo composto dal campione del mondo Samuel Umtiti, dall'altro centrale Federico Baschirotto e dai terzini Valentin Gendrey e Antonino Gallo.

Tante assenze, invece, per il Milan campione d'Italia: i rossoneri devono fare a meno dello squalificato Sandro Tonali, che si aggiunge ai lungodegenti Maignan, Florenzi, Ibrahimovic e Ballo-Touré (che difficilmente torneranno a disposizione prima di metà febbraio), mentre sono in dubbio i vari Rebic, Krunic e Kjaer. Nella probabile formazione dei rossoneri ecco il portiere Anton Tatarusanu e una difesa composta dai centrali Pierre Kalulu e Fikayo Tomori e dai terzini Davide Calabria e Theo Hernandez. 

A centrocampo, nel solito 4-2-3-1 targato Pioli, spazio all'algerino Ismael Bennacer e all'ex Torino Tommaso Pobega, mentre qualche metro più avanti dovrebbero agire i rifinitori Brahim Diaz, Alexis Saelemaekers e Rafael Leao. Unica punta il francese Olivier Giroud, chiamato agli straordinari alla luce dell'infortunio che sta condizionando anche il collega di reparto Divock Origi.

Le probabili formazioni di Inter-Verona

Evento: Inter-Verona
Luogo: Stadio Giuseppe Meazza (San Siro), Milano
Quando: 20:45, 13 Gennaio 2023
Dove vederla: Sky Sport, Dazn

Sempre nella serata di sabato, in programma il testacoda decisamente interessante che vede protagonisti Inter e Verona. I nerazzurri sono chiamati ad una prova di spessore, dopo la vittoria stentata in Coppa Italia contro il Parma di Buffon e il pareggio deludente nell'ultimo turno di campionato contro il Monza. Il Verona, invece, vuole continuare la serie positiva del 2023, all'insegna del pareggio con il Torino e della recente importantissima vittoria contro la Cremonese. Ora la salvezza sembra possibile, ma per dare linfa a questo sogno c'è bisogno di un risultato positivo a San Siro.

In ottica formazioni, molti punti interrogativi per un'Inter che potrebbe ritrovarsi a fare a meno di tre perni del centrocampo come Brozovic, Barella e Calhanoglu, tutti alle prese con fastidiosi acciacchi fisici. Nel 3-5-2 proposto da Simone Inzaghi, la linea mediana potrebbe essere così composta dalle seconde linee Gagliardini e Asllani, affiancati dall'armeno Henrikh Mkhitaryan e dagli esterni tutto campo Matteo Darmian e Federico Dimarco. 

In attacco non sembrano esserci dubbi sull'utilizzo dal primo minuto dell'intramontabile Edin Dzeko e del campione del mondo Lautaro Martinez, con quest'ultimo che deve confermarsi leader della squadra nerazzurra. In difesa, a protezione del portiere André Onana, ecco il trio nel segno di Francesco Acerbi, Milan Skriniar e Alessandro Bastoni.

Il Verona deve rinunciare agli infortunati Faraoni e Lasagna ed è in apprensione per l'ex Napoli e Torino Simone Verdi, ancora alle prese con l'infortunio riscontrato nel match con la Cremonese. Nell'undici gialloblu spazio al portiere Lorenzo Montipò e al terzetto difensivo composto da Isak Hien, Pawel Dawidowicz e Federico Ceccherini. A centrocampo ecco i registi Adrien Tameze e Ivan Ilic, affiancati dagli esterni tutta fascia Fabio Depaoli e Josh Doig. In attacco, nell'interessante 3-4-2-1 ospite, occhio all'ex Genoa Yayah Kallon e soprattutto a Darko Lazovic, autore di una doppietta contro la Cremonese. I due dovrebbero agire alle spalle dell'unica punta Milan Djuric.

Notizie Calcio

Articoli collegati

bet365 utilizza cookie

Usiamo cookie per garantire un servizio migliore e più personalizzato. Per ulteriori informazioni, consulta la nostra Informativa sui Cookie

Sei nuovo su bet365? Effettua un versamento e richiedi il bonus Registrati

Versamento minimo richiesto. Si applicano T&C, quote minime e limiti di tempo.