Vai al contenuto
Hillside (New Media Malta) Plc
VAI ALLO Sport di bet365
Lazio generica
  1. Calcio
  2. Serie A

Serie A: Lazio-Milan è l’anticipo del venerdì

Stagione impegnativa per Lazio e Milan, con tanti obiettivi da raggiungere e qualche punto in meno del previsto in classifica. Così il prossimo scontro diretto diventa ancor più delicato.

Evento:

Lazio-Milan

Luogo:

Stadio Olimpico, Roma

Data:

1 marzo 2024

Orario:

20:45

Dove vederla:

DAZN

La ventisettesima giornata di Serie A si apre di venerdì sera con l’anticipo tra Lazio e Milan. Ambizioni comuni per le due squadre che fanno rima con Champions League. Da questo punto di vista chi è messo meglio è il Diavolo, terzo in classifica e con tredici lunghezze in più rispetto ai biancocelesti. All’andata furono i rossoneri ad accaparrarsi i tre punti, quando eravamo nell’ultimo giorno del mese di settembre, grazie alle reti di Pulisic e Okafor nella ripresa. Se prendiamo in considerazione soltanto i precedenti giocati nella capitale, in vantaggio negli scontri diretti c’è sempre il club rossonero con ventitré successi a fronte dei ventuno ottenuti dalle Aquile. Completano il quadro i trentasei pareggi che rappresentano il risultato più frequente.

L’ultimo confronto tra i due team dell’Olimpico fu un tripudio per la squadra di Maurizio Sarri che lo scorso gennaio vinse addirittura 4-0. Veniamo proprio al confronto tra i due allenatori: la bilancia pende leggermente dalle parti di Stefano Pioli, che ha battuto nove volte il collega nelle diciannove volte in cui lo ha affrontato. Sette, invece, sono state le sconfitte del tecnico emiliano con tre pareggi.

Come arriva la Lazio

La discontinuità è stata il grande male della Lazio in questa stagione. I biancocelesti si sono attardati parecchio per l’obiettivo quarto posto che resta ancora raggiungibile, sebbene ormai i punti di distacco dal Bologna siano ben otto. In compenso le Aquile sono ancora in corsa per tutti gli altri traguardi, dalla Champions League alla Coppa Italia.

Nella massima competizione continentale la formazione di Maurizio Sarri ha battuto il Bayern Monaco all’andata, davanti al proprio pubblico, ed ora attende il ritorno in Baviera. Nell’altra competizione, quella nazionale, ci sarà invece un doppio confronto con la Juventus che mette in palio la finale del 15 maggio. Certo, i problemi ci sono, evidenziati anche dall’ultimo ko rimediato al Franchi di Firenze. Tre sconfitte nelle ultime sei gare sono troppe per un club ambizioso come quello capitolino.

Come arriva il Milan

Tra Monza e Atalanta il Milan ha raccolto solamente un punto. La distanza dal quinto posto, occupato proprio dalla Dea, resta rassicurante con un vantaggio di sette punti. Ma è chiaro che i rossoneri devono quanto prima riprendere il corretto senso di marcia. Nel frattempo l’Inter si è distaccata quasi definitivamente, motivo per cui ogni velleità di scudetto dovrà verosimilmente essere abbandonata dalla compagine di Stefano Pioli. Ad ogni modo c’è ancora un finale di stagione intrigante per i rossoneri, sia per quel che riguarda il piazzamento in zona Champions ma anche per la possibilità di conquistare l’Europa League, obiettivo mai nascosto in particolar modo proprio dall’allenatore emiliano.

Agli ottavi di finale della competizione continentale, il Milan dovrà vedersela contro lo Slavia Praga in un doppio confronto che sulla carta appare alla portata. Tra le poche note positive delle ultime due partite di Serie A c’è da evidenziare il ritorno al gol di Rafa Leao, rimasto a digiuno per tanti mesi. Non è stata la fase offensiva, però, il male del Diavolo in questa prima lunga parte di torneo: la differenza con Inter e Juve è nel numero di reti subite.

Le probabili formazioni di Lazio-Milan

Nella Lazio rientra Gila dopo la squalifica e riprende il suo posto accanto a Romagnoli in difesa. Zaccagni è recuperato e potrebbe giocare dall’inizio, anche se Isaksen e Felipe Anderson non hanno fatto male quando è mancato. In attacco c’è Immobile dal primo minuto.

Recuperi importanti anche per il Milan come quelli di Tomori e Kalulu. In difesa dovrebbero comunque essere confermati Thiaw e Kjaer. A centrocampo Bennacer più di Adli accanto a Reijnders con Loftus-Cheek nel consueto ruolo di finto trequartista. Il numero 9 è Giroud.

Lazio (4-3-3): Provedel; Lazzari, Gila, Romagnoli, Marusic; Guendouzi, Cataldi, Luis Alberto; Isaksen, Immobile, Felipe Anderson. Allenatore: Sarri.

Milan (4-2-3-1): Maignan; Calabria, Thiaw, Kjaer, Theo Hernandez; Bennacer, Reijnders; Pulisic, Loftus-Cheek, Leao; Giroud. Allenatore: Pioli.

Dove vedere Lazio-Milan in TV e in streaming

Lazio-Milan è un’esclusiva DAZN. Per seguire l’evento, così, serve una connessione ad internet e un abbonamento con la celebre piattaforma streaming. In più, è fondamentale disporre di un dispositivo come smart tv, computer, tablet, smartphone o anche di un televisore più antiquato ma connesso ad internet tramite un Dongle HDMI come Fire TV Stick o Chromecast.

Articoli collegati

bet365 utilizza cookie

Usiamo cookie per garantire un servizio migliore e più personalizzato. Per ulteriori informazioni, consulta la nostra Informativa sui Cookie

Sei nuovo su bet365? Effettua un versamento e richiedi il bonus Registrati

Versamento minimo richiesto. Si applicano T&C, quote minime e limiti di tempo.