Vai al contenuto
Hillside (New Media Malta) Plc
it-it VAI ALLO Sport di bet365
  1. Calcio
  2. Serie A

Serie A: Juventus-Roma, esistono solo i tre punti

La Juventus di Max Allegri deve vincere per cullare il sogno Scudetto: out Cambiaso, c’è Weah. La Roma di Mourinho ritrova Dybala: l’argentino in coppia con Lukaku.

Evento:Juventus-Roma
Luogo: Allianz Stadium, Torino
Data: 30 dicembre 2023
Orario: 20:45
Dove vederla: DAZN

Momento cruciale per Juventus e Roma, protagoniste della sfida che chiude la 18esima giornata di Serie A. I bianconeri devono vincere per continuare a cullare il sogno Scudetto, nonostante l’Inter di Simone Inzaghi appaia obiettivamente di un’altra categoria. La Roma, dal canto suo, vuole bissare il recente successo contro il Napoli per continuare una marcia per il quarto posto che vede in lizza anche la sorpresa Bologna e solide realtà come Fiorentina, Napoli e Atalanta. Insomma, in quel di Torino c’è tanto, tantissimo in ballo: lo sanno bene Max Allegri e José Mourinho, che vogliono chiudere al meglio un 2023 caratterizzato da alti e bassi.

Le probabili formazioni di Juventus-Roma

Juventus (3-5-2): Szczesny; Gatti, Bremer, Danilo; Weah, McKennie, Locatelli, Rabiot, Kostic; Vlahovic, Chiesa. Allenatore: Allegri.

Roma (3-5-2): Rui Patricio; Mancini, Llorente, N’Dicka; Kristensen, Cristante, Paredes, Pellegrini, Zalewski; Lukaku, Dybala. Allenatore: Mourinho. 

Come arriva la Juventus

La Juventus viene da un filotto di 12 risultati utili consecutivi, nel segno di 9 successi e appena 3 pareggi. Così, dopo una stagione (la scorsa) segnata da tanti problemi e dalle brutte figure in Champions League, l'impressione è che la truppa di Allegri abbia finalmente trovato il bandolo della matassa. Tatticamente parlando, tutto ruota intorno ad un 3-5-2 molto quadrato, modulo che il tecnico livornese è intenzionato a confermare nonostante l’assenza dell’esterno Cambiaso e del brasiliano Alex Sandro, che si aggiungono ai soliti Pogba, Fagioli e De Sciglio. In dubbio anche l'attaccante Moise Kean, che comunque non sarebbe partito dal primo minuto (come prima alternativa in attacco c'è Milik, con il giovane Yildiz in ascesa).

Guardando proprio all’undici in campo, scontata la presenza del duo composto da Federico Chiesa, in cerca del sesto gol stagionale, e di un Dusan Vlahovic che vuole confermarsi dopo la splendida e decisiva rete contro il Frosinone. A centrocampo l’uomo in più è il vice campione del mondo Adrien Rabiot: il francese è uno dei giocatori più importanti in organico e non a caso la dirigenza bianconera è al lavoro per il rinnovo del contratto (in scadenza il prossimo giugno). Al fianco dell’ex PSG dovrebbero esserci Manuel Locatelli, ristabilitosi dopo il problema riscontrato contro il Frosinone, e un Weston McKennie che da elemento estraneo della rosa (è rientrato alla base solo per la retrocessione del Leeds) si è trasformato in giocatore indispensabile. 

Sugli esterni, complice l’assenza per squalifica di Cambiaso, nuova chance per l’altro statunitense Timothy Weah, mentre sull’out di sinistra impossibile rinunciare al serbo Kostic. Poche alternative in difesa, con capitan Danilo e un Bremer fresco di rinnovo a guidare il reparto a protezione di Szczesny.

Come arriva la Roma

Se la Juventus è forte del secondo posto, la Roma invece deve fare i conti con una situazione di classifica tutt’altro che soddisfacente. I giallorossi sono ancora lontani dalla zona Champions, penalizzati dalla sconfitta nel recente scontro diretto con il Bologna. Adesso serve una svolta: per questo potrebbe risultare fondamentale il recupero dell'ex bianconero Paulo Dybala, reduce dall'ennesimo infortunio stagionale e chiamato ad una grande prestazione davanti al suo vecchio pubblico. Al fianco dell'argentino, spazio al colosso Romelu Lukaku, che con un'altra rete (la 14esima tra campionato e coppe) pareggerebbe già il bottino dell'anno scorso con l'Inter. 

Per il resto, difesa ancora una volta orfana di Kumbulla e Smalling, con Mourinho che si affida così a Mancini, N’Dicka e Llorente. A centrocampo, invece, è ballottaggio tra il giovane Bove e Luca Pellegrini, mentre Cristante e Paredes appaiono sicuri del posto. L’altro dubbio di formazione riguarda il ruolo di esterno mancino, con il recuperato Spinazzola che appare in vantaggio sull’italo-polacco Zalewski.

Dove guardare Juventus-Roma in televisione e streaming

Juventus-Roma, come la maggior parte delle gare di Serie A, è un’esclusiva DAZN. Per seguire l’evento, così, serve una connessione ad internet e un abbonamento con la celebre piattaforma streaming. In più, è fondamentale disporre di un dispositivo come smart tv, computer, tablet, smartphone o anche di un televisore più antiquato ma connesso ad internet tramite un Dongle HDMI come Fire TV Stick o Chromecast.

Articoli collegati

bet365 utilizza cookie

Usiamo cookie per garantire un servizio migliore e più personalizzato. Per ulteriori informazioni, consulta la nostra Informativa sui Cookie

Sei nuovo su bet365? Effettua un versamento e richiedi il bonus

Registrati

Versamento minimo richiesto. Si applicano T&C, quote minime e limiti di tempo.