Vai al contenuto
Hillside (New Media Malta) Plc
it-it VAI ALLO Sport di bet365
  1. Calcio
  2. Serie A

Serie A: Juventus, contro il Sassuolo per il sogno scudetto

La Juventus vuole il 17esimo risultato utile consecutivo: recuperati Rabiot e Chiesa. Il Sassuolo cerca il bis dopo il 4-2 dell’andata e il recente successo contro la Fiorentina.

Evento: Juventus-Sassuolo
Luogo: Allianz Stadium, Torino
Data: 16 gennaio 2024
Orario: 20:45
Dove vederla: DAZN

La Juventus è obbligata a vincere, per continuare a mettere pressione ad un’Inter ai limiti della perfezione e per tenere alla larga un Milan in netta ripresa. I bianconeri, però, si trovano al cospetto della bestia nera Sassuolo: gli uomini di Dionisi hanno infatti vinto gli ultimi due confronti contro la truppa di Allegri, prima l'1-0 della scorsa stagione con gol di Defrel e poi il clamoroso 4-2 dell'andata chiuso dall'incredibile autogol di Federico Gatti. Proprio il difensore è tra i grandi assenti della gara: tra i padroni di casa manca anche l'altro squalificato McKennie e i soliti Pogba e Fagioli, mentre nel Sassuolo pesano (come vedremo) le defezioni degli esterni di difesa Vina e Toljan.

Le probabili formazioni di Juventus-Sassuolo

Juventus (3-5-2): Szczesny; Rugani, Bremer, Danilo; Cambiaso, Miretti, Locatelli, Rabiot, Kostic; Vlahovic, Yildiz. Allenatore: Allegri.

Sassuolo (4-3-3): Consigli; Pedersen, Erlic, Tressoldi, Viti; Thorsvedt, M.Henrique, Boloca;  Berardi, Pinamonti, Laurienté. Allenatore: Dionisi.

Come la Juventus arriva al match

L’Inter sta tenendo un ritmo per certi versi insostenibile, ma la Juventus - che ha il “vantaggio” di non giocare le coppe europee - è obbligata a crederci. Fondamentale, però, conquistare i tre punti contro l’indigesto Sassuolo: le condizioni ci sono tutte, al di là delle assenze pesanti soprattutto a centrocampo e di un organico che ha certamente meno alternative di quello nerazzurro. A proposito della linea mediana, fondamentale il ritorno del vice campione del mondo Adrien Rabiot: il francese ritrova spazio sul centrosinistra, coadiuvato dall’altra mezzala Miretti e del regista Locatelli. 

L'altra buona notizia di questo inizio settimana è rappresentata dal rientro di Federico Chiesa, che ha siglato il suo ultimo gol su azione proprio nel match d'andata contro il Sassuolo. L'ex Fiorentina, però, non dovrebbe scendere in campo dal primo minuto: guardando al duo d’attacco, l'unico sicuro del posto è il serbo Dusan Vlahovic, affiancato da uno tra Yildiz e il polacco Milik. La speranza di Allegri è che il reparto offensivo riesca a replicare le prove superlative viste in Coppa Italia, con tanto di 10 reti nelle due gare contro Salernitana e Frosinone. Un’altra goleada sarebbe una risposta niente male da parte dei bianconeri, spesso tacciati di gioco ultra-difensivo e capaci fin qui di realizzare solo 29 reti in campionato, addirittura 20 in meno rispetto ai rivali nerazzurri. Un abisso.

Tornando alle probabili formazioni, in difesa dovrebbe rivedersi l’usato sicuro Rugani (che in questa stagione appare decisamente più affidabile di Alex Sandro), mentre sulle corsie laterali Cambiaso e Kostic sembrano in vantaggio su Weah e Iling Junior. Questi i protagonisti di una Juventus che viene da 16 risultati utili consecutivi (13 le vittorie) e che non perde proprio dal poker dell'andata in quel di Reggio Emilia.

Come il Sassuolo arriva alla sfida di Torino

Il Sassuolo vuole tornare a recitare il ruolo di guastafeste. Dopo un finale di 2023 a dir poco sconcertante, i neroverdi hanno superato la Fiorentina confermandosi così squadra ammazza-grandi. Guardando subito alla probabile formazione schierata da Mister Dionisi, spazio ancora una volta a Viti e Pedersen come esterni di difesa, mentre al centro Tressoldi è in vantaggio su Ferrari per il ruolo di spalla di Erlic. A centrocampo, nonostante il recupero di Racic, dovrebbe esserci ancora una volta il duo composto da Matheus Henrique e Boloca. In attacco le certezze Berardi e Pinamonti, con Thorstvedt nel ruolo di trequartista e Laurientè in vantaggio sull'ex milanista Castillejo.

Dove guardare Juventus-Sassuolo in televisione e streaming

Juventus-Sassuolo è un’esclusiva DAZN. Per seguire l’evento, così, serve una connessione ad internet e un abbonamento con la celebre piattaforma streaming. In più, è fondamentale disporre di un dispositivo come smart tv, computer, tablet, smartphone o anche di un televisore più antiquato ma connesso ad internet tramite un Dongle HDMI come Fire TV Stick o Chromecast.

Articoli collegati

bet365 utilizza cookie

Usiamo cookie per garantire un servizio migliore e più personalizzato. Per ulteriori informazioni, consulta la nostra Informativa sui Cookie

Sei nuovo su bet365? Effettua un versamento e richiedi il bonus

Registrati

Versamento minimo richiesto. Si applicano T&C, quote minime e limiti di tempo.