Vai al contenuto
Hillside (New Media Malta) Plc
VAI ALLO Sport di bet365
Inter
  1. Calcio
  2. Serie A

Serie A: Inter-Salernitana, testa-coda da brividi a San Siro

Salta il confronto tra i fratelli Inzaghi. La Salernitana ha scelto di ripartire da mister Liverani nel tentativo di un altro miracolo salvezza. Il cammino comincia in casa della capolista Inter. 

Evento:Inter-Salernitana
Luogo:Stadio Giuseppe Meazza, Milano
Data: 16 febbraio 2024
Orario:21:00
Dove vederla: DAZN, Sky Sport, in streaming su Sky Go e NOW

Nella venticinquesima giornata di Serie A sono due gli anticipi del venerdì. Quello serale è il testacoda tra Inter e Salernitana in programma al Giuseppe Meazza di Milano alle 21:00. Le due squadre sono separate da 47 punti, con i nerazzurri che puntano dritti allo scudetto e i granata che necessitano di un vero e proprio miracolo per evitare la retrocessione. All’andata non ci fu storia con la truppa di Simone Inzaghi che banchettò sui rivali con un poker di Lautaro Martinez (risultato finale 4-0). 

La situazione non cambia molto se si scava fino a risalire agli altri sei precedenti che vedono coinvolti i due team. La bilancia pende nettamente a favore dei nerazzurri che hanno vinto 5 volte su 7, pareggiando in una occasione e perdendo soltanto nel confronto dell’aprile 1999. In quella circostanza, storica per gli Ippocampi, le reti furono di David Di Michele e Federico Giampaolo. Sulle panchine dei due club sedevano Massimo Oddo per i campani e Luciano Castellini per i lombardi. Nella passata stagione tre punti mancati per l’Inter che nel finale si vide raggiungere da Antonio Candreva dopo il vantaggio ottenuto nei primi minuti con Gosens.

Come arriva l’Inter

I successi contro la principale diretta concorrente per il tricolore – ovvero la Juventus – e quello successivo all’Olimpico contro la Roma, sono sembrati una seria ipoteca sullo scudetto. Ma adesso per l’Inter ricomincia la Champions League che potrebbe essere una distrazione nel percorso da compiere per raggiungere il traguardo finale. Certo è che i nerazzurri da quando è cominciato il nuovo anno non hanno sbagliato un colpo: sette match giocati e altrettante vittorie. Nel computo sono stati calcolati anche i due trionfi di Supercoppa che hanno consentito a Simone Inzaghi di conquistare il suo quinto trofeo sulla panchina dei lombardi. 

Stringendo il campo alla sola Serie A, i dati da porre in rilievo – oltre alla classifica, naturalmente – sono quelli della miglior difesa e del miglior attacco dell’intero torneo. Solida ma anche prolifica l’Inter, che negli ultimi due anni ha assistito ai festeggiamenti di Milan e Napoli ed ora vuole riprendersi lo scettro nazionale. In attesa, magari, di percorrere altra strada in Europa. L’avventura comincerà la prossima settimana contro l’Atletico Madrid di un grande ex come il Cholo Simeone.

Come arriva la Salernitana

Dopo Paulo Sousa la Salernitana ha detto addio anche a Filippo Inzaghi. I campani si giocheranno le residue possibilità di salvezza con Fabio Liverani, che avrà a disposizione 14 turni per realizzare l’impresa. I punti che separano i granata dal quartultimo posto non sono moltissimi: sei. Ma sembrano un’enormità per una squadra che fatica seriamente a farne, come fa intuire con evidenza la classifica. Tredici sono quelli raccolti in 24 giornate, frutto di appena 2 vittorie e 7 pareggi. L’ultimo successo è datato 30 dicembre con l’1-0 esterno sul Verona. Poi altro crollo con sei sconfitte ed un pareggio, con anche il largo ko di Coppa Italia inserito nel calderone. 

Contrariamente a quanto si possa immaginare, gli Ippocampi non hanno né la peggior difesa né il peggiore attacco. C’è chi ha fatto peggio da questo punto di vista ma conta poco. Alla nuova guida tecnica spetta una missione ardua. Nella carriera di Liverani ci sono altre due esperienze in massima categoria, entrambe poco fortunate. Il 18esimo posto col Lecce, valso la retrocessione, poi il Parma a stagione in corso con esonero avvenuto dopo 16 partite di campionato (bilancio 2 vittorie, 6 pareggi e 8 ko). 

Le probabili formazioni di Inter-Salernitana

Per Inzaghi potrebbe esserci qualche avvicendamento con il rientro dal primo minuto di Bisseck, De Vrij, Dumfries, Carlos Augusto e Arnautovic. Per gli altri spazio soltanto a gara in corso.

Comincia l’era Liverani a Salerno. La sua prima formazione dovrebbe essere il 4-3-2-1 con poche novità rispetto al passato. Necessita ancora un po’ di tempo l’inserimento del neo arrivato Manolas. Molto della salvezza passa da Dia: serve che torni il giocatore dello scorso anno, almeno per il rush finale. 

Inter (3-5-2): Sommer; Bisseck, De Vrij, Bastoni; Dumfries, Barella, Calhanoglu, Mkhitaryan, Carlos Augusto; Arnautovic, Martinez. Allenatore: S. Inzaghi.

Salernitana (3-4-2-1): Ochoa; Pierozzi, Boateng, Pirola, Zanoli; Basic, Coulibaly, Maggiore; Candreva, Kastanos; Dia. Allenatore: Liverani.

Dove vedere Inter-Salernitana in TV e in streaming

Inter-Salernitana, in programma venerdì 16 febbraio (ore 21:00) a San Siro, sarà trasmessa in diretta da DAZN e Sky. Sarà possibile quindi seguire il match tramite l'app di DAZN su smart tv, in streaming (sempre tramite app) su dispositivi mobili come PC, smartphone, tablet tramite app, e Sky Go sui dispositivi mobili abilitati.

Articoli collegati

bet365 utilizza cookie

Usiamo cookie per garantire un servizio migliore e più personalizzato. Per ulteriori informazioni, consulta la nostra Informativa sui Cookie

Sei nuovo su bet365? Effettua un versamento e richiedi il bonus Registrati

Versamento minimo richiesto. Si applicano T&C, quote minime e limiti di tempo.