Vai al contenuto
Hillside (New Media Malta) Plc
VAI ALLO Sport di bet365
  1. Calcio
  2. Serie A

Serie A: il Sassuolo ricomincia contro lo Spezia senza Frattesi, ma con gli altri big

La cessione eccellente è già stata effettuata e Dionisi si augura non ce ne siano altre. Sul mercato gli investimenti sono stati fatti su giovani promesse che lavorando dovranno fare ancora più grande il team neroverde. 

Come ogni estate che si rispetti, il Sassuolo cambia pelle per esigenze di mercato. Costretto a rinunciare ad almeno uno dei suoi tasselli di qualità per dargli modo di spiccare il volo verso altri lidi. Stavolta è stato il caso di Davide Frattesi, ceduto all’Inter dopo una lunga battaglia tra tutti i top club italiani. La cessione del centrocampista, dalle spiccate doti realizzative, dovrebbe comportare la permanenza di tutte le altre stelline neroverdi, compreso Armand Laurienté messosi in luce nel corso della sua prima annata in Serie A. 

Anche per Domenico Berardi, al momento, non c’è la sensazione che possa partire, data l’elevata richiesta degli emiliani, restii a privarsi del proprio capitano. Dunque, per il ventottenne di Cariati si configura la concreta possibilità di una dodicesima stagione al Mapei Stadium in quella che finora è stata l’unica maglia della sua carriera. Una rarità, quasi un caso unico di questi tempi dove si passa facilmente da una barricata all’altra. 

Per qualcuno il segnale di una scarsa ambizione da parte dell’attaccante, per altri più romanticamente la fedeltà a una maglia e ad una piazza che gli ha sempre concesso di divertirsi e sbagliare. Altro tassello di qualità della rosa neroverde è Maxime Lopez, intrigato dalla chance di misurarsi in una nuova realtà ma ancora bloccato a Sassuolo in attesa di sviluppi.

Tanti i giovani arrivati affidati al tecnico Dionisi

Non ci sono comunque soltanto le cessioni a tenere banco in casa emiliana. Al solito in fase di acquisizioni si è privilegiata la linea verde, in coerenza con un progetto ben preciso di chi conosce i propri limiti. Toccherà ad Alessio Dionisi, tecnico giovane e preparato, valorizzare tutto il materiale messogli a disposizione e possibilmente migliorare quanto fatto nella stagione precedente. Tra i volti nuovi ci sono gli ex romanisti Volpato e Missori, rispettivamente trequartista e terzino destro. 

Davanti, dove è mancata una prima punta affidabile, si spera nell’immediato salto di qualità di Samuele Mulattieri che nel precedente campionato ha segnato dodici gol in cadetteria con la maglia del Frosinone. Sempre dal team ciociaro è arrivato pure il centrocampista Daniel Boloca, mezz’ala tecnica che rappresenta quasi un piccolo Frattesi. I prestiti di Cragno e Viti completano, ad oggi, la campagna trasferimenti in entrata per formare un gruppo ancora più giovane ma sicuramente dotato di talento. Se migliorato oppure no sarà il tempo a dirlo, tenendo presente che la rosa non è ovviamente al completo al pari di tutte le altre di Serie A. 

Primo test contro i liguri. Il resto del programma neroverde

Per il resto poche novità per un Sassuolo che mercoledì scorso ha effettuato la prima partitella contro i ciprioti del Pafos Football Club. Naturalmente bisogna attendere confronti più probanti per capire lacondizione attuale e a che punto stanno i tanti giovani che compongono la rosa neroverde. La gara contro lo Spezia, nel prossimo test in programma domenica pomeriggio alle 17:00 presso il Centro Sportivo di Vipiteno potrebbe in tal senso già offrire qualche indicazione in più. La squadra resterà poi in Trentino fino al 27 luglio affrontando pure il Südtirol in amichevole. Dopodiché all’inizio del prossimo mese è previsto un confronto contro un’altra squadra di Serie B come il Parma. 

C’è entusiasmo, come ha dichiarato lo stesso tecnico, per un torneo nel quale gli emiliani cominceranno il proprio cammino contro l’Atalanta. Gli investimenti da parte della proprietà ci sono stati, soltanto la Juventus finora ha speso di più, ecco perché le sensazioni da parte dell’ambiente sono positive. Certo, molte sono delle vere e proprie scommesse ma la tranquillità che si respira dalle parti del Mapei Football Center aiuterà a fare in modo che tutti riescano ad esprimersi al massimo delle proprie possibilità. 

Il reparto maggiormente attenzionato sarà quello offensivo, con Andrea Pinamonti osservato speciale, dal momento che è stato uno di quelli che hanno disatteso le aspettative nella passata stagione. Se al 31 agosto l’ex centravanti dell’Inter sarà ancora un giocatore del Sassuolo è presto da dire. Sicuramente qualche rinforzo nel settore è lecito però attenderselo. Avere un bomber capace di andare in doppia cifra è fondamentale per un club come quello emiliano, che lotta per stare nella parte sinistra della classifica ma che non deve dimenticare da dove arriva. 

Notizie Calcio

bet365 utilizza cookie

Usiamo cookie per garantire un servizio migliore e più personalizzato. Per ulteriori informazioni, consulta la nostra Informativa sui Cookie

Sei nuovo su bet365? Effettua un versamento e richiedi il bonus

Registrati

Versamento minimo richiesto. Si applicano T&C, quote minime e limiti di tempo.