Vai al contenuto
Hillside (New Media Malta) Plc
VAI ALLO Sport di bet365
  1. Calcio
  2. Serie A

Serie A: Europa in palio tra Lazio e Fiorentina

Monday Night di livello nel campionato italiano con i biancocelesti pronti a sfidare i viola. Tra campionato e coppe entrambe hanno qualcosa da farsi perdonare. 

Evento: Lazio-Fiorentina
Luogo: Stadio Olimpico, Roma
Data: 30 ottobre 2023
Orario: 20:45
Dove vederla: DAZN, Sky Sport 1, Sky Sport Calcio, Sky Sport 4K. In streaming su NOW e Sky Go

La decima giornata di Serie A si conclude con un Monday Night niente male tra Lazio e Fiorentina. Tra campionato ed Europa entrambe le squadre hanno qualcosa da farsi perdonare agli occhi dei propri tifosi. In questo momento la classifica vede i viola davanti di quattro lunghezze con tutte e due che condividono l’obiettivo di qualificarsi alle competizioni internazionali. Il trend per i toscani è negativo nelle trasferte contro la compagine biancoceleste: nelle ultime sette gare fuori casa, infatti, la Fiorentina non ha mai battuto la Lazio ottenendo due pareggi e cinque sconfitte. 

In più la Lazio ha vinto sei delle ultime otto sfide in massima categoria contro i gigliati: contro nessuna avversaria ha saputo fare di meglio tenendo come riferimento temporale il medesimo periodo. Non solo: anche allargando i confronti possiamo constatare come la Fiorentina sia in assoluto la rivale più battuta dagli Aquilotti (58 volte su 148 precedenti) oltre che quella a cui ha segnato più gol (207 complessivi). Anche Vincenzo Italiano non ha trascorsi piacevoli contro Maurizio Sarri. Solo al quinto tentativo il tecnico nato in Germania è riuscito a strappare un punto al collega. 

Come arriva la Lazio

Maurizio Sarri ha puntato il dito contro i suoi giocatori nel corso dell’ultima partita di Champions League. Con la sconfitta di Rotterdam i biancocelesti sono adesso terzi in classifica a quota quattro punti, ma con tutte le carte in regola per giocarsi il passaggio del turno nelle restanti tre gare. In campionato, invece, dopo un inizio stentato gli Aquilotti hanno timidamente rialzato la testa grazie a due successi consecutivi contro avversarie di livello come Atalanta e Sassuolo. 

Insomma un bilancio che, seppur parziale, non può ancora definirsi sufficiente per un club che in estate ha forse sottovalutato l’addio di un calciatore come Sergej Milinkovic-Savic, capace di garantire sia qualità che quantità al reparto mediano. Altro dato in controtendenza rispetto al passato è quello delle reti subite che sono dodici, le stesse di quelle realizzate: un segnale di come anche dal punto di vista tattico non tutto stia filando per il verso giusto. Pensare che lo scorso anno la Lazio era la seconda miglior difesa del torneo dietro al Napoli campione d’Italia.

Come arriva la Fiorentina

Cominciamo dalla Conference League, competizione che la Fiorentina gioca per il secondo anno di fila e che nella precedente edizione perse soltanto in finale e ai calci di rigore. Al terzo tentativo, stavolta, i viola sono riusciti a prendersi i tre punti contro i serbi del Čukarički. Con questo successo sono migliorate le chance di qualificazione in un gruppo che, oltre alla formazione di Belgrado, include pure Genk e Ferencvaros. 

Oltre al discorso strettamente legato all’Europa il successo può essere utile anche ai gigliati per archiviare definitivamente il ko interno inatteso contro l’Empoli. Se sia stato solamente un incidente di percorso, però, ce lo dirà la prossima sfida allo stadio Olimpico di Roma. Il passato non gioca a favore dei toscani che vogliono sfruttare l’occasione per invertire il trend negativo. In attesa che i centravanti Nzola e Beltran si sblocchino, la Fiorentina ha trovato in Nico Gonzalez il proprio trascinatore, insieme al centrocampista Jack Bonaventura. L’attaccante esterno argentino ha già messo a segno cinque reti: gliene manca solo una per raggiungere la quota dell’intera scorsa stagione.

Le probabili formazioni di Lazio-Fiorentina

Nella Lazio davanti a Provedel troviamo una difesa formata da Marusic, Patric, Romagnoli e Hysaj; Guendouzi, Rovella e Luis Alberto dovrebbero essere i prescelti a centrocampo; in attacco invece Taty Castellanos parte leggermente avanti ad Immobile con Felipe Anderson e Zaccagni ai lati.

Per quanto riguarda la Fiorentina c’è Terracciano in porta; linea difensiva composta da Parisi (insolitamente a destra data l’emergenza), Milenkovic, Martinez Quarta e Biraghi; mediana a due con Duncan e Arthur; davanti c’è Nzola con Brekalo (favorito su Ikoné), Bonaventura e Nico Gonzalez a supporto. 

Articoli collegati

bet365 utilizza cookie

Usiamo cookie per garantire un servizio migliore e più personalizzato. Per ulteriori informazioni, consulta la nostra Informativa sui Cookie

Sei nuovo su bet365? Effettua un versamento e richiedi il bonus Registrati

Versamento minimo richiesto. Si applicano T&C, quote minime e limiti di tempo.