Vai al contenuto
Hillside (New Media Malta) Plc
VAI ALLO Sport di bet365
Di Lorenzo
  1. Calcio
  2. Serie A

Serie A: dopo la Juve per il Napoli c’è il Toro

Altra piemontese per il Napoli di Francesco Calzona, che cerca il terzo successo di fila stavolta contro il Torino. L’obiettivo è prepararsi per il Barcellona e fare un balzo avanti in classifica.

Evento:

Napoli-Torino

Luogo:

Stadio Diego Armando Maradona, Napoli

Data:

8 marzo 2024

Orario:

20:45

Dove vederla:

DAZN, Sky Sport. In streaming su Sky Go e NOW

La ventottesima giornata di Serie A propone un anticipo niente male di venerdì sera con il match tra Napoli e Torino. Gli azzurri non dovranno farsi distrarre dall’imminente ritorno di Champions League con il Barcellona anche per migliorare il proprio piazzamento in classifica, ancora lontano da quello auspicato ad inizio stagione. Anche i granata hanno ambizioni europee sebbene siano molto in ritardo per poter pensare di centrare il traguardo. All’andata la formazione di Ivan Juric si prese i tre punti con un pesante 3-0 maturato anche grazie alla superiorità numerica dettata dall’espulsione ad inizio ripresa di Mazzocchi. Per i piemontesi andarono a bersaglio Sanabria, Vlasic e Buongiorno.

In totale, sommando tutte le competizioni, le due compagini si sono affrontate 159 volte con bilancio a favore dei partenopei con 54 vittorie a fronte di 45 sconfitte. Completano il quadro 60 pareggi. L’ultimo successo al vecchio San Paolo da parte del Toro risale addirittura alla stagione 2008/2009 con la squadra allora guidata da Giancarlo Camolese che ebbe la meglio in rimonta su quella di Roberto Donadoni. Da allora sette affermazioni da parte del Napoli e solo tre pari riusciti a strappare dai rivali.

Dove si gioca Napoli-Torino

Inaugurato nel dicembre del 1959 il Diego Armando Maradona ha avuto altre due denominazioni prima di quella attuale. Originariamente fu stadio Del Sole prima di diventare pochi anni dopo Stadio San Paolo e soltanto dal 2020 dedicato all’indimenticato Pibe de Oro. Qui si giocherà Napoli-Torino, match in programma il giorno 8 marzo alle ore 20:45.

Come arriva il Napoli

Non è la stagione dei sogni del Napoli che soltanto un anno fa riusciva a mettersi tutte e diciannove le squadre di Serie A alle spalle. Stavolta i partenopei hanno pagato lo scotto del tricolore sul petto con risultati al di sotto delle aspettative e ben tre allenatori cambiati. L’ultimo è Francesco Calzona, ex vice di Maurizio Sarri e Luciano Spalletti, che proprio sul solco dei suoi predecessori più illustri e da queste parti mai realmente dimenticati, sta provando ad inserirsi.

Le prime risposte sono state confortanti con una squadra che ha ripreso a girare a buon ritmo. Dopo i primi pareggi contro Barcellona e Cagliari sono arrivate due vittorie rispettivamente contro Sassuolo e Juventus. Proprio quest’ultima può fare da traino morale ai successivi impegni degli azzurri, particolarmente delicati data la situazione in classifica e l’ottavo di finale da giocare in trasferta contro il Barcellona. L’obiettivo è entrare tra le prime quattro, c’è anche la possibilità che da quest’anno le italiane avranno cinque rappresentanti nella massima competizione continentale ma dipenderà dal rendimento di chi ha ancora impegni oltre confine. In quest’ultimo caso il compito diventerebbe ovviamente meno complicato.

Come arriva il Torino

Un punto nelle ultime tre partite. Così il Torino si è visto sfuggire la possibilità di restare attaccato al treno europeo, dal quale è momentaneamente uscito. Per rientrarci servirà una continuità che ad oggi il team granata non è mai riuscito a garantire. Anche per questo Ivan Juric sta concretamente pensando di lasciare a fine stagione, per ripartire altrove con una nuova avventura. Ciò che accadrà nei prossimi mesi lo scopriremo cammin facendo, intanto i piemontesi possono provare ad accorciare da una delle rivali tentando di fare risultato pieno al Maradona.

Se difensivamente il Toro sta facendo decisamente bene (solo Inter, Juve e Bologna hanno fatto meglio), il problema rimane l’attacco, che è il peggiore della parte sinistra della graduatoria e si avvicina molto di più a quello delle ultime della classe. Eppure il neo arrivo Duvan Zapata il suo lo ha fatto: il colombiano ha segnato 9 reti in stagione senza battere calci di rigore.

Le probabili formazioni di Napoli-Torino

Napoli (4-3-3): Meret; Di Lorenzo, Ostigard, Juan Jesus, Olivera; Anguissa, Lobotka, Zielinski; Politano, Osimhen, Kvaratskhelia. Allenatore: Calzona.

Torino (3-4-1-2): Milinkovic-Savic; Djidji, Buongiorno, Masina; Bellanova, Linetty, Tameze, Rodriguez; Vlasic; Sanabria, Zapata. Allenatore: Juric.

Dove vedere Napoli-Torino in TV e in streaming

Napoli-Torino, in programma venerdì 8 marzo alle 20:45 allo stadio Diego Armando Maradona del capoluogo campano, sarà trasmessa in diretta da DAZN e Sky. Sarà possibile quindi seguire il match tramite l'app di DAZN su smart tv, in streaming (sempre tramite app) su dispositivi mobili come PC, smartphone, tablet tramite app, e Sky Go sui dispositivi mobili abilitati.

Articoli collegati

bet365 utilizza cookie

Usiamo cookie per garantire un servizio migliore e più personalizzato. Per ulteriori informazioni, consulta la nostra Informativa sui Cookie

Sei nuovo su bet365? Effettua un versamento e richiedi il bonus Registrati

Versamento minimo richiesto. Si applicano T&C, quote minime e limiti di tempo.