Vai al contenuto
Hillside (New Media Malta) Plc
it-it VAI ALLO Sport di bet365
  1. Calcio
  2. Serie A

Serie A: Cagliari, l’obiettivo è una salvezza tranquilla

L’organico era già di ottima qualità (vedi alle voci Lapadula, Nandez e Zappa). Grazie ad un mercato intelligente sta nascendo una squadra che può dare fastidio a tutte.

Ritornare in Serie A dopo un solo anno di purgatorio non è cosa da tutti. Il Cagliari, però, non è una squadra come le altre: habitué della massima serie, con tanto di Scudetto nel suo palmares, i sardi guidati dall’inossidabile Claudio Ranieri vogliono scrivere un’altra grande pagina della loro storia. L’obiettivo, conquistare una salvezza tranquilla nonostante la grande concorrenza che si registra nella (ipotetica) parte bassa della classifica.

L’organico è già forte così: Nandez, Lapadula e le altre certezze

La cocente retrocessione di due anni fa è ormai alle spalle, anche grazie ad un progetto tecnico che - dopo la deludente parentesi Liverani - ha trovato in Ranieri il condottiero perfetto. L’ex tecnico di Leicester e Roma sembra intenzionato a confermare un camaleontico 4-3-1-2, suo marchio di fabbrica degli ultimi anni in panchina. 

Due gli uomini chiave della squadra rossoblu: impossibile non menzionare il centrocampista Nahitan Nandez, talento uruguaiano che anche a questo giro non dovrebbe cedere alle lusinghe delle big e dovrebbe garantire al tecnico romano il giusto mix di classe e intraprendenza. L'altro giocatore imprescindibile dell'undici sardo è l'attaccante Gianluca Lapadula, re dei due mondi come dimostrano il ruolo da protagonista che si è ormai ritagliato con la maglia della nazionale peruviana e, dall'altro lato, le 21 reti realizzate l'anno scorso con i cagliaritani in Serie B.

Occhio, poi, alla voglia di rivalsa di Leonardo Pavoletti, autore del gol promozione contro il Bari e che ad inizio stagione avrà certamente più spazio alla luce dell'assenza forzata (ma non lunghissima) dello stesso Lapadula, operato recentemente alla caviglia. Discorso diverso per l'esterno destro Gabriele Zappa, giocatore duttile che con Ranieri si sta esprimendo alla grandissima, come del resto il centrale Alberto Dossena, l'anno scorso tra i migliori difensori di tutta la cadetteria.

Jankto e Shomurodov, gli uomini in più arrivati dal mercato

La base non è niente male, ma per conquistare una salvezza tranquilla, il Cagliari è intervenuto fin da subito sul mercato in cerca di giocatori abituati alla massima categoria. Il nome più importante è quello del centrocampista ceco Jakub Jankto, che dalla sua ha grandi doti tecniche e la lunga esperienza in Serie A (nello specifico due stagioni con l'Udinese e tre con la maglia della Sampdoria). Parliamo di un giocatore forte, ma che sta vivendo un momento particolare della sua carriera, come certificano le sole 31 presenze totali con le maglie di Getafe e Sparta Praga.

L'altro nome nuovo è quello di Eldor Shomurodov: anche l'attaccante uzbeko è in cerca di riscatto dopo una stagione veramente complicata, divisa tra Roma e Spezia (con i liguri è tra i protagonisti in negativo dell'inaspettata retrocessione in B). La missione, così, è tornare a stupire, come ai tempi del Genoa e degli 8 gol stagionali che stregarono i giallorossi e Mourinho.

Serie A 2023/24: a cosa può ambire il Cagliari?

La rosa è di spessore e le idee di mercato sembrano decisamente chiare (il prossimo colpo dovrebbe essere il difensore ex Sassuolo Gian Marco Ferrari). Per questo l'obiettivo minimo dei sardi, quello della salvezza, appare tutt'altro che impossibile da raggiungere. Oltretutto, in panchina c'è una vecchia volpe come Claudio Ranieri, uno abituato alle imprese: non sorprenderebbe, così, soprattutto se il mercato d'agosto dovesse regalare qualche altra occasione, vedere i cagliaritani in prossimità della parte sinistra della classifica e con un bel margine dalla zona retrocessione. 

Vuoi per la guida tecnica, vuoi per la presenza di tanti giocatori abituati alla categoria, il Cagliari al momento sembra avanti a Frosinone e Lecce e può giocarsela alla pari con Verona, Genoa, Empoli e Salernitana. Appaiono un po’ più avanti Udinese, Sassuolo e Monza, ma la distanza non sembra incolmabile. 

Contro chi giocherà il Cagliari nelle prime giornate?

Per i sardi di Claudio Ranieri, esordio tutt'altro che agevole in casa del Torino di Ivan Juric: si gioca lunedì 21 agosto, a partire dalle 18:30. L'esordio in casa una settimana dopo: lunedì 28 agosto il grande match contro l'Inter di Lautaro Martinez. Nella terza giornata, altro impegno complicato in casa dell'ambizioso Bologna.

Notizie Calcio

Articoli collegati

bet365 utilizza cookie

Usiamo cookie per garantire un servizio migliore e più personalizzato. Per ulteriori informazioni, consulta la nostra Informativa sui Cookie

Sei nuovo su bet365? Effettua un versamento e richiedi il bonus

Registrati

Versamento minimo richiesto. Si applicano T&C, quote minime e limiti di tempo.