Vai al contenuto
Hillside (New Media Malta) Plc
VAI ALLO Sport di bet365
  1. Altri Sport

Sei Nazioni 2024: il calendario, quando e dove vederlo in TV

Dal 2 febbraio al 16 marzo va in scena il Sei Nazioni, il più antico e prestigioso torneo di rugby al mondo. Tutto quello che c’è da sapere sull’imminente edizione che vede coinvolta pure l’Italia. 

Evento: Sei Nazioni 2024
Luogo: Francia, Galles, Inghilterra, Irlanda, Italia e Scozia
Data:dal 2 febbraio al 16 marzo 2024
Orario: dalle 14:15 alle 21:00
Dove vederla: Sky Sport, TV8. In streaming su NOW e Sky Go

Venticinquesima edizione del Sei Nazioni e centotrentesima in assoluto se prendiamo in considerazione pure le versioni precedenti denominate Home Nations e Cinque Nazioni. La competizione vede coinvolte queste nazionali elencate in rigoroso ordine alfabetico: Francia, Galles, Inghilterra, Irlanda, Italia e Scozia. Il calendario è stato reso noto già da un anno o poco meno con un programma che va dal 2 febbraio al 16 marzo 2024. 

Campione in carica è l’Irlanda, mentre il primato di successi, tenendo conto dell’intera storia del torneo, spetta in condivisione a Galles (di cui 28 in solitaria e 11 condivise) e Inghilterra (rispettivamente 29 e 10). L’unica ancora a secco di gioie è l’Italia, mentre la Scozia non è mai riuscita a portare a casa il trofeo da quando c’è la nuova formula con sei partecipanti. 

Sei Nazioni: la storia della competizione

Il torneo originariamente era ristretto alle compagini britanniche e pertanto includeva solamente Galles, Inghilterra, Irlanda e Scozia. La prima apertura al resto dell’Europa fu nei confronti della Francia, ammessa fin dal 1910 facendo così cambiare il nome della competizione da Home Nations a Cinque Nazioni. I Galletti chiusero ultimi nella prima edizione alla quale presero parte, ma nonostante il risultato fu apprezzata la loro competitività con trame di gioco ritenuti credibili da quella che era l’élite del rugby. Soltanto dal 2000, invece, ha fatto esordio l’Italia, con la domanda d’ammissione che era stata accolta due anni prima dalla ristretta cerchia dell’esigente organizzazione. 

Il formato del torneo

Da sempre il torneo si svolge con la formula del classico girone unico all’italiana. Le gare sono di sola andata con campi che vengono alternati di anno in anno, in pratica una squadra gioca in casa con le squadre di cui nella stagione precedente era stata ospite e viceversa. L’assegnazione dei punti avviene in questa maniera:

4 punti per la vittoria;

2 punti per il pareggio;

0 punti per la sconfitta;

1 punto di bonus per la squadra sconfitta con 7 o meno punti di scarto;

1 punto di bonus per la o le squadre che in un singolo incontro segnino almeno 4 mete.

Inoltre viene assegnato un bonus di tre punti al team capace di vincere tutti gli incontri della manifestazione, in maniera tale che la vittoria finale sia aritmetica.

I vari premi a disposizione

Sono diversi i riconoscimenti messi in palio dal prestigioso torneo di rugby. Il trofeo più antico è la Calcutta Cup per la quale competono solamente due squadre: l’Inghilterra e la Scozia. Se lo aggiudica chi vince il confronto diretto. Il Grande Slam, invece, spetta alla squadra che è in grado di vincere tutte le partite in una singola edizione. L’identità britannica dell’evento resta forte nonostante l’allargamento a Francia e Italia. La Triple Crown è infatti piuttosto sentita e a conquistarlo è l’isolana che riesce a sconfiggere le altre tre naturalmente con riferimento sempre ad una singola edizione.

Ma azzurri e transalpini possono comunque consolarsi col Trofeo Garibaldi, figlio proprio dello scontro che li vede contrapposti. Chiudiamo con l’agognato (si fa per dire) Cucchiaio di Legno, premio che l’Italia conosce assai bene dal momento che lo ha ricevuto ben 17 volte. Questo viene consegnato alla peggior squadra in assoluto, quella che perde tutti gli incontri. L’ultima volta che i rappresentanti del Belpaese lo hanno evitato era il 2015. Da allora è immancabile nella nostra bacheca.

Sei Nazioni: il calendario dell’edizione 2024

Prima giornata
Venerdì 2 febbraio 2024ore 21:00: Francia-Irlanda (Velodrome, Marsiglia) 
Sabato 3 febbraio 2024ore 15:15: Italia-Inghilterra (Stadio Olimpico, Roma) 
ore 17:45: Galles-Scozia (Principality Stadium, Cardiff)
  
Seconda giornata
Sabato 10 febbraio 2024ore 15:15: Scozia-Francia (Murrayfield, Edimburgo) 
ore 17:45: Inghilterra-Galles (Twickenham, Londra) 
Domenica 11 febbraio 2024ore 16:00: Irlanda-Italia (Aviva Stadium, Dublino) 
  
Terza giornata
Sabato 24 febbraio 2024ore 15:15: Irlanda-Galles 
ore 17:45: Scozia-Inghilterra (Murrayfield, Edimburgo) 
Domenica 25 febbraio 2024ore 16:00: Francia-Italia (Pierre Mauroy, Lille) 
  
Quarta giornata
Sabato 9 marzo 2024ore 15:15: Italia-Scozia (Stadio Olimpico, Roma) 
ore 17:45: Inghilterra-Irlanda (Twickenham, Londra)
Domenica 10 marzo 2024ore 16:00: Galles-Francia (Principality Stadium, Cardiff) 
  
Quinta giornata
Sabato 16 marzo 2024ore 15:15: Galles-Italia (Principality Stadium, Cardiff)
ore 17:45: Irlanda-Scozia (Aviva Stadium, Dublino)
ore 21:00: Francia-Inghilterra (Parc OL, Lione) 

Dove vedere il Sei Nazioni 2024 in TV e in streaming

A detenere i diritti del Sei Nazioni edizione 2024 è Sky Sport che consente di guardare ogni singolo match sui propri canali o in streaming attraverso Sky Go o NOW. Le partite dell’Italia sono però tutte in chiaro su TV8. 

bet365 utilizza cookie

Usiamo cookie per garantire un servizio migliore e più personalizzato. Per ulteriori informazioni, consulta la nostra Informativa sui Cookie

Sei nuovo su bet365? Effettua un versamento e richiedi il bonus

Registrati

Versamento minimo richiesto. Si applicano T&C, quote minime e limiti di tempo.