Vai al contenuto
Hillside (New Media Malta) Plc
VAI ALLO Sport di bet365
  1. Altri Sport

Rugby World Cup 2023: riflettori puntati su Sudafrica-Scozia

È la sfida clou di domenica 10 settembre e può risultare decisiva per il Gruppo B. Il Galles rischia contro Fiji, il Giappone affronta la matricola Cile.

Evento: Giappone-Cile
Luogo: Stadium Municipal, Tolosa
Quando: 13:00, 10 Settembre 2023
Dove vederla: Sky, NOW, Rai

Terza giornata di gare ai Mondiali di Rugby in Francia. Dopo le emozioni del match inaugurale tra Bleus e All Blacks e la grande abbuffata del sabato, con quattro partite in successione tra cui il debutto dell'Italia contro la Namibia, il programma domenicale prevede la disputa di tre incontri. Si parte alle 13:00 col match del Gruppo D tra Giappone e Cile, alle 17:45 c'è la supersfida del girone B tra Sudafrica e Scozia, mentre alle 21:00 un match probabilmente già decisivo per le sorti del Gruppo C tra Galles e Fiji.

La prima storica partita del Cile in Coppa del Mondo

È l'unica new entry tra le venti nazionali qualificate ai Mondiali di Rugby e vuole bagnare l'esordio con un risultato a sensazione. Allenato dall'uruguaiano Pablo Lemoine, gloria della palla ovale sudamericana, il Cile si presenta ai nastri di partenza della Coppa del Mondo con l'etichetta di matricola terribile. Nelle qualificazioni ha giocato un brutto scherzo agli Stati Uniti, eliminati a sorpresa dalla fase finale dopo un avvincente doppio spareggio, e ora vuole ripetersi contro un Giappone che negli ultimi due anni ha vissuto una preoccupante involuzione. 

La differenza di valori in campo, comunque, rimane evidente. I nipponici non saranno ai livelli del Mondiale giocato in casa nel 2019, in cui sono arrivati per la prima volta ai quarti di finale, ma nel ranking mondiale occupano la 14esima posizione contro la 22esima dei cileni. Una sola vittoria negli ultimi nove test match per il XV di Jamie Joseph, ai danni di Tonga. Nell'ultimo warmup premondiale, secca sconfitta (42-21) a Monigo contro gli azzurri. 

Sudafrica-Scozia, i campioni e le stelle emergenti

Evento: Sudafrica-Scozia
Luogo: Stade Vélodrome, Marsiglia
Quando: 17:45, 10 Settembre 2023
Dove vederla: Sky, NOW, Rai

Molto importante per gli equilibri del Gruppo B si annuncia il match del Vélodrome tra i campioni in carica del Sudafrica e la lanciatissima Scozia. Gli Springboks occupano la seconda posizione del ranking mondiale, gli scozzesi invece si sono arrampicati fino alla quinta e non vogliono interrompere la propria ascesa. Chi vince si assicura, di fatto, un posto nei quarti di finale, in un girone che comprende pure la fortissima Irlanda, al momento prima nella classifica di World Rugby. 

Il Ct sudafricano Jacques Nienaber ha annunciato con largo anticipo la formazione che scenderà in campo, che comprende un pacchetto di mischia da urlo (Kolisi, Etzebeth, Malherbe, Kitshoff), De Klerk in cabina di regìa e il duo Kirle-De Allende al centro, con Willemse estremo. Scozia che punta invece sulla verve di un sempre più ispirato Russell, su un centro potenzialmente devastante come Tuipulotu e su ali di sicuro affidamento come Van der Merwe e Graham.

Il Ct degli Highlanders, Gregow Townsend, può contare anche su una batteria di avanti di grande spessore, con cui provare a contrastare il tremendo impatto fisico dei sudafricani. L'ultimo successo scozzese sul Sudafrica è il 21-17 del novembre 2010. Dopo di allora, otto vittorie a zero per gli Springboks.

Il Galles rischia grosso con Fiji

Evento: Galles-Fiji
Luogo: Matmut Atlantique, Bordeaux
Quando: 21:00, 10 Settembre 2023
Dove vederla: Sky, NOW, Rai

I fantasmi di una nuova precoce eliminazione dopo quelle del 1991, del 1995 e del 2007 sono riapparsi prepotentemente tra i tifosi gallesi. Il ritorno in panchina di Warren Gatland non è bastato ad arginare il declino dei Dragoni, precipitati fino al decimo posto del ranking. Ripetere l'exploit del 2019 (semifinali) sarà difficilissimo, ma sarà già tortuoso il cammino nel girone, a cominciare proprio dal match contro Fiji. 

I guerrieri del Pacifico sono in vertiginosa ascesa, anche se proprio alla vigilia del Mondiale hanno perso un pezzo da novanta come l'apertura Caleb Muntz. Sotto la guida di Simon Raivalui, gli isolani sono saliti fino alla settima posizione del ranking e si presentano ai Mondiali al culmine di un'estate da sogno, contraddistinta dai tre successi nella Pacific Nations Cup ai danni di Tonga, Samoa e Giappone e, soprattutto, dal clamoroso exploit di Twickenham: 30-22 ai danni di un'irriconoscibile Inghilterra. Una sola sconfitta, il 17-34 rimediato a opera di un'altra corazzata: la Francia. 

Fiji che si presentano all'appuntamento con grande fiducia, consapevoli di avere ottime chance per accompagnare l'Australia nella fase a eliminazione diretta. C'è un precedente che mette i brividi al Galles ed è relativo ai Mondiali 2007, ospitati proprio in Francia: 38-34 per Fiji nel match decisivo per la qualificazione ai quarti. Dopo di allora, però, un pareggio e cinque vittorie dei Dragoni sulla nazionale dell'arcipelago del Pacifico.

Notizie Rugby

Articoli collegati

bet365 utilizza cookie

Usiamo cookie per garantire un servizio migliore e più personalizzato. Per ulteriori informazioni, consulta la nostra Informativa sui Cookie

Sei nuovo su bet365? Effettua un versamento e richiedi il bonus Registrati

Versamento minimo richiesto. Si applicano T&C, quote minime e limiti di tempo.