Vai al contenuto
Hillside (New Media Malta) Plc
VAI ALLO Sport di bet365
Sei Nazioni generic
  1. Altri Sport

Rugby: Sei Nazioni 2023, tutto quello che c'è da sapere

I campioni in carica della Francia subito contro l’Italia di Crowley. Occhio alla voglia di rivalsa del Galles di Gatland e ad un’Irlanda in grandissima forma.

Evento: Galles-Irlanda
Luogo: Millennium Stadium, Cardiff
Quando: 15:15, 4 Febbraio 2023
Dove vederla: Sky Sport Arena

Inizia il countdown per il Sei Nazioni di Rugby. L'edizione 2023, la 24esima se si considerano i tornei a 15 con Francia, Galles, Inghilterra, Irlanda, Italia e Scozia, è in programma dal prossimo 4 febbraio al 18 marzo. Il match inaugurale mette a confronto Galles e Irlanda nel mitico Millennium Stadium di Cardiff, mentre l'esordio della nazionale italiana è previsto per domenica 5 febbraio, quando allo stadio Olimpico di Roma arriveranno i campioni in carica della Francia. 

Match veramente complicato per gli azzurri, che però possono guardare con fiducia al futuro, alla luce delle ultime convincenti prestazioni in amichevole (da segnalare le vittorie contro Australia e Samoa) e dell'ottimo rendimento della Benetton Treviso nello United Rugby Championship (gli italiani hanno chiuso la regular season con tre vittorie consecutive, conquistando così il sesto posto e l'accesso ai tanto agognati play-off). 

Tante buone indicazioni per il commissario tecnico Kieran Crowley, che si affida ancora una volta a capitan Michele Lamaro e ad un gruppo ormai collaudato, ma che nel frattempo sta testando alcuni esordienti veri e propri come i piloni Luca Rizzoli e Mirco Spagnolo e il tallonatore Marco Manfredi. Al momento assenti gli infortunati Halafihi, Lucchesi e Marin (tutti in forza alla Benetton Rugby) e Montanna Ioane in forza agli australiani dei Melbourne Rebels.

Sei Nazioni 2023: ecco le rivali dell’Italia. La Francia di Dupont vuole confermarsi la più forte

Evento: Italia-Francia
Luogo:Stadio Olimpico, Roma
Quando: 16:00, 5 Febbraio 2023
Dove vederla: Sky Sport Arena, TV8

Ancora una volta il Sei Nazioni si conferma torneo itinerante nel segno di sei compagini che sono entrate nella storia della manifestazione. I riflettori sono ovviamente puntati sulla Francia campione in carica, imbattuta da un anno e mezzo (l'ultima sconfitta in amichevole contro l'Australia, nel luglio 2021) e capace di imporsi nell’ultima edizione con la bellezza di sei vittorie su altrettante gare disputate. C'è ancora tanta voglia di dominare in casa transalpina: occhio soprattutto al mediano di mischia Antoine Dupont, in forza al Tolosa, miglior giocatore dell'anno solare 2021 e premiato anche come “Best Player” dell’edizione 2022 del Sei Nazioni.

C’è chi vuole confermarsi e chi ha tutta l’intenzione di riprendersi lo scettro di vincitore: parliamo ovviamente del Galles, vincitore di due delle ultime quattro edizioni della manifestazione. I "Red Dragons" sono guidati dal neozelandese Warren David Gatland, tornato all'ovile dopo l'addio del 2019: per l'ex ct dell'Irlanda si tratta del tredicesimo anno alla guida del Galles dopo la prima esperienza iniziata nel 2007.

Occhio, poi, ad un'altra big con il dente avvelenato come l'Inghilterra, a digiuno di successi dal 2020. Gli uomini di Steve Borthwick vengono da una stagione tutt'altro che perfetta, segnata dalle tre sconfitte nell'ultimo Sei Nazioni e dai troppi K.O. in amichevole, ultimo quello "giustificabile" contro il forte Sudafrica. Discorso simile per la Scozia (7 sconfitte su 13 nel 2022), mentre l’Irlanda appare squadra che vive un momento decisamente migliore. Ultimo successo nel torneo nel 2018. Gli irlandesi sono stati sconfitti nell'ultima edizione solo dalla Francia, conquistando in totale dieci vittorie in tredici gare disputate nell'anno solare.

Gli stadi e il calendario del torneo entrato nella storia

Nella prima giornata, in programma tra il 4 e 5 febbraio, protagoniste anche Inghilterra e Scozia: le due nazionali britanniche saranno di scena allo stadio di Twickenham, a Londra. L'Irlanda gioca le sue gare di casa all'Aviva Stadium di Dublino, mentre la Scozia ha scelto il Murrayfield di Edimburgo. I campioni in carica della Francia, infine, disputano le loro gare casalinghe allo Stade de France di Parigi. Ora che conosciamo squadre e stadi del torneo, diamo uno sguardo veloce al calendario ufficiale del Sei Nazioni 2023. 

1a giornata

Sabato 4 febbraio 2023: Galles-Irlanda, ore 15:15; Inghilterra-Scozia, ore 17:45

Domenica 5 febbraio 2023: Italia-Francia, ore 16:00

2a giornata

Sabato 11 febbraio 2023: Irlanda-Francia, ore 15:15; Scozia-Galles, ore 17:45

Domenica 12 febbraio 2023: Inghilterra-Italia, ore 16:00

3a giornata

Sabato 25 febbraio 2023: Italia-Irlanda, ore 15:15; Galles-Inghilterra, ore 17:45

Domenica 26 febbraio 2023: Francia-Scozia, ore 16:00

4a giornata

Sabato 11 marzo 2023: Italia-Galles, ore 15:15; Inghilterra-Francia, ore 17:45

Domenica 12 marzo 2023: Scozia-Irlanda, ore 16:00

5a giornata

Sabato 18 marzo 2023: Scozia-Italia, ore 13:30; Francia-Galles, ore 15:45; Irlanda-Inghilterra, ore 18:00

Notizie Rugby

Articoli collegati

bet365 utilizza cookie

Usiamo cookie per garantire un servizio migliore e più personalizzato. Per ulteriori informazioni, consulta la nostra Informativa sui Cookie

Sei nuovo su bet365? Effettua un versamento e richiedi il bonus Registrati

Versamento minimo richiesto. Si applicano T&C, quote minime e limiti di tempo.