Vai al contenuto
Hillside (New Media Malta) Plc
VAI ALLO Sport di bet365
  1. Calcio
  2. Calcio Internazionale

Qualificazioni Mondiali: Conmebol, c'è Uruguay-Brasile

Quarta giornata del maxi-girone sudamericano con la grande classica del Centenario tra la Celeste e la Selecao. L'Argentina va in Perù, la Colombia in Ecuador.

Evento: Uruguay-Brasile
Luogo: Estadio Centenario, Montevideo
Data: 18 ottobre 2023
Orario: 02:00

Altra tornata di gare in Sudamerica, nazionali in campo per la quarta giornata del maxi-girone a dieci che mette in palio sei posti per la fase finali dei Mondiali 2026: la settima è ammessa invece ai play-off di ripescaggio. A spiccare è la grande classica del Centenario di Montevideo tra i padroni di casa dell'Uruguay e il Brasile, ma molto importanti potrebbero rivelarsi pure Ecuador-Colombia e Perù-Argentina. Completano il quadro i match tra Venezuela e Cile e tra Paraguay e Bolivia. 

L'Uruguay di Bielsa sogna l'aggancio

Quarta in classifica con quattro punti all'attivo conquistati nelle prime tre gare, la Celeste sogna l'aggancio al Brasile a quota sette. Uruguay reduce dal pareggio conquistato in extremis in casa della Colombia (2-2) grazie a un gol nel recupero di Nunez, dopo che il napoletano Olivera aveva firmato il momentaneo 1-1. Per Valverde e soci un calendario piuttosto duro in questa prima fase delle qualificazioni, visto che hanno affrontato Cile (3-1 casalingo), Ecuador (1-2 in trasferta) e appunto Colombia. Adesso arriva la sfida a una big, il Brasile, e la formazione guidata da Bielsa intende fare bella figura. 

Brasile reduce dal pari col Venezuela

Se il pareggio dell'Uruguay in Colombia è stato accolto in modo trionfale dai tifosi della Celeste, quelli della Selecao hanno storto il naso dopo il clamoroso 1-1 imposto dal Venezuela ai propri beniamini. La splendida rete di Bello nel finale di gara ha replicato all'iniziale vantaggio brasiliano di Gabriel, fissando il risultato in parità e privando i verdeoro del primo posto nella classifica del raggruppamento, a vantaggio esclusivo dell'Argentina. 

Per gli uomini di Fernando Diniz la difficile trasferta uruguaiana rappresenta un banco di prova importante, anche perché nella prossima finestra novembrina sono in programma altre due sfide temibili e di grande fascino: la trasferta in Colombia e il superclassico proprio con l'Argentina. 

Uruguay-Brasile, probabili formazioni

Padroni di casa in campo col 4-3-3, marchio di fabbrica di Bielsa: in porta Mele, davanti a lui Nandez, Caceres, Araujo e Piquerez, a centrocampo Valverde, Ugarte e De la Cruz, in attacco Pellistri, Nunez e Rodriguez. 

Brasile col 4-2-3-1: tra i pali Ederson, in difesa Couto, Marquinhos, Gabriel Magalhaes e Arana, in mediana Casemiro e Bruno Guimaraes, con Rodrygo, Neymar e Vinicius Junior alle spalle di Richarlison.

La Colombia in Ecuador, l'Argentina in Perù

Nella notte italiana tra martedì 17 e mercoledì 18 ottobre si giocano pure Ecuador-Colombia (ore 01:30) e Perù Argentina (4). Nel primo incontro si affrontano due nazionali dalle caratteristiche tecnico-tattiche simili e che attraversano un buon momento, anche se in Colombia è forte il rammarico per i due punti sfuggiti in extremis contro l'Uruguay. I Cafeteros sono terzi in classifica con cinque punti, ancora imbattuti nelle qualificazioni. 

Ecuador invece a quota tre, ma solo perché partito da -3 per una penalizzazione. Dopo la sconfitta all'esordio contro l'Argentina, la Tricolor ha piegato 2-1 prima l'Uruguay in casa e poi la Bolivia in trasferta (gol decisivo di Rodriguez all'ultimo assalto) accodandosi subito al gruppone di squadre in zona qualificazione. 

Viaggia a punteggio pieno l'Argentina di Messi, che sin qui ha regolato Ecuador (1-0), Bolivia (3-0 in trasferta) e Paraguay (1-0 firmato in apertura da Otamendi). Per i campioni del mondo in programma la trasferta sul campo di un Perù in crisi di risultati e con appena un punticino all'attivo. Nell'ultimo turno i ragazzi di Reynoso si sono arresi 0-2 in Cile, al termine di una partita in cui il migliore in campo è risultato proprio il portiere peruviano Gallese.

Le altre sfide: Venezuela-Cile e Paraguay-Bolivia

Ad aprire il programma, alle 23:00 di martedì 17, c'è il match tra Venezuela e Cile, squadre appaiate a quota quattro. La Vinotinto, come detto, ha fermato il Brasile in trasferta, scatenando il delirio dei propri tifosi che sognano la prima, storica qualificazione mondiale di sempre. Il Cile, invece, ha colto il primo successo nel girone superando il Perù grazie al gol di Valdes e all'autorete di Lopez: l'undici di Berizzo punta a consolidare la sua posizione in classifica. 

Devono risalire la china, infine, Paraguay e Bolivia. La nazionale di casa dopo lo 0-0 dell'esordio contro il Perù ha rimediato due sconfitte di misura in Venezuela e in Argentina e va a caccia della prima vittoria e del primo gol in questa eliminatoria. La Bolivia è l'unica nazionale ancora a digiuno di punti, avendo perso contro Brasile (1-5), Argentina (0-3) ed Ecuador (1-2).

Articoli collegati

bet365 utilizza cookie

Usiamo cookie per garantire un servizio migliore e più personalizzato. Per ulteriori informazioni, consulta la nostra Informativa sui Cookie

Sei nuovo su bet365? Effettua un versamento e richiedi il bonus

Registrati

Versamento minimo richiesto. Si applicano T&C, quote minime e limiti di tempo.