Vai al contenuto
Hillside (New Media Malta) Plc
VAI ALLO Sport di bet365
  1. Calcio
  2. Calcio Internazionale

Qualificazioni Euro 2024: nel Gruppo B spicca Irlanda-Olanda

Facciamo il punto sui Gruppi B ed E con le partite di domenica. La squadra di Koeman va in trasferta, con la Grecia che prova ad approfittarne. Albania-Polonia confronto affascinante. 

Evento: Irlanda-Olanda
Luogo: Aviva Stadium, Dublino
Quando:  20:45, 10 settembre 2023
Dove vederla: Sky, NOW, Mediaset

Prosegue spedita la marcia delle nazionali con destinazione Germania 2024, per la diciassettesima edizione del campionato europeo di calcio. Chi ha fatto un ulteriore passo avanti per la qualificazione è la Francia che ha vinto la sua quinta partita su cinque nel Gruppo B: bilancio complessivo dei galletti, undici gol fatti e zero subiti. Ora la formazione di Didier Deschamps si ferma. Nella prossima settimana Mbappé e compagni affronteranno i tedeschi in amichevole lasciando alle altre la possibilità di ridurre un pochino il divario in classifica. 

Tra queste c’è l’ultima vittima dei transalpini, ovvero l’Irlanda, affossata dall’uno-due firmato Tchouaméni e Marcus Thuram, con l’interista alla prima gioia assoluta con la maglia dei Blues. La Jack’s Army ripartirà ora dalla gara casalinga all’Aviva Stadium alle 20:45 contro un’Olanda che vanta tre lunghezze di vantaggio in graduatoria. Entrambe provano a giocarsi le proprie chance in ottica soprattutto secondo posto, considerando il fatto che le prime due avranno diritto di accesso all’Europeo. 

Nello stesso turno è prevista anche un’altra partita dello stesso gruppo, ovvero quella della Grecia che ospita Gibilterra: sulla carta si presenta come un incontro a senso unico, considerato che il Team 54 è ancora a zero punti. Nessuna rete realizzate e ben dodici quelle subite per il team guidato dal Ct uruguayano Julio César Ribas.

Come arriva l’Irlanda

Tre sconfitte in quattro gare sono un bottino decisamente magro per l’Irlanda. Quando siamo giunti a metà del percorso i ragazzi in verde hanno tuttavia ancora delle chance di qualificazione, con la necessità impellente di cambiare radicalmente marcia. L’unico successo è arrivato contro la formazione più debole del girone, ovvero Gibilterra. Quando il livello è salito, però, la squadra di Stephen Kenny ha pagato una qualità di base non propriamente eccelsa. 

Qualche elemento di spicco c’è: su tutti il giovanissimo attaccante del Brighton Evan Ferguson, appena diciotto anni. Già quattro reti in Premier League in altrettante partite per l’enfant prodige che ha come tecnico Roberto De Zerbi. Dopodiché ci sono Nathan Collins, difensore centrale del Brentford, il portiere Gavin Bazunu e Josh Cullen, più un altro paio di giocatori interessanti, la maggior parte dei quali milita in Inghilterra. Il massimo traguardo raggiunto dalla Jack’s Army in un Europeo è l’ottavo di finale del 2016. Adesso l’obiettivo deve essere quello di arrivarci e non è semplice in un girone così.

Come arriva l’Olanda

Alla storia l’Olanda è passata come la bella e incompiuta. Stavolta però la nazionale Orange si trova alle prese con un processo di ricostruzione e con un gruppo giovane ancora tutto da formare. La materia prima a disposizione del tecnico Ronald Koeman, che ha preso il posto di Louis van Gaal dopo il Mondiale in Qatar, è buona, con diversi talenti dai margini di miglioramento pressoché infiniti. 

Tuttavia la Nations League ha evidenziato pure come questa squadra sia ancora un po’ immatura. Nell’ultima esibizione, comunque, i tulipani hanno dato una bella svolta al cammino di qualificazione schiantando la Grecia per tre reti a zero. Con le firme dell’atalantino De Roon, di Gakpo e di Weghorst gli arancioni hanno riconquistato posizioni. Andare in Germania per una compagine di tale calibro è un obbligo.

Le probabili formazioni di Irlanda-Olanda

L’Irlanda schiera Collins, Egan e O’Shea a protezione di Bazunu; ai lati troviamo Knight e McClean con in mezzo Cullen e McGrath; tridente con Ferguson punta centrale e Smallbone e Obafemi ai lati.

Nell’Olanda c’è Bijlow in porta; poi Dumfries, Geertruida, Van Dijk e Aké; Wieffer, De Jong e Xavi Simons a centrocampo; davanti Malen, Gakpo e Lang.

Le sfide del Gruppo E: spicca Albania-Polonia

Evento: Albania-Polonia
Luogo: Stadio Arena Nazionale, Tirana
Quando:  20:45, 10 settembre 2023

C’è grande equilibrio nel Gruppo E dove nessuna sembra ancora in grado di prendere le redini. In questo momento davanti a tutte c’è la Repubblica Ceca con otto punti, ma Albania e Polonia sono lì pronte a farle le scarpe nel tentativo di sorpassarla. 

Occhio proprio al confronto diretto di Tirana tra le due formazioni, con gli albanesi che in questo momento hanno una lunghezza di vantaggio sui rivali. Nell’ultimo match una doppietta di Lewandowski ha consentito ai polacchi di battere le Isole Faroe mentre la squadra di Sylvinho ha centrato un pareggio importante a Praga. L’altro match del girone è Moldavia-Isole Faroe.

Le probabili formazioni di Albania-Polonia

Per l’Albania davanti a Berisha troviamo linea difensiva a 4 formata da Hysaj, Ismajli, Djimsiti e Mitaj; Asllani e Ramadani nel centrocampo a due; i trequartisti sono Asani, Bajrami e Sulejmanov con Cikalleshi unica punta.

Nella Polonia Szceszny è il numero uno; difesa con Bereszynski, Kedziora, Bednarek e Kiwior; Skoras, Krychowiak, Zielinski e Kamiski a centrocampo; tandem offensivo composto da Lewandowski e Milik. 

Notizie Calcio

Articoli collegati

bet365 utilizza cookie

Usiamo cookie per garantire un servizio migliore e più personalizzato. Per ulteriori informazioni, consulta la nostra Informativa sui Cookie

Sei nuovo su bet365? Effettua un versamento e richiedi il bonus Registrati

Versamento minimo richiesto. Si applicano T&C, quote minime e limiti di tempo.