Vai al contenuto
Hillside (New Media Malta) Plc
VAI ALLO Sport di bet365
  1. Calcio
  2. Calcio Internazionale

Qualificazioni Euro 2024: l’Italia si qualifica se... le possibili combinazioni

Azzurri alla fase finale con tre punti nello scontro diretto contro l'Ucraina a Leverkusen. Se dovessero battere prima la Macedonia del Nord, basterebbe un pari nella sfida decisiva.

Evento: Italia-Macedonia del Nord
Luogo: Stadio Olimpico, Roma
Data: 17 novembre 2023
Orario:20:45
Dove vederla: Rai 1

Tutto in 180 minuti. Spalletti si gioca il primo traguardo della sua freschissima avventura al timone della nazionale azzurra, mentre il calcio italiano mette in palio per l'ennesima volta una buona fetta della sua credibilità: dopo aver mancato per due volte di fila la qualificazione mondiale, l'Italia non può permettersi di fallire l'accesso a Euro 2024. Dove, peraltro, giocherebbe da detentrice del titolo.

Qualificazioni Euro 2024, la situazione a due giornate dal termine

Gli azzurri sono inseriti nel Gruppo C, dove l'Inghilterra (16 punti) è già qualificata, l'Ucraina è a quota 13, l'Italia è a 10. Gli azzurri hanno giocato una gara in meno, proprio quella contro la Macedonia del Nord, che di punti ne ha 7 ed è già fuori dai giochi. Il 17 novembre, insomma, è sfida da non sbagliare assolutamente. I conti sono facili: in caso di vittoria contro Elmas e compagni, gli azzurri possono anche pareggiare tre giorni dopo contro l'Ucraina (le due squadre terminerebbero il loro percorso a quota 14 punti, ma con l'Italia che avrebbe il vantaggio negli scontri diretti grazie al successo di settembre a San Siro, 2-1). 

In caso di “X” o addirittura di sconfitta all'Olimpico contro i nord macedoni, allora la nazionale italiana dovrà necessariamente vincere a Leverkusen contro gli ucraini, per superarli in classifica o per raggiungerli a quota 13 punti, facendo valere anche qui il vantaggio negli scontri diretti. E se la Macedonia del Nord dovesse poi battere anche l'Inghilterra e terminare a quota 13, insieme a Italia e Ucraina? In quel caso si guarderebbe la classifica avulsa che vedrebbe gli azzurri davanti a tutte: 7 i punti dell'Italia, 6 quelli dell'Ucraina, 4 quelli della Macedonia del Nord.

Cosa succede se l'Italia arriva terza nel girone?

In caso di passaggio del turno da parte dell'Ucraina, non tutto sarebbe perduto in casa Italia. Gli azzurri, infatti, prenderebbero parte ai play-off riservati alle vincitrici dei dodici gironi (o alle meglio piazzate, in caso di nazionali già qualificate) di Nations League, dalla Division A alla Division C. Una strada, questa, da non preferire, perché all'orizzonte ci sono nazionali ostiche come la Polonia di Lewandowski, Milik e Zielinski.

Il primo passo con i macedoni

Vincere contro la Macedonia del Nord non è mai facile, almeno guardando alla storia recente della nazionale italiana. Nel marzo 2022 l’incredibile sconfitta allo stadio Barbera di Palermo e la conseguente esclusione dal Mondiale 2022, poi il deludente pareggio del 9 settembre scorso, giorno dell'esordio sulla panchina azzurra di Luciano Spalletti. 

Due sfide fresche fresche che dimostrano le grandi difficoltà di Barella e compagni al cospetto di una squadra magari modesta ma che sa difendersi bene, almeno quando vede la casacca azzurra. Sì, perché parliamo comunque di un undici che in questa fase di qualificazione a Euro 2024 è riuscito a imporsi solo contro Malta e che ha subito ben 14 gol nell'arco di sei partite. 

L’Ucraina, squadra difficilissima da affrontare

Evento: Ucraina-Italia
Luogo: BayArena, Leverkusen (Germania)
Data: 20 novembre 2023
Orario: 20:45
Dove vederla: Rai 1

Tutt'altro discorso se pensiamo all’Ucraina, squadra difficile da affrontare. Un dato salta all'occhio: i gialloblu sono gli unici che nel Gruppo C sono stati capaci di fermare la corazzata inglese: prima la rete dell'1-0 di Zinchenko, poi il pareggio di Walker e l'ottima prova della retroguardia al cospetto del reparto offensivo guidato da Harry Kane. Sono 8, comunque, i gol subiti in 7 partite dalla retroguardia ucraina, a dimostrazione che Scamacca e compagni avranno comunque le loro occasioni per pungere. 

A preoccupare, in realtà, sono soprattutto il centrocampo e l'attacco: oltre al già citato Zinchenko, che in Nazionale gioca da mezzala e con grandi risultati, occhio alla stellina Mudryk (giocatore dalla classe immensa che proprio non riesce a imporsi con la maglia del Chelsea), senza dimenticare ovviamente l'altro giovane Heorhii Sudakov, trequartista che sta facendo le fortune dello Shakhtar Donetsk. Come unica punta il Ct Sergiy Rebrov (un grande passato da calciatore con la Dinamo Kiev) propone il sempre più convincente Artem Dovbyk, autore di un gol contro Malta e punto di riferimento nella Liga spagnola del sorprendente Girona capolista.

Italia-Macedonia del Nord e Ucraina-Italia: orari e dove vederle

Il match tra Italia e Macedonia del Nord è in programma venerdì 17 novembre alle 20:45 a Roma. Quello tra Ucraina e Italia lunedì 20 novembre, sempre alle 20:45, a Leverkusen, in Germania. Diretta tv per entrambe le sfide in chiaro su Rai 1.

Articoli collegati

bet365 utilizza cookie

Usiamo cookie per garantire un servizio migliore e più personalizzato. Per ulteriori informazioni, consulta la nostra Informativa sui Cookie

Sei nuovo su bet365? Effettua un versamento e richiedi il bonus Registrati

Versamento minimo richiesto. Si applicano T&C, quote minime e limiti di tempo.