Vai al contenuto
Hillside (New Media Malta) Plc
VAI ALLO Sport di bet365
  1. Calcio
  2. Calcio Internazionale

Qualificazioni Euro 2024: la Spagna già qualificata di scena a Limassol

Tutto è già deciso nel Gruppo A dove bisogna solo stabilire chi tra la Roja e la Scozia si piazza al primo posto. A proposito dei britannici: il prossimo impegno è contro la Georgia di Kvaratskhelia. 

Evento: Cipro-Spagna
Luogo: Alphamega Stadium, Limassol 
Data: 16 novembre 2023
Orario: 18:00
Dove vederla: Sky Sport

Nel cammino verso la qualificazione agli Europei di Germania 2024 il Gruppo A ha già emanato le proprie sentenze. In anticipo sui tempi Spagna e Scozia hanno già garantito la loro partecipazione alla kermesse che, ricordiamolo, ha nell’Italia la squadra campione in carica. Iberici e britannici hanno fatto un percorso quasi netto, fermandosi esclusivamente tra di loro: ecco perché adesso sono entrambe a quota undici punti e l’unica cosa da determinare è chi passa per primo nel girone. Per la formazione di Luis de la Fuente nel prossimo turno è previsto il classico testa coda: le Furie Rosse si recheranno infatti all’Alphamega Stadium, impianto polivalente situato a Kolossi, alla periferia della città di Limassol, per affrontare un Cipro ancora fermo a zero punti. 

All’andata fu letteralmente un gioco al massacro, con l’incontro che si concluse con un tennistico 6-0. Le firme del successo spagnolo portarono i nomi di Gavi, Mikel Merino, Joselu, Ferran Torres (doppietta) ed Alex Baena. Anche i precedenti sono schiaccianti a favore della Spagna, che ha battuto Cipro ben otto volte su nove. L’unica macchia per la Roja è rappresentata dalla storica vittoria cipriota ottenuta per 3-2 durante le qualificazioni ad Euro 2000. 

Il primo posto non è semplicemente uno sfizio, ma anzi, costituisce una priorità perché può garantire – potenzialmente – rivali più abbordabili in fase di sorteggio. Una parola va spesa anche per la Norvegia, ormai eliminata. Sarà un peccato non avere tra i protagonisti del prossimo Campionato europeo un campione come Erling Braut Haaland. 

Come arriva Cipro

Vero che nessuno da queste parti aveva mai neanche lontanamente pensato alla possibilità di venire fuori da un girone del genere. Però zero punti, venticinque gol subiti e appena due fatti rappresentano davvero un bottino fin troppo misero pure per Cipro. Che a dire il vero, pur non essendo mai riuscito nella propria storia a prendere parte a qualche manifestazione importante, qualche vittoria nel recente passato l’aveva anche ottenuta. Invece stavolta il percorso si chiuderà proprio qui, perché quella contro la Spagna sarà l’uscita di scena finale della compagine guidata da Temuri Ketsbaia.

Come arriva la Spagna

L’era Luis de la Fuente è cominciata bene. Prima la vittoria in Nations League, portata a casa lo scorso giugno con il successo ai calci di rigore contro la Croazia, poi un cammino che, seppur iniziato in salita, ha condotto alla fine le Furie Rosse a centrare l’obiettivo anche in maniera disinvolta. Da quello 0-2 rimediato inizialmente con la Scozia, la Roja è poi cresciuta, ha trovato una quadra e anche una vena realizzativa di un certo livello. 

La nazionale iberica ha infatti il miglior attacco del girone, non dell’intera competizione naturalmente, perché il Portogallo da questo punto di vista è inarrivabile. Però segnali incoraggianti che un nuovo percorso è stato intrapreso. Dopo il Mondiale con Luis Enrique, conclusosi anzitempo con l’inaspettata eliminazione per mano del Marocco, non era scontato andare incontro a una ricostruzione così veloce.

Le probabili formazioni di Cipro-Spagna

Cipro affronta il suo ultimo impegno con un 5-3-2 che vede Mall in porta; poi Andreou, Karo, Gogic, Kyprianou e Ioannou. Kousolous, Spoljaric e Kyriakou a centrocampo; Kastanos di punta insieme a Christofi.

Nella Spagna confermato il 4-2-3-1 con Unai Simón tra i pali; linea difensiva formata da Carvajal, Le Normand, Pau Torres e Grimaldo. Rodri e Zubimendi in mediana; spazio quindi all’estro dei vari Ferran Torres, Gavi, Oyarzabal in appoggio al centravanti Morata.

Anche la Georgia di Kvara è già out: in casa chiude con la Scozia

Evento: Georgia-Scozia
Luogo:Stadio Boris Paichadze, Tbilisi
Data:16 novembre 2023
Orario:18:00
Dove vederla: Sky Sport DIRETTA GOL EURO 2024

Abbiamo raccontato dell’assenza di un grande giocatore come Haaland, ma in Germania mancherà anche il napoletano Kvicha Kvaratskhelia. La sua Georgia non è andata oltre i 7 punti nel girone: troppo poco per ostacolare lo strapotere spagnolo e scozzese. 

Proprio la Scozia sarà il prossimo avversario del team al cui timone c’è il francese Willy Sagnol. All’andata fu un 2-0 per i britannici con le reti di McGregor e McTominay. A proposito di quest’ultimo: vanta 6 gol nel cammino di qualificazione. Non male. 

Le probabili formazioni di Georgia-Scozia

Georgia con Mamardashvili in porta; difesa con Mamuchashvili, Kverkvelia, Kashia, Lochoshvili e Azarov. Centrocampo a tre formato da Chakveladze, Kiteishvili e Kochorashvili; Zivzivadze e Kvaratskhelia il tandem d’attacco.

Anche la Scozia con una linea difensiva a cinque formata da Hickey, Porteous, Hendry, McKenna e Robertson a protezione di Gunn. McGinn, McTominay, McGregor e Christie sulla linea di centrocampo; peso offensivo sulle spalle di Dykes. 

Dove vedere i match di qualificazione all’Europeo in tv e in streaming

Le partite di qualificazione all’Europeo del 2024 sono in esclusiva sui canali di Sky Sport. Che mette a disposizione il canale di Sky Sport Calcio Diretta Gol EURO 2024 per le gare in contemporanea e quello di Sky Sport Max per gli eventi che decide di mostrare interamente. In streaming è possibile seguire tutto attraverso le app di Sky Go e NOW.

Articoli collegati

bet365 utilizza cookie

Usiamo cookie per garantire un servizio migliore e più personalizzato. Per ulteriori informazioni, consulta la nostra Informativa sui Cookie

Sei nuovo su bet365? Effettua un versamento e richiedi il bonus

Registrati

Versamento minimo richiesto. Si applicano T&C, quote minime e limiti di tempo.