Vai al contenuto
Hillside (New Media Malta) Plc
VAI ALLO Sport di bet365
Portogallo
  1. Calcio
  2. Calcio Internazionale

Qualificazioni Euro 2024: il Portogallo vuole continuare la sua marcia

Gruppo J: finora solo vittorie e nessun gol subito per i lusitani di Cristiano Ronaldo, che ospitano la Slovacchia seconda in classifica. Ostacolo Islanda per Lussemburgo.

Evento: Portogallo-Slovacchia
Luogo: Estádio do Dragão, Oporto 
Data: 13 ottobre 2023
Orario: 20:45
Dove vederla: Sky

Occhi puntati sull'Estádio do Dragão di Oporto, dove, venerdì 13 ottobre (ore 20:45), va in scena il match clou del Gruppo J delle qualificazioni a Euro 2024 tra Portogallo e Slovacchia. Le due selezioni guidano il girone: già 18 i punti conquistati dai lusitani in sei partite, mentre gli ospiti guidati dall'italiano Francesco Calzona inseguono a quota 13. A seguire, Lussemburgo a 10, che precede l'accoppiata Bosnia ed Erzegovina e Islanda a 6, mentre il Liechtenstein non è ancora riuscito a racimolare neppure un punto.

Come arriva il Portogallo

Numeri impressionanti per Cristiano Ronaldo e compagni in questa marcia d'avvicinamento agli Europei che si disputeranno in Germania. Sei vittorie su sei, con 24 gol fatti e addirittura nessuno subito: insomma, un dominio totale. Il flop al Mondiale in Qatar sembra definitivamente alle spalle grazie alla nuova era griffata Roberto Martinez. 

Anche per il tecnico è un'occasione importante, visto che in Qatar ha fallito al timone del Belgio. 'A Seleção das Quinas' pare aver trovato la quadra con l'allenatore spagnolo. Pensate: nelle due sfide con Lussemburgo il Portogallo ha rifilato 15 gol agli avversari, sei in trasferta e nove in casa. Già, l'ultimo match disputato a settembre ha mandato in visibilio i tifosi portoghesi: il 9-0 è stata un'autentica dimostrazione di forza.

Come arriva la Slovacchia

Calzona spera di condurre i falchi alla fase finale dell'Europeo. Finora quattro successi, un pareggio e una sconfitta per la Slovacchia, che punta a fermare la cavalcata trionfale del Portogallo nella sempre bollente arena do Dragão. Il cammino nelle qualificazioni è iniziato col pareggio a reti bianche con Lussemburgo, prima delle tre vittorie di file ottenute ai danni di Bosnia ed Erzegovina, Islanda e Liechtenstein. A settembre l'ex Sampdoria e Udinese Bruno Fernandes, attualmente in forza al Manchester United, ha consentito ai lusitani di aggiudicarsi lo scontro diretto che si è giocato in Slovacchia. Ma la squadra di Calzona si è rialzata subito rifilando tre reti al malcapitato Liechtenstein.

Le probabili formazioni di Portogallo-Slovacchia

Il Portogallo si dispone sul rettangolo verde con il 4-3-3, questo il possibile undici su cui potrebbe fare affidamento Martinez: Diogo Costa tra i pali, quindi batteria difensiva composta da Dalot, Ruben Dias, Antonio Silva e Joao Cancelo. In mezzo al campo la qualità di Bernardo Silva, Palhinha e Bruno Fernandes. Vitinha e la stella del Milan Rafa Leao larghi nel tridente, con Cristiano Ronaldo come centravanti. Il 38enne ex Juve sta segnando a raffica in Arabia Saudita: per lui 10 gol e cinque assist in otto gare di campionato con la maglia dell'Al-Nassr.

Stesso sistema di gioco per la Slovacchia, ecco le scelte di Calzona: Pekarik, Vavro, Skriniar e Hancko agiranno a protezione di Dubravka. In mediana si candidano a partire dal primo minuto Kucka, il napoletano Lobotka e Duda, con Schranz, Polievka e Haraslin in attacco.

Islanda-Lussemburgo: gli ospiti puntano al blitz

Evento: Islanda-Lussemburgo
Luogo: Stadio Laugardalsvöllur-Reykjavik 
Data: 13 ottobre 2023
Orario: 20:45
Dove vederla: Sky

Il Lussemburgo si presenta a Reykjavik con l'intenzione di lasciarsi alle spalle la goleada subita dal Portogallo e mettere in cassaforte tre punti preziosi che potrebbero valere l'aggancio al secondo posto in caso di ko della Slovacchia con i lusitani. Luc Holtz ci crede, anche perché l'Islanda è lontana parente della nazionale che riuscì nell'impresa di qualificarsi ai Mondiali del 2018. Il Ct norvegese Age Hareide, in carica dallo scorso aprile, ha rimediato tre sconfitte nelle prime tre uscite, salvo poi imporsi 1-0 con la Bosnia ed Erzegovina grazie alla rete nel recupero di Finnbogason. L'obiettivo dei padroni di casa è portarsi a -1 dagli avversari.

Le probabili formazioni di Islanda-Lussemburgo

L'Islanda si schiera sul terreno di gioco col 4-4-2: Runarsson in porta, con Ingason, Palsson, Hermansson e Finnsson in difesa. A centrocampo, da destra a sinistra, fiducia a Magnusson, Traustason, Gunnarsson e Thorsteinsson. Finnbogason e Haraldsson i due attaccanti.

Lussemburgo risponde con il 4-5-1: M. Martins, Mahmutovic, Chanot e Pinto davanti a Moris. Le corsie laterali saranno presidiate da Sinani e Sanches, con Barreiro, C. Martins e Olesen. Curci il punto di riferimento come punta.

Chiude il programma del Gruppo J la sfida il fanalino di coda Liechtenstein, ancora a secco di punti, e la Bosnia ed Erzegovina, che non può fallire l'obiettivo tre punti. L'eterno Dzeko, che a 37 anni sta vivendo una seconda giovinezza in Turchia col Fenerbahce, guida i gialloblù di Savo Milosevic, che possono contare sull'apporto dell'atalantino Kolasinac e dell'ex Juve e Roma Pjanic.

Notizie Calcio

Articoli collegati

bet365 utilizza cookie

Usiamo cookie per garantire un servizio migliore e più personalizzato. Per ulteriori informazioni, consulta la nostra Informativa sui Cookie

Sei nuovo su bet365? Effettua un versamento e richiedi il bonus Registrati

Versamento minimo richiesto. Si applicano T&C, quote minime e limiti di tempo.