Vai al contenuto
Hillside (New Media Malta) Plc
VAI ALLO Sport di bet365
  1. Calcio
  2. Altri Campionati

Primera Division argentina: il Boca Juniors chiude con l’Independiente

Non una stagione memorabile per due grandi del calcio sudamericano, pronte a concludere il torneo una di fronte all’altra per darsi poi appuntamento a fine agosto. Quando gli Xeneizes potrebbero contare su un Cavani in più.

Evento: Independiente-Boca Juniors
Luogo: Estadio Libertadores de América, Avellaneda
Quando: 22:00, 29 luglio 2023

Ultime battute per il campionato argentino, pronto a prendersi una piccola pausa prima di ripartire nuovamente ad agosto con la seconda fase della stagione. Lo scudetto è già stato assegnato: se lo è accaparrato in anticipo il River Plate di Martin Demichelis, campione per la trentottesima volta nella storia. Un trionfo meritato, quello dei Milionarios, che nella scorsa estate avevano peraltro ringiovanito la rosa puntando quasi esclusivamente su prodotti del proprio settore giovanile. Lo stesso allenatore era di fatto un esordiente, dal momento che le uniche esperienze riguardavano la Primavera e la seconda squadra del Bayern Monaco. Tra le grandi deluse per l’annata c’è stata quindi la grande rivale del River che naturalmente è il Boca Juniors. 

Gli Xeneizes sono ormai già proiettati sul prossimo torneo, lo conferma anche un mercato che li vede autentici protagonisti. Il colpo Edinson Cavani è già realtà: l’ormai ex centravanti del Valencia, è pronto a legarsi al sodalizio sudamericano dopo una lunghissima parentesi europea con 479 presenze totali e 267 gol tra Serie A, Ligue 1, Premier League e Liga. Praticamente il Matador ha avuto modo di giocare in tutti i principali campionati del Vecchio Continente ed ora, a trentasei anni compiuti, si appresta ad affrontare una nuova sfida certamente di grande fascino. Il Boca in questo turno fa visita all’Independiente in un grande classico del calcio argentino. Appuntamento alle 22:00 italiane del 29 luglio all’ Estadio Libertadores de América di Avellaneda.

Come arriva l’Independiente

Sei partite vinte sulle ventisei totali. Poi dieci pareggi ed altrettante sconfitte. Un rendimento davvero pessimo per l’Independiente che è stato uno dei flop della Primera Division argentina. Sebbene parliamo di un club storico per il Paese, quello con più Libertadores di tutte – sette in totale – ed il terzo più vincente in assoluto in patria dietro alle due big più famose – sono anni che i diavoli rossi hanno perso competitività. Dieci anni fa ci fu la prima retrocessione, dopo 108 anni di storia, a far vacillare la solidità del club di Avellaneda che poi ha fatto immediato ritorno nel principale campionato. 

Alla guida dei rey de copas c’è Ricardo Alberto Zielinski, nominato allenatore lo scorso aprile. Inutile nascondere come la società sia in difficoltà, navigando ancora nei bassifondi della classifica nei quali è risprofondata dopo aver perso in casa dell’Atletico Tucuman nel turno precedente. La rete dell’ex juventino Marcelo Estigarribia ha riacceso la crisi dell’Independiente. Che ora deve chiudere bene col Boca. Per poi provare a ricominciare, possibilmente, in maniera diversa nella prossima stagione.

Come arriva il Boca Juniors

Nelle ultime sette partite il Boca Juniors ha vinto sei volte, pareggiando soltanto in un’occasione (0-0 in trasferta contro l’Union Santa Fe). Insomma, il mese di luglio è stato ampiamente positivo anche se inserito in un contesto complessivamente fallimentare. Troppo lontani dal titolo gli Xeneizes, mai realmente competitivi. Si è sentita anche la mancanza di un centravanti degno di questo nome. Ed anche per questo la società è intervenuta per portare alla corte di Jorge Almirón un campione come Cavani. 

Non c’è nessun calciatore tra le fila degli azul y oro che sia andato in doppia cifra: il best scorer del team è stato Miguel Merentiel che per giunta è di proprietà del Palmeiras. Insomma, c’è poco entusiasmo anche in considerazione del fatto che lo scudetto sia andato nelle mani del River Plate. Nove le sconfitte stagionali in totale. L’Independiente è una chance per chiudere quanto meno col sorriso facendo durare la striscia di risultati. 

Le probabili formazioni di Independiente-Boca Juniors

Per l’Independiente il numero uno è Rey; linea difensiva formata da Ostachuk, Laso, Baez e Costa; Marcone è il play in un centrocampo che prevede due esterni offensivi come Barcia e Martinez e due mediani che sono Ortiz e Sarrafiore; il peso dell’attacco è sulle spalle di Cauteruccio.

Veniamo quindi al Boca Juniors che si affida a Figal, Valdez e Valentini a protezione dell’estremo difensore Garcia; Weigandt e Fabra sono i terzini a tutto campo con Guillermo Fernandez e Ezequiel Fernandez in mezzo; Medina e Valentin Barco sono i due trequartisti alle spalle dell’unica punta Merentiel. 

Notizie Calcio

Articoli collegati

bet365 utilizza cookie

Usiamo cookie per garantire un servizio migliore e più personalizzato. Per ulteriori informazioni, consulta la nostra Informativa sui Cookie

Sei nuovo su bet365? Effettua un versamento e richiedi il bonus Registrati

Versamento minimo richiesto. Si applicano T&C, quote minime e limiti di tempo.