Vai al contenuto
Hillside (New Media Malta) Plc
VAI ALLO Sport di bet365
  1. Calcio
  2. Premier League

Premier League: l’Arsenal vuole allungare ancora contro il Crystal Palace

Ventottesima giornata del campionato inglese: di domenica pomeriggio vanno in campo i Gunners che proveranno ad aumentare il vantaggio dal Manchester City il cui match è stato rinviato.

Evento: Arsenal-Crystal Palace 
Luogo: Emirates Stadium, Londra
Quando: 15:00, 19 marzo 2023
Dove vederla: Sky Sport Football (203 del satellite)

Ventottesima giornata un po’ monca in Premier League, con tre partite rinviate. Liverpool, Manchester City e Manchester United devono posticipare i loro impegni rispettivamente contro Fulham, West Ham e Brighton. Chi può approfittarne è l’Arsenal per provare ad allungare il proprio vantaggio sulle rivali, Citizens su tutti ovviamente. I londinesi, dopo la partita in Europa League giocata in settimana, se la vedranno in casa contro il Crystal Palace. Obiettivo chiaramente diverso per gli Eagles che devono cercare piuttosto di mantenere la categoria. 

L’andata fu giocata addirittura nel mese di agosto, praticamente un’era geologica fa nel frenetico mondo del calcio, e a vincere fu la squadra di Mikel Arteta. A decidere l’incontro una rete di Gabriel Martinelli ad avvio match con l’autogol di Marc Guehi che chiuse definitivamente i giochi nel finale. Allora i Gunners erano ancora ignari di ciò che sarebbe avvenuto ma, forti anche di un mercato azzeccato, avevano il giusto entusiasmo per approcciare correttamente una stagione che deve essere quella della rinascita. 

Come arriva l’Arsenal

Non ha né la miglior difesa, che spetta al Newcastle, e neanche il migliore attacco perché il Manchester City è una vera e propria macchina da gol. Ma nel complesso l’Arsenal è un team che funziona perfettamente grazie alla regia di Mikel Arteta che, formatosi con Pep Guardiola, ne ha tratto ispirazione per crearsi una propria strada verso il successo. 

Dopo annate di transizione, o sarebbe più opportuno definirle di costruzione, i Gunners hanno finalmente svoltato riuscendo a colmare un gap che negli anni sembrava essere diventato troppo ampio. In Premier i londinesi sono reduci da cinque vittorie consecutive: l’ultima sconfitta risale proprio al match dell’Emirates Stadium contro il City datato 15 febbraio. Non altrettanta fortuna hanno avuto i biancorossi in Europa: in attesa di riascoltare la musichetta della Champions nella prossima stagione, l’Europa League è terminata qui per i Gunners. 

Dopo il primo posto nel girone, con PSV distanziato di due punti, l’Arsenal è stato infatti eliminato dallo Sporting agli ottavi di finale della competizione con un doppio pareggio tra andata e ritorno e calci di rigore fatali. Determinante l’errore di Martinelli dal dischetto. I cannonieri erano dati tra i favoriti per la conquista del torneo: da qui in avanti dovranno concentrarsi sul portare a termine il traguardo scudetto. 

Come arriva il Crystal Palace

Il 2023 di Patrick Vieira non è mai cominciato. Il tecnico francese, alla guida del Crystal Palace per la seconda stagione consecutiva, ancora non ha vinto una partita nel nuovo anno. La sua squadra è dodicesima in classifica con ventisette punti accumulati in altrettante partite: un bottino non sufficiente per sentirsi al sicuro. A preoccupare è il trend recente con tre sconfitte consecutive arrivate dopo il pareggio a reti bianche contro il Liverpool. 

L’ultima gioia risale al 31 dicembre 2022, con successo esterno a spese del Bournemouth. L’ultima gara, infrasettimanale per il recupero dell’ottava giornata, ha invece fatto registrare una sconfitta di misura contro il Brighton. Ora la panchina di Vieira vacilla, con la dirigenza che medita un cambio. Chissà che i suoi non possano ritrovarsi in una missione che appare come impossibile come quella del derby contro l’Arsenal. 

Vieira è molto legato ai Gunners la cui maglia l’ha indossata ben 406 volte dal 1996 al 2005 prima di fare ritorno in Italia per la Juventus prima e per l’Inter poi. Svestiti i panni del calciatore, ha poi cominciato un nuovo percorso che lo ha portato prima oltreoceano con il New York City e poi di nuovo in Europa con Nizza prima e Crystal Palace ora. Adesso in cima ai suoi pensieri c’è l'obiettivo di risistemare le sorti di un gruppo che appare in enorme difficoltà. 

Le probabili formazioni di Arsenal-Crystal Palace 

L’Arsenal si affida a Ramsdale tra i pali; poi White, Saliba, Gabriel e Zinchenko a completare il pacchetto arretrato; davanti alla difesa agisce Thomas Partey con Odegaard e Xhaka a dargli una mano; in attacco Trossard è il riferimento centrale con Saka e Martinelli ai lati.

Non rinuncia ad attaccare il Crystal Palace o quanto meno a mantenere un atteggiamento offensivo. Il modulo è infatti un 4-3-3 che davanti schiera tre punte vere tra Olise, Edouard e Zaha; in questa formazione a ritroso a centrocampo trovano spazio quindi Schlupp, Doucoure e Lokonga; davanti a Whitworth ci sono Clyne, l’ex doriano Andersen (42 presenze in maglia blucerchiata dal 2017 al 2019), Guehi e Mitchell. 

Notizie Calcio

Articoli collegati

bet365 utilizza cookie

Usiamo cookie per garantire un servizio migliore e più personalizzato. Per ulteriori informazioni, consulta la nostra Informativa sui Cookie

Sei nuovo su bet365? Effettua un versamento e richiedi il bonus Registrati

Versamento minimo richiesto. Si applicano T&C, quote minime e limiti di tempo.