Vai al contenuto
Hillside (New Media Malta) Plc
it-it VAI ALLO Sport di bet365
Premier League generic
  1. Calcio
  2. Premier League

Premier League: il Newcastle fa visita all’Everton. Alta tensione tra Southampton e Bournemouth

Trentatreesima giornata di campionato in Inghilterra con match chiave sia per l’Europa che per l’accesa lotta salvezza. 

Evento: Everton-Newcastle 
Luogo: Goodison Park, Liverpool
Quando: 20:45, 27 aprile 2023
Dove vederla: Sky Sport

La Premier League accelera e mette in programma un turno infrasettimanale che vale per la trentatreesima giornata di campionato. Tre saranno i posticipi fissati per giovedì 27 aprile. Tra questi c’è il Newcastle che andrà in scena al Goodison Park di Liverpool nel match contro l’Everton. Obiettivi diversi per le due compagini: le Magpies cercano un piazzamento nella prossima Champions League mentre i Toffees puntano a mantenere la categoria, compito arduo dopo una stagione nettamente al di sotto delle aspettative. All’andata furono i bianconeri a prendersi i tre punti grazie ad una rete di Miguel Almiron alla mezz’ora alla quale la squadra all’epoca allenata da Frank Lampard non riuscì a ribattere.

Come arriva l’Everton

Annata difficile per l’Everton che nelle trentadue partite fin qui disputate è riuscito a vincere soltanto sei volte. Anche il cambio allenatore, con Frank Lampard – oggi al Chelsea – esonerato dopo ventuno turni per dare spazio a Sean Dyche non ha portato gli esiti sperati. L’ultima vittoria dei Toffees è datata 18 febbraio, proprio al Goodison Park contro il Leeds in quello che era a tutti gli effetti uno scontro diretto. 

Da allora sono arrivate quattro sconfitte e quattro pareggi tra i quali quello di sabato scorso a reti bianche contro il Crystal Palace. Non è chiaramente un rendimento accettabile e pone i Toffees a serio rischio retrocessione. Il problema più grande dell’Everton è nella fase realizzativa, la peggiore dell’intero torneo con appena ventiquattro centri all’attivo. Basti pensare che il best scorer del team è il ventiseienne Demarai Gray che conta però appena quattro marcature in tutto. 

Nella propria storia il club del popolo ha vissuto poche volte la Championship, oggi spettro concreto, e l’ultima retrocessione risale al 1951. Negli anni scorsi la società aveva anche provato a fare un salto di qualità ingaggiando manager di alto profilo tra i quali Carlo Ancelotti e Rafa Benitez, senza tuttavia riuscire a risalire le gerarchie di una Premier diventata ormai parecchio competitiva.

Come arriva il Newcastle

Chi sta provando ad inserirsi nell’élite del calcio d’oltremanica è il Newcastle, peraltro con buoni risultati. Gli investimenti effettuati dalla ricca proprietà saudita stanno dando i loro frutti, tanto che le Magpies sono in piena corsa per la qualificazione in Champions League, a dispetto di grandi club quali Tottenham, Liverpool e Chelsea che rischiano seriamente di rimanere fuori dalla massima competizione internazionale. 

D’altra parte, il campo finora ha espresso questo verdetto con la compagine guidata da Eddie Howe che ha conquistato complessivamente cinquantanove punti. Strabordante l’ultimo successo delle gazze che hanno banchettato sui resti degli Spurs che faticano a ritrovarsi anche dopo l’addio di Antonio Conte e la conseguente promozione a primo del suo vecchio vice Cristian Stellini, a sua volta poi esonerato in favore di Mason. Sei a uno il punteggio finale per il Newcastle che negli ultimi tempi ha mantenuto un trend positivo con sei successi in sette partite e una sola giornata storta al Villa Park contro l’Aston Villa. 

Le probabili formazioni di Everton-Newcastle

Nell’Everton c’è Pickford tra i pali; linea difensiva a quattro con Godfrey, Keane, Tarkowski e Mykolenko; Garner e Gueye a centrocampo; in attacco Calvert-Lewin a finalizzare il lavoro di Gray, Iwobi e McNeill. 

Il Newcastle risponde con Pope in porta; Trippier, Schär, Botman e Burn in difesa; Longstaff, Bruno Guimaraes e Willock a dare qualità e sostanza alla mediana; davanti invece tocca ad Isak con Murphy e Joelinton ai lati. 

Southampton-Bournemouth e i punti che pesano

Evento: Southampton-Bournemouth 
Luogo: St. Mary's Stadium, Southampton
Quando: 20:45, 27 aprile 2023
Dove vederla: Sky Sport

Contemporaneamente al St Mary’s Stadium si giocherà l’incontro tra Southampton e Bournemouth. Entrambe le formazioni sono in lotta per evitare la retrocessione. I padroni di casa sono quelli messi peggio di tutti, con appena ventiquattro punti e l’ultimo posto in classifica. L’ultima vittoria dei Saints, che in totale ne hanno appena sei in tutto, risale al 4 marzo in casa con il Leicester, poi tre pareggi preziosi contro Manchester United, Tottenham e Arsenal e tre dolorose sconfitte. Il Bournemouth arriva da una clamorosa batosta contro il West Ham ma nelle ultime cinque gare aveva comunque ottenuto tre successi. Le Cherries di O’Neill hanno la peggior difesa del torneo con 63 reti subite. 

Le probabili formazioni di Southampton-Bournemouth 

Nel Southampton davanti a Bazunu troviamo Walker-Peters, Bednarek, Bella-Kotchap e Perraud; a centrocampo Elyonoussi, Ward-Prowse, Lavia e Armstrong; Walcott e Alcaraz il tandem offensivo.

Il Bournemouth schiera invece tre difensori come Stephens, Mepham e Kelly a protezione di Neto; Smith e Tavernier sono gli esterni con Rothwell e Lerma in mezzo; in attacco Solanke con Christie e Billing alle spalle. 

Notizie Calcio

Articoli collegati

bet365 utilizza cookie

Usiamo cookie per garantire un servizio migliore e più personalizzato. Per ulteriori informazioni, consulta la nostra Informativa sui Cookie

Sei nuovo su bet365? Effettua un versamento e richiedi il bonus

Registrati

Versamento minimo richiesto. Si applicano T&C, quote minime e limiti di tempo.