Vai al contenuto
Hillside (New Media Malta) Plc
VAI ALLO Sport di bet365
NBA Generic
  1. Basket
  2. NBA

NBA: Phoenix e Bulls, non sono ammessi errori

I Suns sono di scena in casa degli scatenati Charlotte Hornets: Booker e compagni devono vincere per difendere il quarto posto. La squadra di Chicago contro i disastrosi Pistons.

Gli Charlotte Hornets vogliono continuare a vincere per mettere le basi ad un futuro che ora appare meno nebuloso. I Phoenix Suns, invece, vogliono tutto e subito: Booker e compagni hanno assolutamente bisogno di un successo per difendere il quarto posto in ottica play-off e mettere così alle spalle il recente K.O in quel di Milwaukee. 

Obiettivi decisamente diversi per le due squadre in campo nelle prime ore della notte di giovedì, quando siamo arrivati al momento decisivo della regular season di NBA. I due quintetti si sfidano per la seconda volta in questa stagione: un mese fa il netto successo per 128-97 dei Phoenix Suns, guidati da un Cameron Johnson in giornata di grazia (24 punti in meno di 18 minuti di gioco per il giocatore passato nel frattempo ai Brooklyn Nets).

Charlotte, l’orgoglio di Lamelo Ball e Terry Rozier. Phoenix ancora senza Kevin Durant

Evento: Charlotte Hornets-Phoenix Suns
Luogo: Spectrum Center, Charlotte
Quando: 01:00, 2 Marzo 2023
Dove vederla: Sky Sport

Fino a poco tempo fa parlavamo di una squadra che sembrava destinata all'ultimo posto di Eastern Conference, alle prese com'era con una crisi che appariva senza fine. Molti osservatori, però, non avevano fatto i conti con l'orgoglio di Lamelo Ball e compagni, capaci di conquistare ben cinque vittorie consecutive nelle ultime due settimane. Consolidato il penultimo posto, consapevoli che la zona play-in è nei fatti impossibile da raggiungere (troppo il -9 dai Washington Wizards), gli Hornets vogliono continuare a stupire per dare un senso alla stagione e costruire un futuro diverso in vista della prossima annata. 

Guardando ai singoli, l'uomo in più delle ultime uscite è il solito Terry Rozier, protagonista con 22 punti nel recente successo contro Detroit. Al suo fianco il già citato Lamelo Ball, Gordon Hayward e K.J. Oubre, sugli scudi con 55 punti totali contro i Pistons. Occhio poi all'altra certezza Mark Williams, astro nascente (è un classe 2001) che al suo primo anno tra i big si sta imponendo come rimbalzista dal sicuro avvenire.

Tutt’altra storia per i Phoenix Suns, tra i candidati principali al successo finale. Una squadra dalle grandissime ambizioni che in vista degli spareggi post-season potrà fare leva sul top player assoluto Kevin Durant, ultimo acquisto della recente sessione di mercato e ancora ai box per un infortunio al ginocchio. Nel frattempo, il quintetto di Phoenix si rincuora con il solito Devin Booker, protagonista fin qui con una media di 26,5 punti e 5,7 assist a partita. Numeri in linea con quelli delle scorse stagioni. Occhio, poi, all'eterno Chris Paul, sempre fondamentale in ottica punti e assist; con lui il fortissimo pivot Deandre Ayton, in grado di mettere a referto 22 rimbalzi totali negli ultimi match contro Milwaukee e Oklahoma.

Pistons, l’unica speranza è il redivivo Bagley. Bulls con super Vucevic

Evento: Detroit Pistons-Chicago Bulls
Luogo: Little Caesars Arena, Detroit
Quando: 01:00, 2 Marzo 2023
Dove vederla: Sky Sport

Sempre nelle prime ore della notte di giovedì, scendono in campo anche Detroit Pistons e Chicago Bulls. Anche qui a confronto due compagini che stanno vivendo stagioni agli antipodi: i padroni di casa sembrano ormai destinati all'ultimo posto nel gruppo est, come testimoniano le otto sconfitte raccolte nelle ultime dieci gare. 

Andamento recente molto simile per i Chicago Bulls (3 vittorie nello stesso periodo) che però sono ancora in corsa per un posto nei preliminari play-off. In questo caso si tratta del terzo confronto diretto stagionale: nei due precedenti, altrettante vittorie dei Chicago Bulls, avanti per 108-126 nell'ultimo confronto andato in scena lo scorso 19 gennaio.

In casa Detroit l'ultimo ad arrendersi è il 24enne Marvin Bagley, ritornato subito in grande forma dopo il lungo infortunio alla mano: per lui 42 punti e 30 rimbalzi in totale negli ultimi due match contro Charlotte e Toronto. Con l'ala scuola Sacramento, spiccano poi i top-scorer Hamidou Diallo e James Wiseman, capaci di realizzare 23 punti a testa nell'ultima gara ufficiale di Detroit. Pesano le assenze di Cunningham e Isaiah Stewart, mentre è ancora una volta in dubbio il croato Bojan Bogdanovic, alle prese con un infortunio al tendine d'Achille.

I Chicago Bulls devono invece fare a meno di Lonzo Ball e di Javonte Green, ma possono affidarsi al talento immenso del montenegrino Nikola Vucevic, tra i pochi a salvarsi nel recente match perso contro i Toronto Raptors. Attenzione, poi, agli altri due fuoriclasse Zach Lavine e Demar DeRozan, vogliosi di ripetersi dopo i 30 punti in totale realizzati contro i Raptors.

Notizie Basket

Articoli collegati

bet365 utilizza cookie

Usiamo cookie per garantire un servizio migliore e più personalizzato. Per ulteriori informazioni, consulta la nostra Informativa sui Cookie

Sei nuovo su bet365? Effettua un versamento e richiedi il bonus Registrati

Versamento minimo richiesto. Si applicano T&C, quote minime e limiti di tempo.