Vai al contenuto
Hillside (New Media Malta) Plc
VAI ALLO Sport di bet365
Di Lorenzo
  1. Calcio
  2. Serie A

Napoli-Lecce: orario, probabili formazioni e dove vederla

Dallo scudetto dello scorso anno all’attuale decimo posto: il mondo del Napoli si è completamente ribaltato. Contro il Lecce gli azzurri hanno la chance di chiudere con un’ultima gioia per programmare il futuro.

La Serie A si appresta a vivere la sua ultima giornata, la trentottesima del massimo campionato italiano. Per qualcuno è un’occasione di festa, per altri una vera e propria liberazione. Non vede l’ora che finisca il torneo il Napoli che da campione d’Italia in carica si appresta a chiudere la stagione tra il nono e il decimo posto. Un bottino decisamente magro per i partenopei, che hanno cambiato tre allenatori chiudendo con Francesco Calzona dopo le fallimentari esperienze di Rudi Garcia e del Walter Mazzarri bis.

Nel prossimo turno i campani affronteranno davanti al proprio pubblico il Lecce di Luca Gotti. I salentini sono già certi della salvezza e si recheranno alle pendici del Vesuvio per congedarsi con onore dai propri tifosi. L’appuntamento è per domenica 26 maggio alle ore 18:00.

Napoli-Lecce: le probabili formazioni

Sono tre le incognite principali nel Napoli: i recuperi di Mario Rui, Zielinski e Osimhen. Si tenterà di tutto per mandare in campo almeno gli ultimi due che probabilmente giocheranno la loro ultima gara in azzurro (già è certo per il polacco). Per il resto rientra dal primo minuto Di Lorenzo in una difesa che annovera anche Ostigard, Juan Jesus e Olivera a protezione del numero uno Meret. A metà campo si va verso la conferma del trio Anguissa-Lobotka-Cajuste. In attacco tra Politano e Kvaratskhelia dovrebbe esserci Simeone, Osimhen permettendo. Occhio pure a Raspadori e Ngonge.

Il Lecce un po’ di turnover lo farà in una stagione che si è di fatto già conclusa con la salvezza aritmeticamente acquisita. Tra i pali allora ecco Brancolini, con pacchetto arretrato completato da Venuti, Baschirotto, Pongracic e Gallo. A centrocampo Almqvist e Dorgu sugli esterni con Ramadani e Blin in mezzo. In attacco ci dovrebbe essere solo Piccoli con Oudin a supporto.

Napoli (4-3-3): Meret; Di Lorenzo, Ostigard, Juan Jesus, Olivera; Anguissa, Lobotka, Cajuste; Politano, Simeone, Kvaratskhelia. Allenatore: Calzona.

Lecce (4-4-1-1): Brancolini; Venuti, Baschirotto, Pongracic, Gallo; Almqvist, Ramadani, Blin, Dorgu; Oudin; Piccoli. Allenatore: Gotti.

Napoli-Lecce: dove si gioca

Un tempo era il San Paolo ma dal 4 dicembre 2020 lo stadio di Fuorigrotta, quartiere di Napoli, ha assunto la denominazione di “Diego Armando Maradona” con dedica all’indimenticato Pibe de Oro. L’impianto è attivo dal 1959, anno della sua inaugurazione ed è stato ristrutturato in occasione dei Mondiali del 1990 ospitati dall’Italia. La capienza attuale è di 54.726 posti a sedere.

Dove vedere Napoli-Lecce in TV e in streaming

Napoli-Lecce è un’esclusiva DAZN. Per seguire l’evento, così, serve una connessione ad internet e un abbonamento con la celebre piattaforma streaming. In più, è fondamentale disporre di un dispositivo come smart tv, computer, tablet, smartphone o anche di un televisore più antiquato ma connesso ad internet tramite un Dongle HDMI come Fire TV Stick o Chromecast.

Le ultime sul Napoli

Provare a strappare la qualificazione in Europa e regalare un’ultima soddisfazione ai propri tifosi in un’annata francamente molto deludente: questi sono i compiti del Napoli di Ciccio Calzona in vista dell’ultima di campionato. Gli azzurri non vincono una partita dal 7 aprile col 4-2 di Monza. Da allora i partenopei hanno rimediato soltanto quattro pareggi e due sconfitte. Da lunedì si penserà al prossimo anno, quando ci sarà una nuova guida tecnica e probabilmente anche una profonda rivisitazione della rosa attuale. Per questo è già arrivato un nuovo direttore sportivo: l’ex juventino Giovanni Manna.

Le ultime sul Lecce

Luca Gotti ha portato una ventata d’aria fresca in Salento e soprattutto la salvezza della squadra. Ad un certo punto il Lecce era seriamente a rischio, nonostante un buon inizio di stagione sotto la guida di Roberto D’Aversa. Nelle ultime quattro gare i giallorossi hanno conquistato soltanto due punti. Nei prossimi 90 minuti l’obiettivo è divertirsi e possibilmente archiviare questo 2023/2024 con un risultato positivo.

Napoli-Lecce: i precedenti

Partiamo dalla gara di andata che è stata una delle più felici per quanto riguarda il Napoli. Gli azzurri, all’epoca guidati da Rudi Garcia, espugnarono il Via del Mare di Lecce con un perentorio 4-0. In gol andarono Ostigard, Osimhen, Gaetano e Politano su calcio di rigore. Negli ultimi due confronti diretti giocati al Maradona, i partenopei non sono riusciti a sconfiggere la squadra pugliese rimediando esclusivamente un pareggio e una sconfitta per 2-3. L’ultimo successo casalingo dei campani contro i giallorossi risale infatti alla stagione 2011/2012 con un match che si concluse per 4-2. Il bilancio complessivo degli scontri diretti premia comunque il Napoli che in 36 incontri ha conquistato 16 vittorie, 13 pareggi e subìto 7 sconfitte.

Articoli collegati

bet365 utilizza cookie

Usiamo cookie per garantire un servizio migliore e più personalizzato. Per ulteriori informazioni, consulta la nostra Informativa sui Cookie

Sei nuovo su bet365? Effettua un versamento e richiedi il bonus Registrati

Versamento minimo richiesto. Si applicano T&C, quote minime e limiti di tempo.