Vai al contenuto
Hillside (New Media Malta) Plc
VAI ALLO Sport di bet365
  1. Motori
  2. MotoGP

MotoGP: Gran Premio Giappone, orari e dove vederlo

Sul circuito di Motegi momento decisivo del Motomondiale, con Martin che tallona il campione iridato Bagnaia. Occhio al fuso orario. In tv è solita esclusiva Sky. 

Evento:Gran Premio del Giappone
Luogo: Circuito di Motegi
Data: 29 settembre - 1 ottobre 2023
Dove vederla: Sky Sport, NOW, TV8 (gara in differita)

Il momento è di quelli decisivi. Il Gran Premio del Giappone, il 14esimo della stagione, potrebbe dire tanto, tantissimo in ottica Motomondiale. Sabato e domenica, giorni in cui si terranno l'attesissima Sprint Race e la tradizionale gara conclusiva, il circuito di Motegi diventa teatro di una lotta iridata che si è fatta entusiasmante. Questo anche per i demeriti del campione del mondo in carica Francesco Bagnaia, protagonista di una clamorosa (ed evitabile) caduta in India e adesso avanti di soli 13 punti su un Jorge Martin che promette battaglia. 

Il rider spagnolo, anche lui in sella ad una Ducati, sta vivendo un momento che definire positivo è poco, come testimoniano i due successi consecutivi nelle ultime Sprint Race e l'oro e l'argento conquistati tra Misano e Buddh. Più dietro, attenzione alla voglia di stupire ancora di Marco Bezzecchi, che proprio in terra indiana ha raccolto il suo terzo successo stagionale nelle gare della domenica. Il classe '98 riminese, anche lui Ducatista DOC, si trova a 44 punti dall'apripista Bagnaia: niente di insormontabile, pensando agli incredibili saliscendi dell'ultimo mese.

Gli orari del Gran Premio del Giappone

Giovedì 28 settembre

Ore 10: conferenza stampa piloti MotoGP

Venerdì 29 settembre

Ore 03:40: Prove Libere 1

Sabato 30 settembre

Ore 03:05: Prove Libere 2

Ore 03:45: Qualifiche MotoGP

Ore 7:55: Sprint Race MotoGP

Domenica 1 ottobre

Ore 3:40: Warm Up

Ore 08:00: Gara MotoGP

Si corre in Giappone e dunque il fuso orario è per appassionati veri. Basti pensare che le qualifiche del sabato sono in programma in piena notte, precisamente alle quattro meno un quarto. Più "normali" invece, gli orari per i due momenti decisivi della Sprint Race e della gara, entrambe in programma quando in Italia sono le otto di mattina. 

Andando più nello specifico, il week-end in terra nipponica è comunque nel segno di una sostanziale continuità: venerdì è in programma la prima sessione delle prove libere, mentre nella notte di sabato si tengono in successione la FP2 e le qualifiche che determinano la griglia di partenza di entrambe le gare. Sabato e domenica mattina, come abbiamo già visto, i due appuntamenti che mettono a diposizione punti pesantissimi: in questo senso, basti pensare che la Sprint Race regala al vincitore la bellezza di 12 punti, quasi gli stessi che distanziano Bagnaia e Martin. 

Dove vedere il Gran Premio del Giapponein televisione e in streaming

Come da tradizione, ormai, la MotoGP è un'esclusiva Sky. La nota emittente pay-per-view propone tutti i momenti in diretta dell'appuntamento giapponese, dalle conferenze stampa, ai live dal paddock fino ai momenti cruciali del Gran Premio. Così, chi non vuole perdersi nemmeno un momento dal circuito di Motegi deve necessariamente sottoscrivere un abbonamento Sky e sintonizzarsi su Sky Sport Uno e Sky Sport MotoGP, oppure in alternativa seguire la manifestazione in streaming tramite SkyGo. 

Inoltre, per chi vuole seguire le due ruote tramite computer, smartphone, tablet e l'app dedicata su Smart Tv, si può in alternativa sottoscrivere un abbonamento con NOW Tv (sempre in streaming). Per quanto riguarda la trasmissione in chiaro, TV8 propone in diretta le qualifiche e la Sprint Race, mentre domenica a mezzogiorno trasmette la gara vera e propria.

Le caratteristiche del percorso giapponese

Il circuito di Motegi, di proprietà della Honda, è lungo 4.801 metri ed è caratterizzato da 14 curve (nello specifico, 8 a destra e 6 a sinistra). Tra le particolarità troviamo un rettilineo non molto lungo (siamo sotto gli 800 metri) e per grande parte in discesa, in cui non sono da escludere sorpassi spettacolari. Decisamente complicati i tornanti 1-2 e 3-4, che i piloti devono affrontare senza sbavature di sorta. Frenata da non sottovalutare nella curva 5 (per giunta in discesa), mentre il tratto dalla 6 alla 9 è da affrontare ad alta velocità. 

In ottica freni, tenendo in considerazione che sono addirittura 10 su 14 le curve in cui i rider devono utilizzare l'impianto frenante, da segnalare soprattutto la numero 11 e la sua curva a 90 gradi e il passaggio da circa 310 chilometri orari a poco più di 80 nell’arco di cinque secondi. 

Notizie MotoGP

Articoli collegati

bet365 utilizza cookie

Usiamo cookie per garantire un servizio migliore e più personalizzato. Per ulteriori informazioni, consulta la nostra Informativa sui Cookie

Sei nuovo su bet365? Effettua un versamento e richiedi il bonus Registrati

Versamento minimo richiesto. Si applicano T&C, quote minime e limiti di tempo.