Vai al contenuto
Hillside (New Media Malta) Plc
VAI ALLO Sport di bet365
  1. Motori
  2. MotoGP

MotoGP: Bagnaia domina il Gran Premio d'Italia

Il campione del mondo in carica è protagonista di una due giorni superlativa al Mugello. Schiacciante la vittoria nella gara domenicale, nel segno delle altre Ducati Desmosedici di Martin, Zarco e Marini. Deludono Bezzecchi e Marc Marquez, buon ritorno per Bastianini.

Week-end perfetto per Francesco Bagnaia. Il campione del mondo si conferma il re del Mugello: sabato si impone nella Sprint Race, mentre domenica è il dominatore incontrastato del classico Gran Premio d'Italia. Giornata da ricordare per Pecco e per tutta la Ducati, che esibisce il più classico dei poker d'assi: dietro alla Ducati Lenovo del rider torinese, seconda piazza per per la Prima Pramac di Jorge Martin, mentre sul gradino più basso del podio c'è spazio per il compagno di squadra Johann Zarco. 

A chiudere il capolavoro Desmosedici, ecco l'ottimo Luca Marini che - con la Mooney VR46 Racing - si conferma in ottima forma dopo il quinto posto nella gara sprint del sabato. Delude, invece, l'altra VR46 di Bezzecchi, che non riesce a confermarsi dopo il primo posto in Francia e deve accontentarsi dell'ottavo posto.

Come cambia la classifica: prove di fuga per Pecco. Ma occhio ad un Martin in formissima

Bagnaia conquista la terza vittoria stagionale in una gara della domenica, toccando così quota 131 punti nella classifica piloti. Il successo del Mugello permette al classe '97 di portare a +21 il vantaggio sul rivale Marco Bezzecchi. Un risultato tutt'altro che di poco conto, se pensiamo che alla vigilia del Gran Premio d'Italia la distanza tra i due era di appena un punto. Ordinaria amministrazione per Bagnaia, protagonista di una pole da record e di un primo giro nella gara da fare strabuzzare gli occhi. Dominante, come nel finale della scorsa stagione.

Alle spalle di Pecco, se Bezzecchi arranca, chi invece sta guadagnando sempre più credibilità è lo spagnolo Jorge Martin, adesso a sole tre lunghezze dalla seconda piazza. Il 25enne madrileno sta vivendo un momento d'oro, come testimoniano i due secondi posti consecutivi in gara e le recenti ottime prove nelle gare sprint (primo posto a Le Mans e terzo al Mugello). Niente male per un ragazzo che negli anni scorsi aveva collezionato un solo successo, sei podi e qualche ritiro di troppo.

Tra le note liete, oltre al quinto posto della KTM di Binder (primo tra i non ducatisti), da sottolineare anche il nono posto di Enea Bastianini, alla prima gara stagionale dopo l'infortunio che lo ha tenuto ai box per lungo tempo. L'ex numero 3 del Motomondiale non può chiedere di più a sé stesso: una grande notizia è già esserci e andare a punti, per il podio e soprattutto per qualche vittoria scacciapensieri ci sarà tempo.

Le grandi delusioni: da Bezzecchi a Quartararo, passando per l’irriconoscibile Marc Marquez

Fine settimana da dimenticare per Bezzecchi, che perde troppo terreno dalla vetta. L’altro italiano ora ha assoluto bisogno di un'impresa in Germania, sul circuito di Sachsenring che l'anno scorso lo vide protagonista con un triste undicesimo posto. 

Peggio, al Mugello, ha fatto il pluricampione del mondo Marc Marquez, che non riesce a ripetere l'ottimo secondo tempo delle qualifiche e deve prima accontentarsi del settimo posto nella Sprint Race e poi è protagonista di una clamorosa caduta nella gara domenicale (lo spagnolo attacca Marini nel tentativo di scucirgli il terzo posto e invece va troppo largo alla Bucine, finendo così nella ghiaia). 

Malissimo anche un altro campione iridato come Fabio Quartararo: la Yamaha sta vivendo una stagione che definire deludente è poco, ma il francese ci sta decisamente mettendo del suo e viene anche superato dal compagno di squadra Morbidelli (decimo posto per il rider romano).

Si torna subito a correre: nel weekend si vola in Germania

C’è il tour de force di giugno, ci sono punti in palio che potrebbero risultare decisivi ai fini del titolo. Archiviato il GP tutto italiano, nel prossimo fine settimana si vola in Germania per il settimo appuntamento stagionale del Motomondiale. Sul circuito del Sachsenring, Francesco Bagnaia cerca la prima vittoria della sua carriera: nella categoria regina non è andato oltre il quinto posto del 2021 (l'anno scorso fu costretto al ritiro), con l'unico podio conquistato nel lontano 2017 con il terzo posto in Moto2. Tornando invece alla MotoGP, l’ultima edizione del Gran Premio di Germania è stata vinta da Fabio Quartararo: che l'aria tedesca possa aiutare il francese a centrare la sua prima vittoria stagionale?

Notizie MotoGP

Articoli collegati

bet365 utilizza cookie

Usiamo cookie per garantire un servizio migliore e più personalizzato. Per ulteriori informazioni, consulta la nostra Informativa sui Cookie

Sei nuovo su bet365? Effettua un versamento e richiedi il bonus Registrati

Versamento minimo richiesto. Si applicano T&C, quote minime e limiti di tempo.