Vai al contenuto
Hillside (New Media Malta) Plc
VAI ALLO Sport di bet365
  1. Motori
  2. MotoGP

Moto GP: Bagnaia e la Ducati puntano al bis

La Rossa di Borgo Panigale e il pilota torinese vogliono confermarsi sul tetto del mondo. Il team è sempre più italiano con Bastianini che ha sostituito Miller. 

La Ducati non si nasconde più. Non può farlo, dopo lo splendido titolo in rimonta conquistato da Francesco Bagnaia, impreziosito dal Mondiale costruttori. Dominio totale. Successo da sogno. Ecco perché la Rossa di Borgo Panigale punta al bis. È obbligata a puntare al bis. Così come il suo pilota di punta, che ha abbandonato il numero 63 per esporre sul cupolino del suo bolide da oltre 350km/h l'1 riservato ai campioni del mondo. 

Accanto a 'Pecco' non figura più Jack Miller, passato in KTM, ma Enea Bastianini per un team che fa del made in Italy il suo punto di forza. Orgoglio tricolore per continuare a scrivere la storia. E se il buongiorno si vede dal mattino, allora in casa Ducati c'è da star sereni. Sì, perché i test di Portimao, in Portogallo, dove si svolgerà la prima gara del Motomondiale (24-26 marzo) hanno messo in evidenza l'eccezionale stato di forma della nuova Desmosedici e di un Bagnaia che non sembra assolutamente sazio. 

L'impresa e le motivazioni

Snoccioliamo un po' di dati per far comprendere l'impresa realizzata da 'Pecco' la scorsa stagione. Il 26enne pilota di Chivasso (Torino) è riuscito a riportare la Ducati sul tetto del mondo 15 anni dopo il trionfo di Casey Stoner. Pensate: l'ultimo italiano ad aggiudicarsi il titolo nella classe regina era stato Valentino Rossi, nell'ormai lontano 2009. 

E non solo: bisogna addirittura riavvolgere il nastro alla fine degli Anni 60 e agli inizi del successivo decennio per risalire all'unico pilota italiano, ovvero Giacomo Agostini, a trionfare su moto italiana. Bagnaia è riuscito in qualcosa di strepitoso, anche perché la sua annata sembrava essere nata sotto una cattiva stella. Successo dopo successo, però, è riuscito a mettere la freccia sul francese Quartararo e a vincere il suo primo Mondiale in top class. 

Confermarsi non è mai compito facile, soprattutto quando si hanno tutti i riflettori puntati addosso. Ma il torinese si è prefissato l'obiettivo di fare ancora meglio. Magari, di avere un passo regolare, sin dal primo GP in Portogallo. “Non devo cadere nel tranello di sedermi, sarebbe un errore” ha confessato in occasione della presentazione della nuova livrea della Desmosedici a Madonna di Campiglio.

Un nuovo compagno di squadra: Enea, talento della riviera romagnola

E più d'un pensiero al titolo iridato lo fa anche Enea Bastianini, che la scorsa stagione ha vinto ben quattro gare con il team Ducati Gresini. Il classe 1997 di Rimini, che nel 2020 si è laureato campione del mondo in Moto2, sa di avere l'occasione della vita in sella a una moto sempre più in rampa di lancio. La promozione è meritatissima, dopo quanto mostrato nel 2022 con un terzo posto finale assolutamente da applausi. Riuscirà il romagnolo a insidiare il suo compagno di scuderia? 

I possibili rivali, secondo Pecco

Bagnaia è consapevole che, per quanto la sua Ducati sia veloce e affidabile, non sarà comunque una passeggiata. Dunque, chi deve temere Pecco? È stato lui stesso a parlare dei possibili candidati al titolo. A partire da Bastianini, connazionale, amico e compagno di squadra, ma pur sempre un rivale da tenere d'occhio e temere. Del resto, le sue qualità sulle due ruote sono evidenti. 

Poi, quel vecchio volpone di Marc Marquez (Honda) che, a 30 anni e con sei Mondiali vinti nella classe regina, può ancora dire la sua se il fisico glielo consentirà. Bagnaia non dimentica (e come potrebbe?) il francese Fabio Quartararo, campione nel 2021 che non è riuscito a bissare l'exploit del torinese. Infine, i vari Espargaro, Morbidelli e Olivera. Ma l'iridato ha un messaggio chiaro per tutti: “Vincere mi ha reso mentalmente più forte”.

Notizie Moto GP 

Articoli collegati

bet365 utilizza cookie

Usiamo cookie per garantire un servizio migliore e più personalizzato. Per ulteriori informazioni, consulta la nostra Informativa sui Cookie

Sei nuovo su bet365? Effettua un versamento e richiedi il bonus Registrati

Versamento minimo richiesto. Si applicano T&C, quote minime e limiti di tempo.