Vai al contenuto
Hillside (New Media Malta) Plc
VAI ALLO Sport di bet365
  1. Calcio
  2. Calcio Internazionale

Mondiale di calcio femminile: Olanda col Sudafrica. Big match tra Svezia e Usa

Negli ottavi di finale in programma nella lunga mattinata italiana due partite di assoluto rilievo che diranno molto sul prosieguo della competizione e sulle reali ambizioni dei campioni in carica. 

Evento: Sudafrica-Olanda
Luogo: Sydney Football Stadium
Quando: 04:00, 6 agosto 2023
Dove vederla: Rai Sport HD

Conclusa la fase a gironi si entra in quella degli scontri ad eliminazione diretta. Siamo agli ottavi di finale dei campionati del mondo di calcio femminili. Mentre l’Italia prova a smaltire la delusione per l’inattesa eliminazione al primo turno, c’è chi invece è andato avanti e spera di farlo ancora nel tentativo, magari, di portare a casa il trofeo. In programma nella notte italiana c’è il confronto tra Sudafrica e Olanda. L’appuntamento è fissato alle ore 04:00 di domenica 6 agosto al Sydney Football Stadium. 

Le Banyana Banyana sono alla loro seconda partecipazione in assoluto alla rassegna iridata ed hanno già migliorato il risultato precedente, dal momento che nel 2019 vennero eliminate subito. Un po’ più esperte, invece, le Arancioni che nell’ultima edizione, quella organizzata in Francia, si fermarono soltanto all’ultimo atto arrendendosi alle primatiste della competizione, ovvero gli Stati Uniti d’America. L’ultimo gradino da scalare è quello del successo: complicato per la compagine guidata da Andries Jonker che dovrà superare molti scogli prima eventualmente di pensare al trionfo. Primo di questi è proprio quello sudafricano.

Come arriva il Sudafrica

Essere arrivate fin qui è già un successo. Ma tranquilli, perché il Sudafrica non ha alcuna intenzione di fermarsi. D’altro canto uscire indenni da un girone con Svezia, Italia e Argentina già vuol dire tanto per una nazionale sostanzialmente inesperta e che si è invece mostrata come una delle rivelazioni del torneo. 

Dopo l’esordio e il ko con la Svezia, in pochi realisticamente avrebbero concesso qualche chance alla rappresentativa sudafricana, che invece è rimasta sul pezzo e prima ha fermato l’Argentina lasciandosi rimontare addirittura un doppio vantaggio e poi ha steso le azzurre grazie alla rete al novantaduesimo di Thembi Kgatlana. Insomma, dal punto di vista difensivo e dell’organizzazione tattica è una squadra tutto sommato rivedibile ma sul cuore oltre l’ostacolo pochi dubbi. E con così tanta passione gettata in campo, resta un avversario scomodo da affrontare. 

Come arriva l’Olanda

Anche l’Olanda aveva un girone piuttosto complicato con Stati Uniti e Portogallo, serie candidate alla qualificazione. Le olandesi ne sono uscite addirittura col primo posto grazie ai sette punti racimolati in tre partite, frutto di due successi contro lusitani e il Vietnam, e il pareggio contro la rappresentativa a stelle e strisce. Non male per un gruppo che si candida ad arrivare lontano anche in questa edizione dopo aver soltanto sfiorato quella precedente. 

Certo, rispetto ad allora c’è qualche elemento in meno a partire proprio dal Ct con l’addio di Sarina Wiegman e la conseguente chiamata di Adries Jonker. Poi in campo con Vivianne Miedema costretta al forfait a causa di un brutto infortunio. Per sostituirla le Arancioni hanno deciso di non portare nella spedizione oceanica nessuna numero nove di ruolo, provando a puntare su un tipo di gioco differente. Per ora la scelta ha dato riscontri positivi.

Le probabili formazioni di Sudafrica-Olanda

4-2-3-1 per il Sudafrica con Swart in porta; Ramalepe, Mbane, Matlou e Dhlamini in difesa; mediana a due con Moodaly e Gamede; Magaia, Motlhalo e Seoposenwe in veste di trequartiste alle spalle del centravanti Kgatlana. 

Nell’Olanda difesa a tre con Spitse, Van der Gragt e Bloodworth a protezione della numero uno Van Domselaar; Pelova e De Donk sulle fasce con Roord, Groenen e Brugts in mezzo; tandem offensivo composto da Snoeijs e Martens.

Ostacolo svedese per gli Stati Uniti

Evento: Svezia-Stati Uniti 
Luogo: Melbourne Rectangular Stadium
Quando: 11:00, 6 agosto 2023
Dove vederla: Rai Sport HD

Altro quarto di finale niente male tra la Svezia che ha dominato nel girone dell’Italia e gli Stati Uniti campioni in carica della manifestazione. Il match è in programma per le 11:00 del mattino (orario italiano, naturalmente) al Melbourne Rectangular Stadium della capitale australiana. 

Ben organizzate, strutturate fisicamente e con un calcio pragmatico ed efficace: le nordeuropee hanno le qualità per mettere in difficoltà una formazione preparata come quella a stelle e strisce. Sottovalutare la compagine di Peter Gerhardsson sarebbe un errore imperdonabile per gli Usa, che sognano di aggiungere un’ulteriore medaglia alla già ricca collezione.

Le probabili formazioni di Svezia-Stati Uniti

Svezia con Falk in porta; poi Lennartsson, Ilested, Ericsson e Sandberg a completare il pacchetto arretrato; Bennison e Seger a centrocampo; qualche metro più avanti Jakobsson, Janogy e Schough con Blomqvist unica punta.

Per gli Usa davanti a Naeher troviamo Fox, Ertz, Girma e Dunn; Lavelle, Sullivan e Horan sulla linea di centrocampo; nel tridente d’attacco Morgan è il riferimento centrale con Williams e Smith ai lati. 

Notizie Calcio

Articoli collegati

bet365 utilizza cookie

Usiamo cookie per garantire un servizio migliore e più personalizzato. Per ulteriori informazioni, consulta la nostra Informativa sui Cookie

Sei nuovo su bet365? Effettua un versamento e richiedi il bonus Registrati

Versamento minimo richiesto. Si applicano T&C, quote minime e limiti di tempo.