Vai al contenuto
Hillside (New Media Malta) Plc
VAI ALLO Sport di bet365
  1. Calcio
  2. Calcio Internazionale

Mondiale di calcio femminile: Irlanda già fuori, ultima chiamata per tre nazionali

Scontro diretto ad alta tensione nel Gruppo B tra Canada e Australia per raggiungere gli ottavi. Sulla carta compito più semplice per la Nigeria che affronta una squadra già fuori dalla competizione. 

Evento: Canada-Australia
Luogo: Melbourne Rectangular Stadium
Quando: 12:00, 31 luglio 2023
Dove vederla: Rai Sport HD

Ultima giornata anche per il Gruppo B. Si attendono verdetti definitivi sulle squadre che si qualificheranno agli ottavi di finale dei Campionati del Mondo femminili di calcio. In questo momento al comando della classifica ci sono Nigeria e Canada con quattro punti. Segue ad una lunghezza di distanza l’Australia, mentre ha già detto addio al torneo l’Irlanda rimasta ancora a bocca asciutta e pertanto senza nessuna chance di poter proseguire la manifestazione. 

In questo turno la nazionale canadese se la vedrà contro quella padrona di casa, in una sorta di spareggio per restare in vita. Vincere per continuare il sogno o perdere e abbandonare ogni velleità. L’appuntamento è fissato per mezzogiorno (orario italiano) del 31 luglio nel suggestivo impianto del Melbourne Rectangular Stadium, inaugurato nel 2010 ed utilizzato pure per il rugby che abitualmente ospita le partite casalinghe del Melbourne Victory FC e Melbourne City FC militanti in A-League.

Come arriva il Canada

Settimo posto nel ranking, ottava partecipazione a un Mondiale, campione olimpico in carica. Queste le premesse con le quali il Canada si è presentato in Australia con l’obiettivo di vincere la competizione. Il massimo risultato, finora, è stato il quarto posto del 2003. Oggi si potrebbe tentare di migliorarlo anche se la storia canadese nel torneo non è particolarmente lusinghiera. Spesso, infatti, al netto delle premesse iniziali, le Canucks hanno disatteso le aspettative uscendo addirittura per quattro volte già nella fase a gironi. 

Un rischio da scongiurare per questa edizione nella quale il team della foglia d’acero è partita con un pareggio a reti bianche contro la Nigeria per poi battere in rimonta l’Irlanda. Il Ct Brev Priestman ha puntato sul blocco olimpico per riuscire a migliorare il trend iridato della sua squadra. Dimenticata Janine Beckie, assenza pesante nello scacchiere nordamericano dovuta a un infortunio, ci si è concentrati sulle giocatrici disponibili. Tra le quali la stella è sicuramente Christine Sinclair, una che sa come si vince. Contro l’Australia basterebbe anche un pareggio ma non c’è spazio per i calcoli in una manifestazione del genere.

Come arriva l’Australia

Il massimo traguardo mai raggiunto dall’Australia in una Coppa del Mondo è rappresentato dai quarti di finale. Perché oggi dovrebbe essere diverso? Intanto perché la Nazionale guidata da Tony Gustavsson porta il pallone: giocare in casa propria è sempre uno stimolo in più per far bene. Per l’occasione le Matildas si sono costruite un gruppo che è il giusto mix tra l’esperienza, necessaria per reggere la pressione di un evento simile, e la gioventù che può conferire quella dose di spensieratezza anch’essa parecchio utile. 

La leader della formazione oceanica è senza ombra di dubbio Samantha Kerr, la giocatrice più rappresentativa accompagnata da altre veterane come Lydia Williams e Clare Polkinghorne al loro quinto Mondiale. Dopo la vittoria all’esordio contro l’Irlanda, firmata da Stephanie Catley dal dischetto, l’Australia ha poi perso contro la Nigeria per 3-2. Adesso ci sono poche alternative ai tre punti: con un pareggio bisognerebbe sperare in un colpaccio, dalle dimensioni rotonde, dell’Irlanda contro la Nigeria. Meglio non pensarci e concentrarsi sul proprio cammino, anche perché uscire subito sarebbe davvero un peccato.

Le probabili formazioni di Canada-Australia

Nel Canada il modulo di riferimento è il 4-2-3-1 con Sheridan tra i pali; Riviere, Buchanan, Gilles e Lawrence completano il pacchetto arretrato; Quinn e Grosso in mediana; davanti spazio al trio composto da Leon, Fleming e Huitema in appoggio all’unica punta Viens.

4-4-2 per l’Australia con Arnold in porta; Carpenter, Hunt, Kennedy e Catley in difesa; a centrocampo Raso e Vine sulle fasce con Cooney-Cross e Gorry; van Egmond e Foord coppia d’attacco.

La rivelazione Nigeria contro l'Irlanda

Evento: Irlanda-Nigeria
Luogo: Suncorp Stadium, Brisbane
Quando:  12:00, 31 luglio 2023
Dove vederla: Rai Sport HD

L’unico scopo dell’Irlanda in questo Mondiale è ormai quello di congedarsi con onore. Due partite e due sconfitte non possono più dare nessuna speranza ad una nazionale che però ha l’attenuante della prima esperienza assoluta nel torneo iridato. La Nigeria può approfittarne per accaparrarsi altri tre punti e chiudere la questione qualificazione. Le africane sono state una vera e propria rivelazione, dal momento che, dato il livello del girone, in pochi davano loro delle chance.

Le probabili formazioni di Irlanda-Nigeria

Nell’Irlanda difesa a tre con Fahey, Quinn e Connolly a protezione della numero uno Brosnan; O’Gorman e McCabe a tutta fascia con Littlejohn e O’Sullivan in mezzo; Carusa è la centravanti con Lucy Quinn e Farrelly ai lati.

Nigeria in campo con Nnadozie in porta; Alozie, Ohale, Demehin e Plumptre in difesa; centrocampo con Ahinde e Ucheibe; Onumonu è la punta centrale supportata da Ajibade, Payne e Kanu.

Notizie Calcio

Articoli collegati

bet365 utilizza cookie

Usiamo cookie per garantire un servizio migliore e più personalizzato. Per ulteriori informazioni, consulta la nostra Informativa sui Cookie

Sei nuovo su bet365? Effettua un versamento e richiedi il bonus

Registrati

Versamento minimo richiesto. Si applicano T&C, quote minime e limiti di tempo.