Vai al contenuto
Hillside (New Media Malta) Plc
VAI ALLO Sport di bet365
  1. Calcio
  2. Altri Campionati

MLS: tutto quello che c’è da sapere

Partecipanti, regole e particolarità del campionato che vede protagoniste 29 squadre di Stati Uniti e Canada. Due Conference e il draft come in NBA. Le particolarità del calciomercato.

Un campionato che di anno in anno sta vedendo aumentare il suo appeal. Impreziosito come è da big europei che assecondano il loro desiderio di calcio americano e da giovani talenti a stelle e strisce che sognano il percorso inverso. Parliamo ovviamente della Major League Soccer, campionato che vede protagoniste 29 squadre di Stati Uniti e Canada. L'edizione 2023 è in programma dal 25 febbraio fino al 21 ottobre 2023, giorno dell'attesa finalissima che deciderà la squadra vincitrice. 

Major League Soccer, ecco le 29 partecipanti divise per Conference

Diamo prima uno sguardo alle squadre impegnate nel più importante campionato del calcio nordamericano.

Eastern Conference

Atlanta United

Charlotte FC

Chicago Fire

FC Cincinnati

Columbus Crew

D.C. United

Inter Miami

CF Montreal

Nashville

New England Revolution

New York City

N.Y. Red Bulls

Orlando City

Philadelphia Union

Toronto FC

Western Conference

Austin

Colorado Rapids

FC Dallas

Houston Dynamo

Sporting Kansas City

LA Galaxy

Los Angeles FC

Minnesota Utd

Portland Timbers

Real Salt Lake

St Louis City

San Jose Earthquakes

Seattle Sounders

Vancouver Whitecaps

Il regolamento della Major League Soccer: regular season, play-off e le tre finali

Rispetto ai campionati europei, la Major League Soccer è una lega chiusa, senza retrocessione né promozioni, sulla falsariga della NBA. Sono 29 le squadre partecipanti, divise in due gruppi: nella Eastern Conference trovano spazio 15 compagini, una in meno nella Western Conference. Nella regular season, ogni squadra gioca 34 gare, 17 tra le mura amiche e altrettante in trasferta. La particolarità è che una squadra può affrontare un'altra anche in una sola occasione, a seconda del calendario.

Le prime sette classificate delle due Conference partecipano poi alla fase play-off. Le due capoliste accedono direttamente ai quarti di finale, mentre le altre dodici si affrontano negli ottavi. I raggruppamenti est ed ovest viaggiano separati anche in questa fase: come succede in NBA, al termine del percorso si assegna il titolo di vincitore della Eastern e della Western Conference. Le due squadre si affrontano infine per la finalissima che decide il campione di MLS.

In base ai piazzamenti si decide anche l'accesso alla CONCACAF Champions League: nello specifico parliamo della vincitrice della finalissima, la vincitrice della Supporters'Shield (la squadra che ha totalizzato più punti nella stagione regolare), la vincitrice dell'altra Conference e infine la compagine che si è imposta nella coppa nazionale (la US Open Cup).  

Calciomercato MLS, tra superdraft e salary cap

Anche in chiave calciomercato le regole appaiono decisamente diverse da quelle dei campionati europei. L’elemento che salta all’occhio è prettamente temporale: dal momento che il campionato si gioca lungo tutto l’anno solare, il mercato di gennaio è quello più importante, mentre in estate c’è solo una finestra di due settimane. 

L’altro elemento distintivo è rappresentato dal Super-draft: come in NBA, ogni anno, prima dell'inizio della regular season, le squadre della MLS possono selezionare calciatori appena diplomati nei college statunitensi. L'ordine di scelta è stabilito in base alla classifica dell'anno precedente: si va, però, dal basso verso l'alto, partendo dunque dall'ultima in graduatoria. Al termine di questa fase c'è il cosiddetto Re-Entry Draft, rivolto invece ai giocatori svincolati che hanno partecipato all'ultima Major League Soccer.

Per quanto riguarda il calciomercato vero e proprio, le squadre americane e canadesi che partecipano alla MLS devono rientrare in un budget totale stabilito dalla Federazione (il cosiddetto Salary Cap). Da segnalare, però, l'esistenza della regola Beckham, che consente alle franchigie di offrire un ingaggio superiore al limite imposto per tre giocatori. Così, per intenderci, Toronto ha potuto acquistare i campioni d'Europa Insigne e Bernardeschi.

Albo d'oro, cinque successi per i Los Angeles Galaxy

Los Angeles Galaxy davanti a tutti con cinque successi. A seguire i DC United con quattro trionfi, l’ultimo però nel lontano 2004.

1996: DC United

1997: DC United

1998: Chicago Fire

1999: DC United

2000: Sporting Kansas City

2001: SJ Earthquakes

2002: LA Galaxy

2003: SJ Earthquakes

2004: DC United

2005: LA Galaxy

2006: Houston Dynamo

2007: Houston Dynamo

2008: Columbus Crew

2009: Real Salt Lake

2010: Colorado Rapids

2011: LA Galaxy

2012: LA Galaxy

2013: Sporting Kansas City

2014: LA Galaxy

2015: Portland Timbers

2016: Seattle Sounders

2017: Toronto FC

2018: Atlanta United

2019: Seattle Sounders

2020: Columbus Crew

2021: New York City

2022: Los Angeles FC

Curiosità, Kei Kamara può superare il record di gol totali

Un campionato relativamente giovane, ma che ha comunque la sua storia. In ottica gol, da segnalare il primo posto nella classifica di tutti i tempi di Chris Wondolowski, protagonista con 169 reti. Alle sue spalle l'ex stella della nazionale statunitense Landon Donovan. Sul podio la leggenda di Sierra Leone Kei Kamara: il classe '84, che adesso gioca nei Chicago Fire, è a 27 gol da Wondolowski. Una missione tutt'altro che impossibile da realizzare.

Notizie Calcio

Articoli collegati

bet365 utilizza cookie

Usiamo cookie per garantire un servizio migliore e più personalizzato. Per ulteriori informazioni, consulta la nostra Informativa sui Cookie

Sei nuovo su bet365? Effettua un versamento e richiedi il bonus

Registrati

Versamento minimo richiesto. Si applicano T&C, quote minime e limiti di tempo.