Vai al contenuto
Hillside (New Media Malta) Plc
VAI ALLO Sport di bet365
Ligue 1 generic
  1. Calcio
  2. Ligue 1

Ligue 1: ultima giornata, ecco cosa può accadere

Paris Saint-Germain già campione, si gioca per Europa e Conference League (Lilla, Rennes e Monaco in corsa per due posti) e per decretare l'ultima retrocessa (Nantes o Auxerre).

Sta per calare il sipario sulla stagione 2022/23 di Ligue 1: sabato 3 giugno, in contemporanea alle 21:00, andrà infatti in scena la 38esima e ultima giornata del campionato francese. In seguito al pareggio ottenuto con lo Strasburgo nel precedente turno, il Paris Saint-Germain si è laureato campione per l'undicesima volta nella sua storia. Certo del secondo posto e, dunque, dell'accesso alla prossima edizione della Champions League è il Lens, autentica rivelazione di quest'annata. 

Nessuno può mettere in discussione la terza posizione dell'Olympique Marsiglia, che, quindi, dovrà disputare i preliminari con la speranza di riuscire poi a qualificarsi per la fase a gironi della coppa dalle grandi orecchie. Tutto aperto, invece, per Europa e Conference League. Due posti in palio (il Tolosa è già diritto in Europa League per aver vinto la Coppa di Francia) e tre squadre racchiuse in un punto: una tra Lilla, Rennes e Monaco sarà esclusa. Tre club su quattro sono già retrocessi: Nantes e Auxerre si giocano la salvezza.

Lotta per l'Europa: Lilla in campo col retrocesso Troyes

Evento: Troyes-Lilla
Luogo: Stade de l'Aube, Troyes
Quando: 21:00, 3 giugno 2023

Con 66 punti i 'Les Dogues' guidati dall'ex Roma Paulo Fonseca occupano la quarta posizione, a +1 su Rennes e Monaco. Per accedere direttamente alla fase a gironi di Europa League il Lilla non deve farsi scavalcare, per cui sul campo del già retrocesso Troyes sono vietati passi falsi. Per gli ospiti sette punti nelle ultime tre giornate, mentre i padroni di casa non vincono in campionato addirittura dal 2 gennaio (2-3 a Strasburgo): da quel momento solo pareggi e soprattutto sconfitte. 

Impegno in trasferta anche per il Rennes, che dovrà vedersela con un Brest reduce da tre successi di fila, anche se non ha obiettivi da raggiungere. Tre successi consecutivi anche per la compagine di Bruno Génésio, che non intende crollare a un passo dal traguardo. Il disastroso finale di stagione rischia di costare caro al Monaco, che ha racimolato un solo punto nelle ultime tre gare. Dall'obiettivo Champions League a una possibile esclusione dalle coppe: l'undici del Principato allenato dal belga Philippe Clement deve battere il Tolosa e incrociare le dita.

Le probabili formazioni di Troyes-Lilla

Il Troyes si dispone sul terreno di gioco con il 3-4-3: il terzetto formato da Porozo, Palmer-Brown e Conte agirà a protezione di Mateusz Lis. A centrocampo, da destra a sinistra a sinistra, dovrebbe essere schierati dal primo minuto Thierno Baldé, Kouamé, Chavalerin e Larouci. Nel tridente spazio a Dong, Ugbo e Rony Lopes.

Il Lilla risponde con il 4-2-3-1, ecco le possibili scelte di Fonseca: Chevalier, quindi pacchetto arretrato composto da Diakité, José Fonte, Ribeiro e Weah. In mediana Baleba e André, con la stella Jonathan David, 24 gol in campionato, Cabella e Bamba alle spalle di Bayo.

Lotta salvezza

La classifica vede l'Auxerre a quota 35 e il Nantes, quartultimo, a 33. Ma l'ultima giornata potrebbe ribaltare tutto, perché i primi dovranno ospitare il Lens, seconda forza del campionato. È vero: il club giallorosso non ha più nulla da chiedere al campionato, ma resta pur sempre la squadra che ha perso meno di tutte (solo quattro volte), oltre ad aver vinto le ultime sei di Ligue 1. Insomma, è in forma smagliante. Al contrario dell'Auxerre, che non conquista i tre punti dal 16 aprile (2-1 nello scontro diretto con il Nantes) e viene da tre pareggi e altrettanti ko. 

I ragazzi di Christophe Pélissier sono chiamati all'impresa per guadagnarsi la permanenza nella massima serie transalpina. Il Nantes ha un solo risultato a disposizione per sperare nella salvezza: il successo. Sulla carta l'impegno non è proibitivo. Sì, perché i canarini ricevono la visita dell'Angers, ultimo in classifica con 18 punti e già da tempo certo della retrocessione in Ligue 2. Un solo punto negli ultimi quattro turni per il club che dal 9 maggio è stato affidato a Pierre Aristouy: a lui il difficile compito di provare a salvare il Nantes negli ultimi 90 minuti della stagione.

Le altre partite

Passerella finale al Parco dei Principi per i campioni del Paris Saint-Germain, che accolgono il Clermont. Ma non sarà festa vera: nella capitale è ancora viva la delusione per l'ennesimo fallimento in Champions League. 

L'Olympique Marsiglia di Tudor, che ha annunciato l'addio, chiude sul campo dell'Ajaccio; Nizza e Olympique Lione incarna la sfida dei rimpianti: in estate puntavano a esser protagonisti, oggi sono fuori da tutto. Reims-Montpellier e Lorient-Strasburgo le altre gare dell'ultima giornata di Ligue 1.

Notizie Calcio

Articoli collegati

bet365 utilizza cookie

Usiamo cookie per garantire un servizio migliore e più personalizzato. Per ulteriori informazioni, consulta la nostra Informativa sui Cookie

Sei nuovo su bet365? Effettua un versamento e richiedi il bonus Registrati

Versamento minimo richiesto. Si applicano T&C, quote minime e limiti di tempo.