Vai al contenuto
Hillside (New Media Malta) Plc
VAI ALLO Sport di bet365
  1. Calcio
  2. Ligue 1

Ligue 1: Reims e Lilla si giocano l’Europa

Il Reims di Still non è più una sorpresa: emergenza in difesa, a centrocampo c’è Teuma. Il Lilla di Fonseca si affida al bomber canadese Jonathan David.

Evento:

Reims-Lilla

Luogo:

Stadio Auguste-Delaune, Reims

Data:

2 marzo 2024

Orario:

17:00

Riconquistare una vittoria in trasferta che in campionato manca addirittura dallo scorso novembre. Questo l'obiettivo del Lilla che sabato pomeriggio, nell'ambito della 24esima giornata di Ligue 1, è di scena sul campo del Reims del giovane tecnico William Still. La sfida mette a tu per tu due squadre che puntano senza mezzi termini all'Europa: gli ospiti del Lilla, forti dei gol del canadese Jonathan David, sognano di chiudere la stagione in zona Champions League; i padroni di casa, vera e propria mina vagante del massimo campionato francese, non nascondono le ambizioni in chiave Conference League. Insomma, vista la posta in palio, allo stadio Auguste-Delaune ci sarà da divertirsi.

Le probabili formazioni di Reims-Lilla

Reims (3-5-2): Diouf, Stambouli, Agbdadou, Abdelhamid; Nakamura, Khadra, Munetsi, Teuma, De Smet; Ito, Diakité. Allenatore: Still.

Lilla (4-2-3-1): Chevalier, Santos, Yoro, Alexsandro, G. Gudmudsson; Bentaleb, A. Gomes; Ounas, Yazici, Haraldsson; David. Allenatore: Fonseca.

Come arriva il Reims

Il Reims deve fare a meno dello squalificato Foket, dell’altro terzino destro Busi e del centrale Okumu (entrambi infortunati). Tutti e tre potenziali titolari: non sorprende, così, che Mister Still sia nuovamente costretto a rinunciare al classico 4-3-3, per schierare i suoi con un più accorto 3-5-2. A guidare la retroguardia c’è il nazionale marocchino Abdelhamid, che dovrebbe essere affiancato da Stambouli e Agbadadou (due giocatori che di mestiere fanno in realtà i centrocampisti). A centrocampo tutto passa per i piedi del nazionale maltese Teddy Teuma, regista che viene da un quinquennio da sogno con l'Union Saint-Gilloise (accompagnando i belgi dai bassifondi della D2 ai vertici della Jupiler League). Il 30enne è il migliore marcatore della squadra con 6 reti.

Nella zona nevralgica c'è l'altro pezzo forte Marshall Munetsi, a conti fatti l'elemento più prezioso della rosa: il mediano originario dello Zimbabwe è fondamentale anche in fase gol, come certificano le 2 reti e i 4 assist messi a referto in questa stagione. Sugli esterni occhio al duo giapponese formato da Junya Ito e Keito Nakamura, giocatori tecnici e veloci a supporto dell'attaccante centrale Oumar Diakité (ventenne senegalese dal sicuro avvenire). Difficile, però, lasciare in panchina il danese di origini sierraleonesi Mohamed Daramy, autore della doppietta che ha deciso il match con il Le Havre.

Come arriva il Lilla

Assenze importanti ma probabilmente meno determinanti per il Lilla: gli ospiti devono rinunciare all'ex leccese Umtiti, al brasiliano Ismaily, all'astro nascente del calcio serbo Andrej Ilic e all'angolano Ivan Cavaleiro. In ottica formazioni, pochi dubbi per il tecnico ex Roma Paulo Fonseca, che dovrebbe rimanere fedele al suo 4-2-3-1. Nella retroguardia, davanti al portiere Chevalier, dovrebbero esserci i centrali Yoro e Alexsandro e gli esterni Tiago Santos e Gabriel Gudmundsson. A centrocampo, le redini del gioco sono nelle mani della stella algerina Nabil Bentaleb, classe '94 cresciuto nel Tottenham.

Pochi dubbi dalla trequarti in su: impossibile rinunciare al centravanti canadese Jonathan David, autore già di 16 gol tra campionato e coppe e sempre più nel mirino delle big del calcio europeo (occhio soprattutto al Napoli, in cerca di un erede della stella Victor Osimhen). Alle spalle del canadese ex Gent c'è una vecchia conoscenza proprio dei tifosi partenopei: parliamo dell'altro algerino Adam Ounas, dalla scorsa stagione dalle parti del fiume Deule ma ancora incapace di imporsi tra i protagonisti della Ligue 1. A completare la linea dei rifinitori dovrebbero esserci il turco Yazici e l'esterno mancino Hakon Haraldsson, quest'ultimo tra i più interessanti esponenti della nouvelle vague islandese.

Questo l'undici di un Lilla che deve assolutamente voltare pagina dopo la pesante sconfitta di domenica scorsa al cospetto del Tolosa. Un 3-1 senza attenuanti, arrivato dopo un ottimo primo tempo (gli uomini di Fonseca erano in vantaggio al duplice fischio) e l'incredibile blackout della ripresa.

I precedenti tra le due squadre

Le due compagini si sfidano per la seconda volta in questa stagione: lo scorso settembre vittoria per 1-2 del Reims, con reti di Daramy e Nakamura e doppio assist di Munetsi. Curiosamente il Lilla non vince un confronto diretto dal lontano settembre 2021, quando si impose per 2-1 con gol di David e Andre. Da allora tre vittorie del Reims e un pareggio.

Dove si gioca la sfida Reims-Lilla

Il match si disputa allo Stadio Auguste-Delaune (ex Stade Municipal Velodrome). L’impianto è situato a Chaussée Bocquaine, nella città di Reims, e può ospitare 21.684 spettatori.

TV e streaming, dove seguire le gare di Ligue 1

Le migliori gare di Ligue 1 sono un’esclusiva Sky e NOW. Per questo turno vengono trasmesse Monaco-PSG, Clermont-Marsiglia, Tolosa-Nizza e Lione-Lens. La gara tra Reims e Lilla non viene trasmessa in Italia.

Articoli collegati

bet365 utilizza cookie

Usiamo cookie per garantire un servizio migliore e più personalizzato. Per ulteriori informazioni, consulta la nostra Informativa sui Cookie

Sei nuovo su bet365? Effettua un versamento e richiedi il bonus Registrati

Versamento minimo richiesto. Si applicano T&C, quote minime e limiti di tempo.