Vai al contenuto
Hillside (New Media Malta) Plc
it-it VAI ALLO Sport di bet365
Ligue 1 generic
  1. Calcio
  2. Ligue 1

Ligue 1: esame Olympique Marsiglia per il PSG

La vittoria in Champions ha restituito il sorriso a Luis Enrique dopo il tonfo col Nizza, ma serve ripartire anche in campionato. L'OM spera di non pagare l'addio di Marcelino.

Evento: Paris Saint-Germain-Olympique Marsiglia
Luogo: Parco dei Principi, Parigi 
Data: 24 settembre 2023
Orario: 20:45
Dove vederla: Sky

Occhi puntati sul Parco dei Principi dove va in scena il posticipo di lusso tra Paris Saint-Germain e Olympique Marsiglia valevole per la sesta giornata di Ligue 1: squadre in campo domenica 24 settembre, con fischio d'inizio fissato alle 20:45. Otto punti per i campioni di Francia, uno in più per gli ospiti. Per entrambe l'obiettivo è lo stesso: andare a caccia del Monaco capolista. 

Il PSG ha vissuto un'estate di profonda rivoluzione, a partire dalla guida tecnica che è stata affidata a Luis Enrique. Un triplete col Barcellona prima dell'avventura da Ct della Spagna: all'ombra della Torre Eiffel proverà a costruire un progetto vincente, finalizzato alla conquista della Champions League. Ma è soprattutto la rosa ad aver cambiato pelle con gli addii eccellenti di Leo Messi, fresco campione del mondo con l'Argentina, e Neymar. L'argentino ha scelto gli Stati Uniti, il brasiliano l'Arabia Saudita, con i parigini che hanno deciso di puntare su Dembelé, Kolo Muani e Gonçalo Ramos. La notizia più lieta per Luis Enrique è, però, la riconferma della stella Mbappé, che sembrava sul punto di lasciare la Senna. 

Acque parecchio agitate in casa Olympique Marsiglia: Marcelino, l'allenatore spagnolo scelto dalla proprietà per sostituire Igor Tudor, è andato via. La panchina, almeno in via provvisoria, è stata affidata al tandem formato dal vice Jacques Abardonado e dall'ex attaccante Jean-Pierre Papin, oggi consulente tecnico dell'OM.

Come arriva il Paris Saint-Germain

La corazzata della capitale non sta affatto incantando in campionato. Due vittorie, altrettanti pareggi e un ko: questo il ruolino di marcia di un club abituato a dominare. Il PSG ha pareggiato le prime due gare contro Lorient e Tolosa, prima di battere nell'ordine Lens e Lione, ma nell'ultimo turno di Ligue 1 è stato clamorosamente sconfitto in casa 3-2 dal Nizza dell'italiano Francesco Farioli. 

Il riscatto è stato servito nella prima gara della fase a gironi di Champions League, con gli uomini di Luis Enrique che si sono sbarazzati del Borussia Dortmund grazie al rigore di Mbappé e al sigillo finale dell'ex Inter Hakimi. La sensazione è che la squadra non abbia ancora assimilato al meglio i dettami tattici dell'allenatore catalano, a cui il tempo di certo non manca.

Come arriva l'Olympique Marsiglia

Tudor aveva chiuso al terzo posto, consentendo all'OM di poter disputare i preliminari di Champions League. Ma l'undici di Marcelino si è fatto eliminare dal Panathinaikos finendo così in Europa League. Sette punti nelle prime tre giornate per i biancazzurri, che hanno battuto Reims e Brest pareggiando nel mezzo col Metz. All'1-1 col Nantes ha fatto poi seguito lo 0-0 del Velodrome col Nantes, dopo il quale Marcelino ha rassegnato le dimissioni. In Europa League, nello scoppiettante 3-3 di Amsterdam contro l'Ajax, ha debuttato in panchina l'insolito tandem Abardonado-Papin, che da giocatore indossò anche la casacca del Milan.

Le probabili formazioni di PSG-Olympique Marsiglia

Luis Enrique opta per il 4-3-3, suo marchio di fabbrica. Ecco gli uomini su cui potrebbe fare affidamento l'allenatore del PSG per rilanciarsi in classifica dopo il ko col Nizza: Donnarumma tra i pali, quindi batteria difensiva composta da Hakimi, Marquinhos, Skriniar e Lucas Hernandez, fratello del milanista Theo. In mezzo al campo dovrebbero giocare Zaire-Emery, Ugarte e Vitinha. L'ex Barcellona Dembelé e Mbappé, già capocannoniere del torneo francese con sette centri, larghi nel tridente con Kolo Muani come terminale offensivo.

4-4-2 per l'Olympique Marsiglia: Clauss, Mbemba, Balerdi e Renan Lodi davanti a Pau Lopez. A centrocampo, da destra a sinistra, Mughe, Rongier, Veretout e l'ex Inter Correa, con Vitinha e Aubameyang in attacco.

Notizie Calcio

Articoli collegati

bet365 utilizza cookie

Usiamo cookie per garantire un servizio migliore e più personalizzato. Per ulteriori informazioni, consulta la nostra Informativa sui Cookie

Sei nuovo su bet365? Effettua un versamento e richiedi il bonus

Registrati

Versamento minimo richiesto. Si applicano T&C, quote minime e limiti di tempo.