Vai al contenuto
Hillside (New Media Malta) Plc
VAI ALLO Sport di bet365
Ciclismo
  1. Ciclismo

Liegi Bastogne Liegi 2024: orario e dove vederla

Tutto quello che c’è da sapere sull’edizione numero 110 della Liegi Bastogne Liegi. All’appello mancherà il campione in carica Evenepoel: fari puntati su Van der Poel e Pogacar.

Ci siamo. Sta per partire la centodecima edizione della Liegi Bastogne Liegi. Il grande evento di ciclismo in salsa belga si terrà domenica 21 aprile a partire dalle ore 10:10 e come da tradizione chiuderà la stagione delle classiche del Nord. Questa gara viene considerata un po’ come il ponte ideale per i Grandi Giri. Sebbene non vi siano particolari modifiche di percorso rispetto al 2023, sono tanti i motivi per seguire la competizione. Proviamo a raccontarveli gradualmente, cercando di non tralasciare nessun dettaglio.

La storia della Liegi Bastogne Liegi

Come mai questa gara è così iconica per il mondo del ciclismo? Bisogna fare un passo indietro, fino alle radici della Liegi Bastogne Liegi che affondano nel 1892 per mano della "Liege Cyclist Union", club del primo vincitore Léon Houa. Inizialmente si trattava solamente di una sfida tra dilettanti e appassionati delle due ruote ma bastarono appena due edizioni per far sì che venne aperta ai professionisti. Dal 1989 al 2004 è stata una delle prove del calendario di Coppa del mondo, dal 2005 al 2007 ha quindi fatto parte dell'UCI ProTour. Nel 2009 è stata successivamente inserita nel Calendario mondiale UCI e nel 2011 nel calendario World Tour.

Il primatista di successi è proprio un belga: trattasi di Eddie Merckx con cinque affermazioni tra il 1969 e il 1975. Solo altri due ciclisti sono stati in grado di vincere più di tre volte: Moreno Argentin (campione in quattro edizioni fra il 1985 e il 1991) e Alejandro Valverde (quattro trionfi tra il 2006 e il 2017). Anche l’Italia ha comunque trovato i suoi momenti di gloria con dodici corridori azzurri capaci di portare a casa il titolo. Solo il Belgio, padrone di casa, ha saputo fare di meglio.

Il percorso della Liegi Bastogne Liegi 2024

Non ci sono grosse differenze di percorso rispetto al 2023. Qualche modifica, però, è presente quanto meno nella parte iniziale che conduce verso Bastone. Parliamo complessivamente di 254,5 km, oltre 4.000 metri di dislivello e 11 côte, 9 delle quali concentrate negli ultimi 100 km. Proprio gli ultimi 35 km potrebbero risultare determinanti, così come fu lo scorso anno. Il tratto conclusivo prevede in rapida successione la Côte de la Redoute (1,6 km al 9,4%), la Côte des Forges (1,3 km al 7,8%) e la Côte de la Roche-aux-Faucons (1,3 all’11%). Quest’ultima è posta a 13,3 km dall’arrivo dopo i quali compare un tratto particolarmente delicato oltre che di difficile interpretazione.

E proprio qui va fatta attenzione ai possibili colpi di mano. Superato lo scollinamento si va avanti in discesa per un chilometro prima di una nuova salita pari a 2.000 metri. Il primo chilometro è al 3,6% di pendenza mentre il secondo è certamente più complicato con pendenze che arrivano a sfiorare anche il 10% nel tragitto che porta al falsopiano verso Boncelles. A 5,5 km dalla fine comincia poi la discesa verso Liegi con strada bella larga e priva di difficoltà.

I favoriti: incuriosisce il duello Van der Poel-Pogacar

Tra i partecipanti spicca l’assenza di Remco Evenepoel, campione in carica con successi sia nel 2023 che nel 2022. La corsa desta comunque notevole interesse, anche perché costituisce la prima occasione della nuova stagione per rivivere la sfida tra Mathieu van der Poel e Tadej Pogacar. Superfluo ricordare come siano loro due i protagonisti più attesi della kermesse belga. La conformazione del percorso, probabilmente, più si confà alle caratteristiche dello sloveno ma il campione del mondo ha la grande occasione di entrare nella storia.

Qualora il 29enne di Kapellen dovesse vincere, diventerebbe il primo corridore dopo Eddy Merckx nel 1975 a portare a casa 3 Classiche monumento in una stessa stagione. Ad ogni modo non può definirsi affatto una lotta a due. Alle loro spalle sono in tanti a premere. Un esempio è il vincitore di Amstel Tom Pidcock, affiancato dall’esperto Michał Kwiatkowski. Altri elementi da monitorare sono Marc Hirschi, Tiesj Benoot e e Mattias Skjelmose della Lidl-Trek: tutti provenienti da un buon periodo di forma.

Orari e dove vedere la Liegi Bastogne Liegi 2024 in TV e streaming

Così come avvenuto nelle altre Classiche, gli uomini termineranno prima delle donne. La loro gara, infatti, alle 10:10 con arrivo previsto tra le 16:10 e le 16:46. Per le donne, invece, lo start è fissato per le 13:35, con arrivo previsto tra le 17:40 e le 18:07. La gara maschile è visibile su Eurosport 1 con collegamento a partire dalle 12:30. All’emittente satellitare si affiancherà anche la Rai – dalle 13:25 – prima con Rai Sport HD e successivamente su Rai 2 a partire dalle 15:00. Disponibile anche lo streaming con RaiPlay, Eurosport.it, Discovery +, SkyGo, DAZN e NOW app di riferimento.

Articoli collegati

bet365 utilizza cookie

Usiamo cookie per garantire un servizio migliore e più personalizzato. Per ulteriori informazioni, consulta la nostra Informativa sui Cookie

Sei nuovo su bet365? Effettua un versamento e richiedi il bonus Registrati

Versamento minimo richiesto. Si applicano T&C, quote minime e limiti di tempo.