Vai al contenuto
Hillside (New Media Malta) Plc
VAI ALLO Sport di bet365
  1. Ciclismo

La Vuelta: la strada verso Madrid – mini guida alle 21 tappe

Tutto ciò che c'è da sapere sulle frazioni e il percorso della corsa spagnola: partenza da Barcellona e arrivo nella capitale il 17 settembre.

Evento: La Vuelta
Luogo: da Barcellona a Madrid
Quando: dal 26 Agosto al 17 Settembre 2023
Dove vederla: Eurosport, DAZN, Sky Go, NOW, Discovery+

È tutto pronto per l'edizione 2023 della Vuelta, la prestigiosa corsa a tappe spagnola: 21 frazioni dal 26 agosto al 17 settembre con partenza da Barcellona e arrivo nella capitale, Madrid. Chi la spunterà tra Remco Evenepoel, campione uscente, e il duo terribile della Jumbo - Visma, Jonas Vingegaard e Primoz Roglic? Oppure ci sarà spazio per altri corridori di alto livello come Richard Carapaz, Enric Mas, Alexander Vlasov, Juan Ayuso, Joao Almeida, o ancora per qualche sorpresa? Diamo un'occhiata alle caratteristiche delle tappe e del percorso. 

La Vuelta 2023: dati, numeri e curiosità

Sono 3.153,8 i chilometri da percorrere in questa edizione della corsa iberica. Due i giorni di riposo, entrambi di lunedì (il 4 e l'11 settembre), due le prove a cronometro (una a squadre e una individuale), ampio e variegato il tracciato con quattro tappe pianeggianti, due pianeggianti ma con finale in salita, sei frazioni collinari e ben sette di montagna. Insomma, un percorso che sembra favorire i passisti e gli scalatori, ma la parola finale naturalmente spetta alla strada.

Prima settimana: subito tre tapponi

Partenza fissata per sabato 26 agosto con la crono a squadre di Barcellona, 14,8 chilometri nel cuore della metropoli catalana. A Barcellona anche l'arrivo della seconda tappa, con partenza da Matarò e con tre gran premi della montagna, due di terza e uno di seconda categoria, per complessivi 181,8 chilometri. Il primo tappone già alla terza frazione, 158,5 chilometri da Suria ad Arinsal, Andorra. Arrivo in salita e due gran premi di prima categoria nel finale di tappa, tra cui il terribile Coll d'Ordino che sfiora i duemila metri d'altezza. Quindi due frazioni collinari, martedì 29 da Andorra la Vella a Tarragona (184,6 chilometri) con due gpm di terza categoria, mercoledì 30 da Morella a Burriana di 186,2 chilometri, con un gran premio della montagna di seconda categoria e tanti saliscendi lungo il percorso. 

Altro tappone giovedì 31, 183,1 chilometri da La Vall d'Uixó al Pico del Buitre, con arrivo in quota all'Observatorio Astrofísico de Javalambre (prima categoria) dopo altri due gpm di terza categoria. Completamente pianeggiante la settima tappa del primo settembre, 200,8 chilometri da Utiel a Oliva, mentre si torna a salire nell'ottava (2 settembre), da Denia a Xorret de Catí: cinque gpm (due di seconda e due di terza categoria) e traguardo dopo 165 chilometri, subito dopo aver scalato il terribile Xorret de Catí. Finale nervoso anche per la frazione di domenica 3, da Cartagena al Collado de la Cruz de Caravaca: 184,5 chilometri con due gpm di prima e seconda categoria. 

Seconda settimana: c'è il Tourmalet

Dopo il primo lunedì di riposo si riparte martedì 5 con la cronometro di Valladolid (25,8 chilometri). Mercoledì 6 una tappa pianeggiante ma con finale aspro, da Lerma a La Laguna Negra de Vinuesa (163,5 chilometri). Giovedì 7 altra tappa pianeggiante di 151 chilometri, da Ólvega a Saragozza, mentre venerdì 8 c'è il leggendario Tourmalet, atto conclusivo di un tappone epico (134,7 chilometri con partenza da Formigal) che comprende il Puerto de Portalet, il Col d'Aubisque, il Col de Spandelles e appunto il Tourmalet. 

Non c'è tregua, perché il giorno dopo c'è un'altra tappa di montagna, 156,2 chilometri da Saubeterre-De Bearn a Larra-Belagua, con altri quattro gpm tra cui il Col Hourcére e il Puerto de Larrau. Meno proibitiva la tappa numero 15 di domenica 10 settembre, 158,3 chilometri da Pamplona a Lekunberri, che pure prevede tre gpm, uno di terza e due di seconda.

Terza settimana, gran finale a Madrid

Dopo il secondo giorno di riposo, si ricomincia martedì 12 con una frazione breve, di appena 120,1 chilometri, da Liencres Playa a Bejes, con arrivo coincidente con un gpm di seconda categoria. Quindi due tappe di alta montagna, mercoledì 13 da Ribadesella/Ribeseya all'Altu de L'Angliru di 124,5 chilometri con tre gpm e arrivo su uno dei picchi storici della Vuelta, e giovedì 14 da Pola de Allande a La Cruz de Linares, 178,9 chilometri con cinque traguardi per gli scalatori. 

Venerdì 15 si va da La Baneza a Iscar, 177,1 chilometri senza neppure una collinetta, e sabato 16 da Manzanares El Real a Guadarrama, 207,8 chilometri (la frazione più lunga della corsa) con addirittura dieci gpm, tutti di terza categoria. Gran finale domenica 17 settembre con la classica frazione passerella di 101,1 chilometri, con partenza dall'Hipodromo de la Zarzuela e arrivo a Madrid, Paisaje de la Luz, con la standing ovation per il vincitore.

Notizie Ciclismo

Articoli collegati

bet365 utilizza cookie

Usiamo cookie per garantire un servizio migliore e più personalizzato. Per ulteriori informazioni, consulta la nostra Informativa sui Cookie

Sei nuovo su bet365? Effettua un versamento e richiedi il bonus Registrati

Versamento minimo richiesto. Si applicano T&C, quote minime e limiti di tempo.