Vai al contenuto
Hillside (New Media Malta) Plc
VAI ALLO Sport di bet365
football generic
  1. Calcio
  2. La Liga

La Liga: tutte le gare del sabato, c’è Real Madrid-Osasuna

Sabato, i Blancos di Ancelotti cercano conferme dopo i successi contro Napoli e Girona. Proprio i catalani sono di scena sul difficile campo del Cadice.

Evento: Real Madrid-Osasuna
Luogo: Stadio Bernabeu, Madrid
Data: 7 ottobre 2023
Orario: 16:15
Dove vederla: DAZN

Conquistare il quarto successo consecutivo e confermarsi in vetta alla classifica. Questo il mantra in casa Real Madrid, in vista del match contro un Osasuna in netta ripresa. Sabato, nell’ambito della nona giornata della Liga, gli uomini di Carlo Ancelotti hanno tutta l’intenzione di dare seguito alla prestazione cinica messa in campo contro il Napoli. 

Un match dispendioso, quello andato in scena allo stadio Maradona, con il tecnico ex Milan che sembra così intenzionato a dare spazio ad alcuni elementi che hanno giocato poco o non sono proprio scesi in campo contro gli azzurri. Dall’altro lato l’Osasuna sogna un'impresa per rilanciarsi in ottica Conference League, dopo il netto 0-2 in casa dell'Alaves (da segnalare il gol dell'ex Crotone Ante Budimir).

Le probabili formazioni di Real Madrid-Osasuna

Turnover in vista, dicevamo, per il Real Madrid di Ancelotti: tra i pali spazio all'ucraino Andrij Lunin, protetto da una difesa a quattro composta dai centrali Antonio Rüdiger e David Alaba e dai terzini Lucas Vázquez e Fran Garcia. Nella linea mediana ecco Luka Modric, Aurelien Tchouameni e Dani Ceballos, mentre qualche metro più avanti dovrebbe agire ancora l'inglese Jude Bellingham, protagonista di un avvio di stagione incredibile. In attacco, infine, il duo all'insegna di Joselu e Rodrygo, con Vinicius Junior pronto a subentrare nella ripresa. Questi i protagonisti di un Real Madrid orfano degli infortunati Militao e Courtois e dello squalificato Nacho Fernandez.

Nella probabile formazione dell'Osasuna ecco l'estremo difensore Sergio Herrera e la difesa a quattro formata - da destra verso sinistra - da Ruben Peña, Alejandro Catena, David García e Juan Cruz. A centrocampo il trio coposto da Aimar Oroz Huarte, Iker Muñoz e Jon Moncayola. In attacco, infine, il tridente formato da Rubén García, Raul García De Haro e José Manuel Arnáiz.

Le probabili formazioni di Cadice-Girona

Evento: Cadice-Girona
Luogo: Estadio Nuevo Mirandilla, Cadice
Data: 7 ottobre 2023
Orario: 14:00
Dove vederla: DAZN

Sempre sabato, ancora nell’ambito dell’ottavo turno, si gioca il match tra Cadice e Girona. I padroni di casa in gialloblù vogliono riconquistare un successo che manca da più di un mese, il Girona vuole tornare a fare la voce grossa dopo l'incredibile serie di sei vittorie consecutive interrotta dal netto K.O. contro la capolista Real Madrid. I catalani, però, devono fare i conti con un numero impressionante di infortuni: fuori gioco, infatti, elementi come Artero, Jastin, Juan Carlos, Solis Romero e l'ucraino Viktor Tsygankov. 

Decisamente migliori le notizie che arrivano dall'infermeria dei padroni di casa, senza San Emeterio e Ocampo e con Chust a mezzo servizio. Guardando alla probabile formazione del Cadice, spazio al portiere Jeremias Ledesma e alla retroguardia nel segno di Joseba Zaldúa, Jorge Meré, Momo Mbaye e Javi Hernández. Nella linea mediana ecco Ruben Sobrino, Rominigue Kouamé, Rubén Alcaraz e Lucas Pires. In attacco, infine, il duo all'insegna di Roger Marti e Christopher Ramos.

Nella probabile formazione del Girona, invece, dovrebbero agire l'estremo difensore Paulo Gazzaniga e la difesa a quattro formata da Yan Couto, Eric García, Daley Blind e Miguel Gutiérrez. A centrocampo il mediano David Lopez, coadiuvato dagli altri interni Aleix Garcia e Yangel Herrera e dai laterali Valery Fernández e Sávio. In attacco l'unica punta Artem Dovbyk: l’ucraino è tra le grandi sorprese di questa prima parte di stagione, avendo già messo a referto 3 gol e 2 assist.

Le altre due gare del sabato

Alle 18:30 di sabato scendono in campo Maiorca e Valencia: i padroni di casa vengono da due pareggi consecutivi (entrambi i match sono terminati sul risultato di 2-2) e si ritrovano a fare i conti con una classifica tutt'altro che entusiasmante (solo 2 punti di vantaggio sul Celta Vigo terzultimo). Il Valencia, invece, dopo un ottimo avvio di stagione sta facendo registrare una flessione inaspettata, avendo conquistato appena un punto nelle ultime tre gare (pareggio contro il fanalino di coda Almeria e K.O. al cospetto di Real Sociedad e Betis).

Il Siviglia non può permettersi uscite a vuoto contro il Rayo Vallecano. Sergio Ramos e compagni devono tirarsi fuori dai bassifondi della classifica e non possono permettersi un'altra prova doubleface dopo quella messa in campo in Champions contro il PSV. Cinque punti in più per il Rayo Vallecano, reduce da quattro risultati utili e anche quest'anno tra le squadre più difficili da affrontare.

Notizie Calcio

Articoli collegati

bet365 utilizza cookie

Usiamo cookie per garantire un servizio migliore e più personalizzato. Per ulteriori informazioni, consulta la nostra Informativa sui Cookie

Sei nuovo su bet365? Effettua un versamento e richiedi il bonus Registrati

Versamento minimo richiesto. Si applicano T&C, quote minime e limiti di tempo.