Vai al contenuto
Hillside (New Media Malta) Plc
VAI ALLO Sport di bet365
  1. Calcio
  2. La Liga

La Liga: ostacolo Betis per il Barcellona di Xavi

Tutte le gare della quinta giornata in programma tra venerdì e sabato. I catalani si affidano al giovane Lamine Yamal. L’Atletico Madrid di scena sul campo del Valencia.

La Liga spagnola riparte subito con il botto, proponendo cinque anticipi nell’ambito della quinta giornata. Si inizia venerdì con la sfida salvezza tra Rayo Vallecano e Alaves, entrambe a quota sei punti: se la squadra di casa è reduce da due K.O. contro Betis e soprattutto Atletico Madrid (incredibile 0-7 al cospetto dei colchoneros), gli ospiti vogliono invece bissare l'esaltante successo contro il Valencia (decisiva l'autorete di Ozkacar). 

Nella giornata di sabato è l’Athletic Bilbao ad aprire le danze: in terra basca arriva il Cadice, annoverabile tra le grandi sorprese di questa primissima parte di campionato (per i gialloblu parlano i 7 punti totalizzati fin qui e il recente 3-1 inferto al Villarreal). Dal canto loro i baschi sono in cerca del quarto risultato utile consecutivo: da segnalare il 4-2 della terza giornata ai danni del Betis con doppietta di Mikel Vesga. 

Alle 18:30, invece, andrà in scena il match tra due squadre in grande difficoltà come Celta Vigo e Maiorca: i celestes guidati da Rafa Benitez hanno raccolto la prima vittoria solo nell'ultima giornata (2-3 in casa del modesto Almeria), mentre i pirati di Muriqi inseguono ancora la prima gioia stagionale dopo avere inanellato due pareggi e altrettante sconfitte. 

Le probabili formazioni di Barcellona-Betis

Evento: Barcellona-Real Betis
Luogo: Estadio Olímpico, Barcellona
Quando: 21:00, 16 settembre 2023
Dove vederla: DAZN

Con buona pace dei supporters delle altre squadre, la partita più interessante del lotto è quella che mette a confronto i campioni in carica del Barcellona e una squadra in cerca di conferme come il Real Betis. I catalani - secondi in graduatoria con i “cugini” del Girona - devono fare a meno del gioiello Pedri, a cui potrebbero aggiungersi gli acciaccati Araujo e Gundogan. 

In ottica probabili formazioni, i blaugrana danno spazio al portiere Ter Stegen e alla retroguardia nel segno dei centrali Jules Kounde e Andreas Christensen e dei terzini Sergi Roberto e Alex Balde. Nella linea mediana tutto passa per i piedi di Frenkie De Jong, affiancato dal muscolare Oriol Romeu e dal talentuoso Gavi, che in questo caso dovrebbe dunque arretrare il suo raggio d’azione. In attacco, a completare il 4-3-3, ecco gli altri pezzi forti della squadra: riflettori puntati sul giovanissimo Lamine Yamal, altro prodotto della favolosa cantera catalana e reduce dall’esaltante debutto con la maglia della nazionale spagnola. 

Il classe 2007 dovrebbe giostare sull'out di destra, mentre sul versante opposto spazio a uno tra Ferran Torres e Joao Felix (con quest'ultimo in cerca di riscatto dopo le annate difficili con le maglie di Atletico Madrid e, più recentemente, Chelsea). A guidare il reparto avanzato non può che esserci il polacco Robert Lewandowski, in cerca del terzo gol in campionato dopo quelli contro Villarreal e Osasuna.

Infermeria decisamente più trafficata in casa Betis, alla luce degli infortuni di Fekir e Guardado e degli acciacchi dei vari Ruibal, Sabaly, Bravo e William Carvalho. Nella probabile formazione dei biancoverdi dovrebbero agire l'estremo difensore Rui Silva e la difesa a quattro formata - da destra verso sinistra - da Hector Bellerin, German Pezzella, Marc Bartra e Juan Miranda. Proprio nella retroguardia non figura più l’ex laziale Luiz Felipe, anche lui pronto a vivere una nuova avventura in Arabia Saudita. A centrocampo ecco Guido Rodriguez, l’ex Blancos Isco e Marc Roca. In attacco, infine, il trio composto da Rodrigo Sanchez, Willian José e Ayoze Perez.

Le probabili formazioni di Valencia-Atletico Madrid

L’altro match di cartello di questa due giorni di Liga mette a tu per tu Valencia e Atletico Madrid. I padroni di casa devono rialzarsi dopo le recenti due sconfitte consecutive, che fanno il paio con le altrettante vittorie conquistate nelle prime giornate. I colchoneros di Diego Simeone, invece, hanno raccolto 7 punti in tre partite, in attesa di giocare il recupero con il Siviglia. 

Guardando subito agli undici in campo, nel Valencia spazio al portiere Giorgi Mamardashvili e alla retroguardia nel segno di Dimitri Foulquier, Mouctar Diakhaby, Cenk Özkacar e Jose Gaya. Nella linea mediana spazio per Thierry Correia, Javi Guerra, Pepelu e Diego López. In attacco, invece, il duo all'insegna di André Almeida e Hugo Duro.

Simeone schiera l'estremo difensore Jan Oblak e la difesa a tre formata dall’ex Fiorentina Stefan Savic, dal duttile Axel Witsel e da Mario Hermoso. A centrocampo altre due vecchie conoscenze della Serie A come Nahuel Molina e Rodrigo De Paul (entrambi militavo nell’Udinese), affiancati da Pablo Barrios, Saúl Ñíguez e Thomas Lemar. In attacco, infine, il duo composto da Antoine Griezmann e Alvaro Morata.

Notizie Calcio

Articoli collegati

bet365 utilizza cookie

Usiamo cookie per garantire un servizio migliore e più personalizzato. Per ulteriori informazioni, consulta la nostra Informativa sui Cookie

Sei nuovo su bet365? Effettua un versamento e richiedi il bonus Registrati

Versamento minimo richiesto. Si applicano T&C, quote minime e limiti di tempo.