Vai al contenuto
Hillside (New Media Malta) Plc
VAI ALLO Sport di bet365
Getafe
  1. Calcio
  2. La Liga

La Liga: è scontro salvezza tra Getafe e Alaves

Siamo solo alla terza giornata di campionato ma all’Alfonso Perez i punti già pesano. I padroni di casa hanno un solo punto mentre i biancazzurri, neopromossi, sono reduci dalla vittoria col Siviglia.

Evento: Getafe-Alaves
Luogo:Stadio Alfonso Perez, Getafe
Quando: 19:30, 28 agosto 2023
Dove vederla: DAZN

Turno lungo anche in Liga per questa terza giornata di campionato. Dagli anticipi del venerdì si è arrivati fino ai due posticipi del lunedì come ormai da tradizione. Prima del Monday night tra Rayo Vallecano e Atletico Madrid va in scena il confronto, con vista salvezza, tra Getafe e Alaves allo stadio Alfonso Perez della cittadina a sud della capitale spagnola. 

La squadra di José Bordalás nella passata stagione ha faticato molto a mantenere la categoria riuscendo a centrare il traguardo soltanto nelle ultime giornate. Per quanto riguarda i baschi di Vitoria-Gasteiz, invece, lo scorso anno battagliavano per riprendersela la massima divisione, raggiungendo poi l’obiettivo attraverso i play-off. Insomma, è chiaro ed evidente che non parliamo dell’alta nobiltà iberica ma di due squadre che sudano ogni giorno per portare il risultato a casa. Anche questo torneo, da poco cominciato, non racconterà verosimilmente storie assai diverse da quelle vissute finora. 

Come arriva il Getafe

José Bordalás Gimenez, 59 anni, da Alicante, dal 29 aprile 2023 guida il Getafe che gli ha chiesto un solo ed unico obiettivo: restare in Liga. I suoi primi mesi nella città situata a 10 km da Madrid sono stati positivi, così che il club gli ha prolungato la fiducia permettendogli di cominciare la stagione fin dal principio. La precedente esperienza di Bordalás, che probabilmente ricorderete, è stata con il Valencia dove fu poi esonerato per la mancata qualificazione alle coppe con successiva chiamata per Rino Gattuso. 

Nelle prime due giornate di campionato gli azzurri hanno racimolato solamente un punto, frutto del pareggio interno contro il Barcellona in quella che possiamo definire una vera e propria prova di resistenza da parte del club che milita nella massima divisione dal 2017. Nella seconda giornata è poi però arrivato un crollo, per certi versi inaspettato, con un perentorio 0-3 rimediato a Girona contro una diretta concorrente. 

Adesso è inevitabile che venga chiesta una reazione ad una squadra che vorrebbe tanto vivere un’annata più serena. Sul mercato gli investimenti sono stati scarni: qualche prestito, qualche parametro zero e tre acquisti come i difensori Alderete e Gaston Alvarez e l’ala destra Portu.

Come arriva l’Alaves

Dopo aver perso a Cadice, pagando lo scotto dell’impatto col mondo dei più forti, l’Alaves si è rimboccato le maniche reagendo nel successivo incontro casalingo con il Siviglia. Ne è venuto fuori un rocambolesco quattro a tre in favore dei biancazzurri che è puro ossigeno in quello che si preannuncia un torneo davvero arduo. Insomma, tre punti in due gare: tutto sommato un bilancio accettabile se consideriamo una condizione fisica ancora precaria e il valore di una squadra che deve ancora dimostrare di poter meritare la categoria. 

I tempi della ribalta internazionale, con quella sorprendente finale dell’allora Coppa Uefa del 1991, sono assai lontani. Molto più magri quelli di oggi, dove si vivacchia nella speranza di un domani migliore. L’ultimo titolo portato a casa è una Coppa del Re, conseguita nel 2017 contro il Barcellona. Dopodiché il crollo con l’ultimo posto del 2022: prima volta nella storia dal 1932. Ma la società ha lavorato bene riconquistando immediatamente un posto tra le 20 di Liga. Anche per merito di Luis García Plaza, tecnico giramondo rientrato in patria dopo le esperienze in Cina ed Arabia. 

Le probabili formazioni di Getafe-Alaves

Il Getafe si affida a Soria tra i pali; poi Suarez, Domingos Duarte, Mitrovic e Alvarez; Maksimovic e Dakonam in mediana; Juan Iglesias, Aleñá e Borja Mayoral la batteria di trequartisti dietro la punta Juanmi Latasa.

4-4-2 per l’Alaves con Antonio Sivera in porta; difesa formata da Andoni Gorosabel, Abqar, Sedlar e Duarte; Xeber Alkain, Benavidez, Guevara e Luis Rioja a centrocampo; tandem offensivo con Jon Guridi e Kike.

Notizie Calcio

Articoli collegati

bet365 utilizza cookie

Usiamo cookie per garantire un servizio migliore e più personalizzato. Per ulteriori informazioni, consulta la nostra Informativa sui Cookie

Sei nuovo su bet365? Effettua un versamento e richiedi il bonus

Registrati

Versamento minimo richiesto. Si applicano T&C, quote minime e limiti di tempo.